Eva Air sbarcherà a Milano Malpensa con un volo non stop per Taipei. Molto cargo dall’Italia al Far East

il

Eva Air inaugurerà il 19 febbraio 2020 un nuovo volo tra Milano Malpensa e Taipei. “Offriremo quattro voli settimanali per collegare le due città con il Boeing 777-300ER, il nostro velivolo di punta per i voli a lunghissimo raggio” le parole di Manuel Le Goullec – sales manager passengers France di Eva Air. Continua Le Goullec – un aereo dalla capacità di 353 posti in tre classi fino a fine marzo e poi da 323 posti sempre in 3 classi di cui 38 posti in Royal Laurel (la lussuosa Business Class di Eva Air) con 1-2-1 per fila, 64 posti in Premium Economy da 2-4-2 e 221 posti in economy da 3-3-3”.Da Milano sarà operativo il martedì, mercoledì, venerdì, domenica con partenza alle 11 ed arrivo alle 06:30. Da Taipei a Milano con partenza alle 23:40 con arrivo alle 06:30. Il volo durerà 12:30 di volo da ovest verso est e 13 ore e 50 minuti in senso contrario.Per chi viaggia in Business class, ci sono poltrone completamente reclinabili flat bed, 40 kg di bagaglio gratis, free WiFi, elevato comfort e catering di livello superiore.In Premium economy, ci sarà un buon confort con poltrona reclinabile a 127 gradi, 35 kg di bagaglio, un buon comfort e catering, ottimo sistema di intrattenimento di bordo ed un ineguagliabile rapporto qualità prezzo.In economica ci sono 30 kg di bagaglio gratis, un servizio accurato con un sistema audio-video interattivo ed un buon servizio di bordo.

La compagnia ha deciso di aprire su Milano dopo lunghe valutazioni – afferma Le Goullec. Questo è il quinto scalo in Europa dopo Londra, Amsterdam, Parigi e Vienna. Proprio con Vienna il servizio e’ complementare e grazie agli accordi con Austrian Airlines sarà comunque disponibile un volo giornaliero. In parte diretto e nel resto via Vienna negli altri giorni”. Eva Air ha identificato in un paio di vettori oggi operanti su Milano come i suoi principali competitor. Dallo scalo di Taipei sarà possibile raggiungere molti paesi e destinazioni con le connessioni disponibili dall’hub di Taipei. Come 15 scali in Giappone, oppure grazie agli accordi con All Nippon Airways . Poi molti punti in Corea, Cina Popolare, Thailandia, Filippine, Vietnam e Cambogia. Sull’Australia ha lo scalo di Brisbane e sulla Nuova Zelanda con l’accordo che ha in essere con Air New Zealand.

“La compagnia punta dal mercato italiano – aggiunge Le Goullec – vogliamo avere preferenzialmente traffico business e Premium economy. Anche se il divario tariffario e sbilanciato a favore dell’estremo Oriente, più ricco e pagante. Milano potrà essere anche testa di ponte dalla Svizzera con accordi con Swiss. Non si esclude che in futuro vi saranno intese con Air Italy per il feeder nazionale in Italia su Malpensa”.La maggior parte del traffico sarà a quanto sembra con origine dall’Oriente, dove la media sui voli europei del vettore di Taiwan e’ attorno al 70% del riempimento. Eva guarda al segmento leisure in entrata sull’Italia dal Far East.

Per incentivare il traffico dall’Italia ci sarà una tariffa promo a partire da 581€ più tasse aeroportuali, prenotabile fino al 31 agosto per partenze dal 19 febbraio al 26 aprile 2020. La compagnia aerea ha in programma azioni mirate sul corporate, Trade e tour operators in Italia con incontri ed eventi prima nell’area milanese e poi nel Nord Italia. Anche se la mancanza in Italia di un ufficio del turismo di Taiwan, limita fortemente il possibile sviluppo di flussi turistici dall’Italia verso quel paese.

Oltre ai passeggeri, la Eva Air punta al traffico merci – commenta Tom Chen general manager Italia di Eva Air – con le capienti stive del B777/300ER che permettono di stivare dalle 25 a 35 tonnellate per volo”. Prosegue Chen dicendo “L’obiettivo è trasportare tra le 500/600 tonnellate al mese”. In passato Eva Air Cargo gestiva un volo cargo diretto da Milano Malpensa. Ha sempre proseguito questa attività, come quella passeggeri, indirizzando i volumi su aeroporti esteri dove ha operazioni passeggeri ed in particolare all cargo dedicate.

Il portafoglio clienti èconsolidato con molti noti marchi italiani nel suo portafoglio clienti come: Ermenegildo Zegna, Panerai, Bottega Veneta, Gucci, Lamborghini, Ducati, Luxottica, Technogim ed etc. Serve vari tipologie di prodotti dall’automotive, consumer, food & beverage, fashion & luxury, energia e industria, Aerospace e defense. Molta merce va non solo a Taipei, ma anche ha clienti finali a Macao, Sud Corea e Giappone.

Nel futuro per Eva Air, ci sarà l’intenzione di aprire un ufficio commerciale nel centro di Milano “ – dice Ilaria Zambon – responsabile ufficio passeggeri di Eva Air. Attualmente in Italia la compagnia è rappresentata da Greenam.

