SkyAlps ottiene il COA. Il suo futuro? Guarda ad altri aeroporti italiani


Nei giorni scorsi la SkyAlps ha ottenuto il COA da ENAC. Ma lo sviluppo del vettore altoatesino non si ferma a Bolzano. Infatti, un altro aereo DHC-8/Q400, il quinto, arriverà fra tre mesi. Ma guarda oltre nei suoi orizzonti, il patron Josef Gostner in un intervista a Rai3 Alto Adige dice che aprirà nuove basi a Verona, poi sta guardando a Venezia, Bologna, Milano e Torino.

Insomma, archiviato un 2022 dove alla fine e’ in piena ripresa rispetto ai primi mesi di inizio anno. Il vettore a breve come espansioni guarderà a Verona dove vuole aprirei voli su Roma, una rotta rimasta orfana della chiusura di Alitalia e che ITA Airways in futuro pare non voglia più aprire direttamente.

L’estate prossima vedrà la riconferma delle rotte dirette nazionali estiva da Bolzano per Cagliari, Olbia, Catania, Lamezia e Brindisi. All’estero non riconferma Palma de Maiorca, porta a trisettimanale il volo per Ibiza. Poi di nuovo volerà a Brac e apre sempre in Croazia, Dubrovnik.

Se vuoi leggere sul primo volo:

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.