LA TENUTA DI ARTIMINO ACCOGLIE LA BELLA STAGIONE CON NOVITÀ ED ESPERIENZE UNICHE

L’esclusivo resort nel cuore della campagna toscana è pronto a dare il benvenuto ai suoi ospiti in un luogo dove natura, cultura e benessere sono in perfetta armonia.

La bella stagione è ormai alle porte con tutti i suoi colori, profumi e sapori. Un risveglio che ha portato molte novità per la Tenuta di Artimino che, in un’oasi di pace immersa nella campagna, apre le sue porte per vivere esperienze all’insegna del “bien-vivre“.

Distribuita su una superficie di 732 ettari, la Tenuta si presenta come un microcosmo di rara bellezza con una proposta di “ospitalità diffusa” che comprende l’Hotel 4* Paggeria Medicea,diversi appartamenti disseminati per il suggestivo Borgo Medioevale, una storica Villa Medicea, un ristorante gourmet, una Spa e un’azienda agricola con una produzione di splendidi vini territoriali.

In armonia con la filosofia di benessere totalizzante che la contraddistingue, la Tenuta di Artimino nei mesi della stagione più fredda si è dedicata a rinnovare alcuni ambienti e a studiare esperienzeche daranno modo di vivere infiniti piaceri nel silenzio e nella pace assoluta delle colline.

Un’importante novità è il rinnovo del ristorante gourmetBiagio Pignatta cucina e vino” che è stato ristrutturato in coerenza con il restauro conservativo, realizzato sul concept dell’Architetto di Interni Daniela Di Lauro, che già aveva visto protagonista l’Hotel.
Il restyling operato da Daniela Di Lauro ha saputo valorizzare preziosi elementi originali già presenti all’interno del Ristorante, come il cotto e la pietra serena, apportando uno slancio verso l’innovazione grazie a una razionalizzazione degli spazi e a un mix di elementi decorativi, ispirati alla tradizione toscana, per un stile country chic. Il colore guida è il verde salvia, presente sempre in modo discreto, a richiamare l’olio che è prodotto nella Tenuta dalle oltre 17.000 piante di olivo.

Per l’occasione anche il menù è stato rinnovato dall’executive Chef Michela Bottasso, piemontese di nascita e toscana d’adozione. Il Ristorante che, con il suo orto di 5mila metri quadrati ha abbracciato la filosofia a kilometro zero, propone – oltre ad una carta estremamente ricca – due menù degustazione: “Selezione dello chef“, un percorso fra esperienze personali, storia medicea ed eccellenze del territorio e “Sapori toscani” per ripercorrere alcuni piatti della tradizione regionale.

Ogni piatto è frutto di una ricerca meticolosa che coniuga rispetto della stagionalità, qualità della materia prima, valorizzazione delle eccellenze e della tradizione locale e spinta all’innovazione.

Tenuta di Artimino è soprattutto una destinazione che è sinonimo di esperienza e tempo di qualità. Per questo non c’è momento migliore della bella stagione per dedicarsi alle tantissime attività in un perfetto mix di natura, arte e gusto.

Sarà, ad esempio, possibile visitare la Villa Medicea La Ferdinanda, cuore della Tenuta e luogo dove storia e cultura convivono in perfetta simbiosi. La Villa, costruita nel 1596 per volere del Granduca Ferdinando I de Medici, è Patrimonio Unesco dal 2013. Affacciata sui colli e sui vigneti del Montalbano, La Ferdinanda è meta perfetta per dare il benvenuto al solegodendosi la vista delle sue ampie sale e saloni splendidamente affrescati, della suggestiva scalinata a coda di rondine e dell’incredibile panorama dei colli.

La Tenuta di Artimino è anche una vera “wine destination”, grazie agli ottanta ettari di vigneto che danno vita ad una pregiata produzione di meravigliosi vini come il Carmignanoe il Chianti. Per cogliere fino in fondo la natura nel momento più bello del suo risveglio, la Tenuta offre la possibilità di vivere delle Wine Experience gustando i suoi vini insieme a un sommelier, magari durante un suggestivopic nic fra i vigneti.
 
Per ricaricarsi dopo queste giornate all’aria aperta, ideale è un momento di relax presso la Erato Wellness Spa un luogo di pace interiore, lontano dal caos della quotidianità. Incastonata all’interno del Borgo Medioevale di Artimino, la Spa si snoda in 600 metri di puro benessere per rigenerare corpo e mente; qui non poteva mancare la wine therapy, vero fiore all’occhiello della struttura, con speciali trattamenti che fanno tesoro delle preziose proprietà “detox” del vino per combattere i segni del tempo.  

La Tenuta di Artimino è pronta a dare il benvenuto alla bella stagione in un universo dove il tempo sembra essersi fermato, una parentesi di relax tra vitigni, oliveti e campagne coltivate. La sua “offerta di ospitalità”, infatti, è declinata in diverse opportunità: dall’Hotel Paggeria Medicea – che coniuga lo charme di una struttura dei primi del XVII secolo con il comfort della modernità – ai 59 appartamenti racchiusi nello scrigno delle antiche mura del Borgo di Artimino; fino alle Fagianaie, 6 appartamenti nati dal ripristino di un antico casolare che garantiscono maggior tranquillità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...