Primavera in Valtellina

SIAMO NEL PERIODO DI PASSAGGIO TRA DUE STAGIONI E LA BUONA NOTIZIA È CHE NON IMPORTA QUANTO FREDDO SIA L’INVERNO, DOPO C’È SEMPRE LA PRIMAVERA.

I bianchi panorami della Valtellina, stanno pian piano lasciando spazio alle calde tonalità della Primavera.
La natura si sta risvegliando dopo la lunga pausa invernale e si prepara ad accogliere tutti coloro che decideranno di viverla in questo particolare periodo dell’anno.
Il vasto territorio che si estende per 120 chilometri da est a ovest, rende la Valtellina una destinazione dalle mille sfaccettature. Infatti mentre il fondovalle inizia a verdeggiare, le montagne – ancora coperte di neve – danno la possibilità agli appassionati degli sport invernali di divertirsi lungo le piste godendo di temperature più miti e del progressivo allungamento delle giornate.

La Valtellina è davvero una località che può accontentare tutti: sportivi, famiglie, amanti della montagna  e chi semplicemente vorrà concedersi una pausa dalla frenesia della città.

Come di consueto con l’arrivo della primavera arriverà anche Ponte in Fiore un mese di appuntamenti culturali, musicali, folcloristici e sportivi che faranno da contorno al progressivo aumento di colore dell’affascinante borgo di Ponte in Valtellina.
Quest’anno la manifestazione, verrà inaugurata sabato 15 aprile e si concluderà domenica 21 maggio.

A Chiavenna, dopo la consueta pausa invernale Palazzo Vertemate Franchi ha riaperto le sue porte al pubblico. A partire dai fine settimana di marzo (dalle ore 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30) è possibile visitarlo e godere della bellezza dei giardini e delle sue sale affrescate. Da sabato 24 marzo fino al 4 novembre 2018 il bellissimo Palazzo Vertemate sarà possibile visitarlo tutti i giorni (dalle ore 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30).
A Tirano, a partire dal 1° aprile a fine ottobre (da lunedì a sabato dalle ore 10.00 alle 15.30) aprirà i battenti Palazzo Salis. Questo storico palazzo fu costruito fra il 1600 e il 1690 e fu dimora della nobile famiglia Salis von Zizers, governatori e podestà grigioni della Valtellina.
A Palazzo Salis, uno dei più importanti della Valtellina, la visita si sviluppa lungo un circuito di 10 sale, magnificamente affrescate e restaurate, che si affacciano sull’antica corte rustica del ’500 denominata “Corte dei cavalli”.
Tra le sale restaurate, oltre al vero gioiello “Saloncello” o salotto di lettura, troviamo la “Sala dei Turchi” e il prezioso “Studiolo dell’Olimpo” dove sono esposti preziosi e antichissimi volumi, oltre ad una preziosa collezione di dipinti del ’700 e ‘800. La visita si conclude nello splendido giardino all’italiana, una chicca custodita e nascosta all’interno del Palazzo.

Per un ripasso dal vivo della preistoria vissuto in famiglia, bambini e adulti si potranno sfidare a ricercare le incisioni fatte dai nostri antenati presso il Parco delle Incisioni Rupestri a Grosio. La visita al Parco permette di scoprire la parte più antica della storia valtellinese con i reperti archeologici della mostra permanente “Antiquarium” ma soprattutto con le migliaia di figure incise tra il Neolitico e l’Età del Ferro presenti sulla roccia istoriata più grande d’Italia: la Rupe Magna. I due castelli, costruiti in due momenti storici diversi, sono i simboli meglio conservati del territorio valtellinese, testimonianza di un passato di contese e domini.
Un occhio particolare per la natura, il percorso naturalistico offre la possibilità di conoscere la flora e la fauna degli ecosistemi presenti nel Parco.

Per rimettersi in forma, eliminando lo stress e rifiorire insieme alla primavera, il comprensorio Bormio Terme con le sue 8 vasche termali fra interne ed esterne e le piscine dedicate ai più piccoli, saprà accontentare i gusti di tutta la famiglia.
Qc Terme Bagni Vecchi e Bagni Nuovi, invece, rappresentano due vere e proprie oasi di benessere incorniciate dalle Alpi. Qc Terme Bagni Vecchi sono noti fin dal primo secolo avanti Cristo. Di grande fascino l’Infinity Pool, da cui si può ammirare il panorama alpino, la conca di Bormio e la famosa pista Stelvio. Qc Terme Bagni Nuovi sono caratterizzati da numerose vasche di acqua termale all’aperto: un percorso rigenerante in un ampio e soleggiato giardino tra le montagne. Entrambi i centri sono strutturati per offrire trattamenti di Remise en Forme come il Lipo-slim coffee bandage, bendaggio intensivo ad azione lipolitica che agisce sui ristagni di liquidi in eccesso; lo Shock reducing treatment, un trattamento d’urto che permette di perdere fino a sei centimetri in una sola seduta grazie a un potente fango-mousse tonificante e ricompattante; e il Global Shaping un trattamento corpo tonificante, rimodellante ed anticellulite, caratterizzato da mirate manualità che scolpiscono la forma.

Per gli sportivi e per chi ancora non vuole rinunciare allo sci, la Valtellina è la meta ideale.
La primavera, quest’anno in particolar modo, si preannuncia in condizioni ideali per lo scialpinismo, disciplina sportiva da vivere in libertà, immersi nel silenzio della natura. La località dell’Alta Valtellina propone una vasta scelta di itinerari, grazie a un’articolata rete di rifugi in alta quota che ospiteranno gli sportivi. Da inizio marzo ha riaperto il Rifugio Forni situato a 2220 metri nella zona in cui sorge il più grande ghiaccio vallivo italiano, un vero paradiso per lo sci alpinismo.
Nella zona della Val Viola, in Valdidentro, invece, l’Agriturismo Baita Caricc, a 1990 metri, è un punto di appoggio accessibile tutto l’anno e facilmente raggiungibile dalla località di Arnoga, sulla statale che da Bormio conduce a Livigno.

Anche Livigno è la destinazione ideale per gli appassionati dello sci, infatti grazie alla sua particolare posizione, a 1.816 metri s.l.m. al centro delle Alpi Retiche, gode di un paesaggio unico ancora innevato. Prenotando un soggiorno di almeno 4 notti in hotel o 7 notti negli appartamenti nelle strutture convenzionate, lo skipass viene offerto direttamente dalla destinazione. Livigno non è però solo sci, ma è anche punto di riferimento per lo shopping legato alle grandi marche:  dall’abbigliamento all’elettronica e non solo. Da non perdere poi il fitness e lo sport anche indoor all’Aquagranda, impianto all’avanguardia dotato di palestre attrezzate e di un’ampia piscina.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.