Fatto a pezzi il Boeing 767 Transaero fermo a Rimini

E’ da qualche settimana che a #Rimini una squadra specializzata di tecnici certificati stanno lavorando al #Boeing 767-201ER EI-DBW appartenuto alla compagnia aerea russa #Transaero.

I lavori che stanno compiendo sono il totale smantellamento del #velivolo, che per qualche tempo fu mantenuto in stato di aeronavigabilita mediante l’effettuazione di #ispezioni periodiche. Nonché la cellula fu coconizzata per permettergli di non essere attaccata dagli agenti corrosivi, quali il salino, molto presente a #Rimini.

E finita quindi la vita generale di questo aereo che non ritornerà più a volare. I #motori sono già stati tutti e due entrambi rimossi in quanto di proprietà di diverse società. La cellula completa era di proprietà di ORIX Leasing in Irlanda. Una delle tante società operanti nel settore della locazione di aeromobili ed anche parti importanti quali propulsori, APU o GTC.

Quale #business? In realtà e’ molto importante in quanto le parti accessorie installate su di un aereo hanno una vita completamente separata rispetto alla cellula. Hanno propria documentazione di identità e possono essere reimpiegate su altri aeromobili compatibili. Meno nobile e’ la resa dalle parti metalliche della fusoliera. Tranne quelle parti anche qui reimpiegabili, quali portelloni, etc. All’inizio per la messa in sicurezza sono stati rimossi i vari liquidi: dal carburante all’olio idraulico.

Da questa attività possono essere ricavate somme di denaro che permetteranno al proprietario della cellula di rientrare dell’investimento. Ovviamente, serviranno anche a pagare i costi di sosta ad #AiRiminum2014, il gestore dell’aeroporto di Rimini che ha visto l’aereo fermo sul piazzale fin dal 21 ottobre 2015. Il giorno nel quale l’aereo fu bloccato da rappresentanti della società irlandese che vantava credito da Transaero per mancato pagamento dei canoni di leasing dell’aereo. Quel giorno infatti il volo da #Mosca #Domodedovo scarico’ i passeggeri che aveva a bordo, ma non ebbe quelli per il ritorno. Poi risistemati su altri voli da altri aeroporti dai tour operators. Anche l’equipaggio di quel volo “rimase a piedi” e ritornarono in #Russia con un altro volo.

Questo velivolo ha poco più di 30 anni, costruito nel 1987 per la americana #Piedmont come N607P, poi con la fusione in #USAir assunse le marche N647US ed era configurato C24Y179 nel 1989. Transaero lo prese nel settembre 2003 e fu risistemato a C16Y214.

#ORIXLeasing

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...