Il primo giorno di D-AIXA sul suolo nazionale

il

img_8762

Solo qualche giorno fa, era un miraggio quello di credere che questo nuovo aereo di Lufthansa atterrasse in Italia. Invece, la fortuna che il A350-900 D-AIXA ha come “casa” l’aeroporto di Monaco, ha visto pianificare una sessione di addestramento sul velivolo per gli equipaggi a Brescia. Un aeroporto relativamente vicino, ben strumentato per la bassa visibilita’ e poco affollato.

Lufthansa al termine della sua attivita’ istruzionale  dal 10 febbraio lo introdurra’ dalla città bavarese a Delhi in India!

img_0843

Primo volo che troviamo nello screenshot qui sopra e’ il Monaco-Brescia come Lufthansa  9918. L’aereo leva le ruote da Monaco alle 11:23 e rimarra’ in volo per un ora e ventitre minuti. Decolla per 26 left e poi punta verso sud salendo a FL270, procedura standard su Gazoldo e quindi 5 touch and go per poi concludere con il primo full stop.

img_8761

Tutti da 32, con circuito sottovento destro. Qui la foto sopra lo ritrae in avvicinamento.

img_8760

Eccolo qui in arrivo al piazzale dell’aeroporto di Brescia. A seguire lo screenshot del volo successivo.

img_0844

Alle 13:47 decolla nuovamente da 32 come Lufthansa 9919 e compie un attivita’ di addestramento con un altro equipaggio per 52 minuti. Compie 7 circuiti completi con touch and go ed uno con full stop sempre da 32.

img_8763

L’aereo viene preparato per il volo successivo, ha una squadra di tecnici al seguito. E’ un velivolo nuovo ed i fenomeni di dentizione sono molto comuni.

img_0845

Il volo Lufthansa 9919 e’ di 22 minuti da Brescia decollando alle 15:45 per 32 quindi virata a destra con destinazione Venezia. Un passaggio d’obbligo quello nella prestigiosa citta’ lagunare. L’atterraggio per 4R e’ alle 16:07. Quota massima raggunta FL170.

img_0846

Il volo di trasferimento da Venezia a Monaco avviene come Lufthansa 9920. La sosta a Venezia e’ corta, si parte alle 16:25 da 4R con virata a destra e sorvolo della laguna e della citta’. La tratta e’ compiuta in 41 minuti con atterraggio sulla 26L. La quota massima raggiunta e’ FL280.

Brescia, il suo aeroporto con molta probabilita’ e’ stato scelto per un certo numero di fattori favorevoli:

  • una pista da 3000 metri,
  • una pista di rullaggio adatta ai wide body,
  • uno scalo non congestionato e con poco traffico,
  • un ILS in Cat 3B sulla pista 32, ottimo per iniziare le qualifiche strumentali in bassa visibilita’. Alcuni circuiti sono stati con stabilizzazione molto lontana per un avvicinamento ILS di precisione.

Sembra non essere conclusa l’avventura italiana. Molto probabilmente il 30 l’aereo tornera’ di nuovo a Brescia per effettuare una sessione di familiarizzazione sul velivolo principalmente per i piloti. Non si conosce quale sara’ l’aeroporto in transito che sara’ baciato dalla fortuna come scalo che ricevera’ questo nuovo #aeromobile della compagnia tedesca. A questo punto si aprono le scommesse.

Le immagini che documentano la presenza a Brescia ci sono state inviate da Ennio Varani di VRN Spotters Group che ringraziamo.

#Lufthansa #Brescia #Montichiari #Venezia #Monaco #A350900 #Airbus #A350 #A350XWB #welcometoItaly #Trainingflights #touchandgo #fullstop #aereo #VRNSpottersGroup

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.