Ancora poche mesi ed Eva Air il 19 febbraio 2020 lancerà il suo quinto scalo in Europa aprendo un volo diretto tra Milano Malpensa e Taipei. “Offriremo quattro voli settimanali per collegare le due città con il Boeing 777-300ER, il nostro velivolo di punta per i voli a lunghissimo raggio” le parole di Manuel Le Goullec – sales manager passengers France di Eva Air. Continua Le Goullec – un aereo dalla capacità di 353 posti in tre classi fino a fine marzo e poi da 323 posti sempre in 3 classi di cui 38 posti in Royal Laurel (la lussuosa Business Class di Eva Air) con 1-2-1 per fila, 64 posti in Premium Economy da 2-4-2 e 221 posti in economy da 3-3-3”.Da Milano sarà operativo il martedì, mercoledì, venerdì, domenica con partenza alle 11 ed arrivo alle 06:30. Da Taipei a Milano con partenza alle 23:40 con arrivo alle 06:30. Il volo durerà 12:30 di volo da ovest verso est e 13 ore e 50 minuti in senso contrario.Per chi viaggia in Business class, ci sono poltrone completamente reclinabili flat bed, 40 kg di bagaglio gratis, free WiFi, elevato comfort e catering di livello superiore.In Premium economy, ci sarà un buon confort con poltrona reclinabile a 127 gradi, 35 kg di bagaglio, un buon comfort e catering, ottimo sistema di intrattenimento di bordo ed un ineguagliabile rapporto qualità prezzo.In economica ci sono 30 kg di bagaglio gratis, un servizio accurato con un sistema audio-video interattivo ed un buon servizio di bordo.

La compagnia ha deciso di aprire su Milano dopo lunghe valutazioni – afferma Le Goullec. Questo è il quinto scalo in Europa dopo Londra, Amsterdam, Parigi e Vienna. Proprio con Vienna il servizio e’ complementare e grazie agli accordi con Austrian Airlines sarà comunque disponibile un volo giornaliero. In parte diretto e nel resto via Vienna negli altri giorni”. Eva Air ha identificato in un paio di vettori oggi operanti su Milano come i suoi principali competitor. Dallo scalo di Taipei sarà possibile raggiungere molti paesi e destinazioni con le connessioni disponibili dall’hub di Taipei. Come 15 scali in Giappone, oppure grazie agli accordi con All Nippon Airways . Poi molti punti in Corea, Cina Popolare, Thailandia, Filippine, Vietnam e Cambogia. Sull’Australia ha lo scalo di Brisbane e sulla Nuova Zelanda con l’accordo che ha in essere con Air New Zealand.

“La compagnia punta dal mercato italiano – aggiunge Le Goullec – vogliamo avere preferenzialmente traffico business e Premium economy. Anche se il divario tariffario e sbilanciato a favore dell’estremo Oriente, più ricco e pagante. Milano potrà essere anche testa di ponte dalla Svizzera con accordi con Swiss. Non si esclude che in futuro vi saranno intese con Air Italy per il feeder nazionale in Italia su Malpensa”.La maggior parte del traffico sarà a quanto sembra con origine dall’Oriente, dove la media sui voli europei del vettore di Taiwan e’ attorno al 70% del riempimento. Eva guarda al segmento leisure in entrata sull’Italia dal Far East.

Per incentivare il traffico dall’Italia ci sarà una tariffa promo a partire da 581€ più tasse aeroportuali, prenotabile fino al 31 agosto per partenze dal 19 febbraio al 26 aprile 2020. La compagnia aerea ha in programma azioni mirate sul corporate, Trade e tour operators in Italia con incontri ed eventi prima nell’area milanese e poi nel Nord Italia. Anche se la mancanza in Italia di un ufficio del turismo di Taiwan, limita fortemente il possibile sviluppo di flussi turistici dall’Italia verso quel paese.

Oltre ai passeggeri, la Eva Air punta al traffico merci – commenta Tom Chen general manager Italia di Eva Air – con le capienti stive del B777/300ER che permettono di stivare dalle 25 a 35 tonnellate per volo”. Prosegue Chen dicendo “L’obiettivo è trasportare tra le 500/600 tonnellate al mese”. In passato Eva Air Cargo gestiva un volo cargo diretto da Milano Malpensa. Ha sempre proseguito questa attività, come quella passeggeri, indirizzando i volumi su aeroporti esteri dove ha operazioni passeggeri ed in particolare all cargo dedicate.

Il portafoglio clienti è consolidato con molti noti marchi italiani nel suo portafoglio clienti come: Ermenegildo Zegna, Panerai, Bottega Veneta, Gucci, Lamborghini, Ducati, Luxottica, Technogim ed etc. Serve vari tipologie di prodotti dall’automotive, consumer, food & beverage, fashion & luxury, energia e industria, Aerospace e defense. Molta merce va non solo a Taipei, ma anche ha clienti finali a Macao, Sud Corea e Giappone.

Nel futuro per Eva Air, ci sarà l’intenzione di aprire un ufficio commerciale nel centro di Milano “ – dice Ilaria Zambon – responsabile ufficio passeggeri di Eva Air. Attualmente in Italia la compagnia è rappresentata da Greenam.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.