1 aprile 2023: al via 25a Edizione della Südtirol Gardenissima

il

 Comunicato Stampa 

Attraverso la voce dei protagonisti il racconto di una gara che da 25 anni appassiona gli sportivi innamorati dello sci.
 Gardenissima ©Dolomites_Val Gardena 
 Il prossimo 1° aprile tornerà l’appassionante slalom gigante di fine stagione a cui tutti possono partecipare, confrontandosi con atleti, campioni del passato e agonisti di tutte le età. La prossima edizione sarà la 25a, quindi una gara un speciale che aggiungerà importanza a un evento molto seguito da tanti anni.La Südtirol Gardenissima si svolgerà sul consueto tracciato lungo circa 6 km che dal Monte Seceda porta fino alla stazione a valle del Col Raiser, percorrendo un dislivello di 1.033 metri.
Gli atleti prenderanno il via, nell’ambito delle rispettive categorie, due alla volta: nel primo chilometro si fronteggeranno in uno slalom parallelo e poi in un unico percorso di slalom gigante. I soli atleti delle squadre nazionali di sci partiranno singolarmente ogni 30 secondi.
Inizio alle ore 7:30; al traguardo tutti potranno confrontare il proprio tempo con quelli delle “star”.La Südtirol Gardenissima (che è un evento Green) nei decenni si è trasformata in un vero e proprio evento, che dura tutto il fine settimana e che, oltre alla sfida vera e propria, include tante altre iniziative che coinvolgono non solo gli appassionati ma anche i ragazzi e i bambini.Innanzitutto, la Kids Race, la versione “ridotta”, riservata ai bambini, che si svolgerà il giorno seguente, domenica 2 Aprile.
Dal 2016 è tradizione che, il giorno dopo lo slalom gigante per adulti, si svolga lo slalom gigante per bambini. Questa gara porta le giovani stelle dello sci a cimentarsi su una pista di 1,9 km e a superare un dislivello di 350 metri.
La partenza della Südtirol Gardenissima Kids (350 partecipanti) sarà sul Seceda mentre l’arrivo alla stazione a valle della seggiovia Fermeda. Ogni bambino riceverà un kit di benvenuto con bellissime sorprese relative al mondo dello sci e all’alimentazione sana.
Inoltre, i partecipanti adulti potranno anche sommare il loro risultato di gara con quello del proprio bambino che parteciperà alla Kids Race e ottenere il punteggio finale come nucleo familiare.Poi, sia sabato sia domenica sarà possibile provare i nuovi modelli di sci grazie allo Ski Test.
Tutti i partecipanti potranno provare le novità della prossima stagione su due tracciati a cronometro allestiti sul Monte Seceda sulla pista “Curona” in prossimità del tracciato della Südtirol Gardenissima. Lo SKI TEST si svolgerà sabato 1° aprile, dalle ore 10.00 alle ore 15.00, e domenica 2 aprile, dalle ore 10.00 alle ore 14.00.
I marchi presenti allo SKI TEST saranno: Blizzard – Tecnica, Head, Atomic, Völkl, Nordica, Fischer e Salomon. 
 Val Gardena ©Dolomites_Val Gardena 
 Per sabato sera è previsto anche un After Race Party con Melissa Naschenweng, una cantante austriaca giunta al suo terzo album (Kunterbunt) prodotto da Ariola Records (sussidiaria di Sony Music). Quest’anno, per la venticinquesima edizione, sarà anche predisposto un particolare pacco gara con speck, telo sportivo realizzato per il 70% con cotone riciclato e per il 30% con plastica riciclata dal mare (www.seaqual.org), portachiavi e altri interessanti regali.“Considerato il successo sin dalla prima edizione, il tracciato è rimasto invariato con 115 – 118 porte, iniziando con uno slalom parallelo per poi proseguire con un Gigantone. Mentre molto è cambiato in ambito di sicurezza, dalle reti protettive, dal numero e qualifica dei soccorritori e la presenza di un elicottero sul posto in caso di emergenza. Indubbiamente anche la tecnologia è mutata, aiutandoci a migliorare la professionalità dell’evento” – ha dichiarato Giovanni KasslatterDirettore di gara, sin dalla prima edizione.“Per una preparazione mirata, come meriterebbe la Gardenissima, purtroppo, causa un calendario di Coppa del Mondo molto fitto, non rimane tempo. Si fa più che altro tesoro dell’allenamento fatto durante i 10 mesi precedenti, sin da quello a secco durante i mesi caldi che tutte le giornate trascorse sulla neve, cercando di non affaticarsi troppo la settimana della gara” – sostiene Nicole DelagoAtleta di Coppa del Mondo di Sci Alpino in attività, che vanta tre secondi posti, oltre ad un primo e secondo posto già conquistati alla Gardenissima.Per Rainer SenonerPresidente del Comitato Organizzatore delle gare di Coppa del Mondo di Sci in Val Gardena e promotore della Candidatura della Val Gardena ai Mondiali di Sci del 2029, questo evento fa bene a tutto il comparto: “Penso che si debba dare una spinta rendendo questo sport più accessibile per lo svago di tutti, per conoscere le montagne e il territorio attraverso sciate all’aria aperta, circondati da una natura unica al mondo delle nostre Dolomiti. Dall’altro lato ritengo che dobbiamo insegnare ai nostri giovani atleti che lo sci deve essere affrontato con la voglia agonistica di essere i migliori al mondo”.Rudolf Mussenerideatore della Gardenissima ci ha spiegato come è nato l’evento: “A metà degli anni 90 si aveva la percezione che la stagione invernale finisse sempre prima, ovvero una parte delle strutture, a livello di valle, dopo metà marzo iniziava a chiudere. Da qui il pensiero di come si potesse fare per allungare la stagione turistica invernale. Motivo per cui, insieme all’allora presidente del Consorzio Turistico Val Gardena Christian Perathoner è maturata l’idea di organizzare una gara di sci del tutto particolare e unica con l’intento di attrarre l’attenzione e l’interesse in vari paesi del mondo. Nonostante lecite perplessità iniziali, sin da subito abbiamo trovato l’appoggio da parte delle Associazioni Turistiche di Ortisei, Santa Cristina e Selva. Così nella primavera del 1997 si è disputata la prima edizione della Gardenissima”.Infine, secondo Andreas SchenkPresidente Cons. Impianti Val Gardena, nonché della Società Col Raiser: “Si tratta di una manifestazione di rilevante significato per tutta la valle. La Gardenissima mostra al mondo intero come si possa sciare bene fino ai primi di aprile anche sulle piste esposte al sole, di fatto mai annullate (pandemia a parte) sin dalla prima edizione. Questo è il messaggio che si è sempre voluto dare”.Le iscrizioni sono aperte sul sito www.gardenissima.eu 
 Gardenissima ©Dolomites_Val Gardena

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.