easyJet : Stelios Haji Ioannou contro i quattro scoundrels del board


Il 34% del pacchetto della easyJet e’ nelle sue due mani. Ma gli serve almeno il 50% più qualche cosa per cacciare almeno quattro “scoundrels” dell’attuale board?

Chi sono? Il Presidente John Barton, il CEO Johan Lundgren, chiamato anche “overpaid holiday rep”, il CFO Andrew Findlay e l’indipendenza Andreas Bierwirth.

Lo scrive il The Guardian, ma anche altre testate inglesi:

https://www.google.it/amp/s/amp.theguardian.com/business/2020/may/16/easyjet-stelios-haji-ioannou-creates-atmosphere-forced-meeting

Ioannou e’ da più di un mese che li vuole far cacciare per la questione dell’ordine di 107 aerei con la Airbus. Lundgren diversamente difende l’ordine e l’operato perché lo considera strategico per la crescita del vettore. Recentemente ha ritardato 24 aerei, dimostrando a suo dire la flessibilità dello strumento contrattuale di acquisto. Il differimento e’ stato voluto dopo l’impatto del Covid.

Contro questo ordine Ioannou offre 5 milioni di sterline a qualsiasi “whistleblower” fornisca indizi certi su ciò che lui sostiene. Cioè che faccia chiarezza su quello che lui definisce gestito dai “the masters of bribery”

Secondo Ioannou a dicembre, se easyJet non eliminerà questo contratto da 4,5 miliardi di sterline, la compagnia aerea rischia di andare in insolvenza. Ciò per una somma di fattori.

Da tempo Ioannou si batte sul fatto che easyJet fermi il suo processo di espansione, ritenuto controproducente per i conti.

Riepilogandoli dal link:

http://corporate.easyjet.com/investors/results-centre

I passeggeri sono aumentati del 8,6% a 96,1 milioni. L’anno prima erano cresciuti del 10,2%.

Il load factor e’ calato di 1,4 punti percentuali arrivando al 91,5%. A fronte di un aumento di capacità del 10,3%

Le entrate sono cresciute del 8,3% a 6,385 miliardi di sterline. L’anno prima era stato di 5,898 miliardi. La revenue per posto e’ calato del 1,8% da 61,94 a 60,81 sterline. Diminuiti i guadagno per posto a valuta costante del 2,7%.

Aumentati i risparmi da 109 a 137 milioni di sterline. I costi per posto diminuiti da 57,26 a 56,71 sterline.

I guadagni ante tasse passano da 445 milioni di sterline a 430. Il dividendo scende a 43,9 pence contro 58,6 pence per azione.

Risultati di tutto rispetto, ma inferiori rispetto agli altri competitor, che producono decisamente più utili per aeroplano in flotta ed in generale, rispetto ad easyJet.

Probabilmente, Ioannou ha già velatamente analizzato, le avvisaglie degli effetti, che l’arrivo di Wizzair a Gatwick sara’ un brutto colpo. In particolare per il futuro finanziario del vettore arancione, da lui creato alla fine del secolo scorso. In molti ritengono, che Gatwick sia una dei pochi luoghi, ove gli arancioni producano denaro.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.