Delta forse eviterà tagli al personale perchè in 15000 chiederanno di uscire volontariamente

il

C’è un sostanziale blocco governativo negli USA per i licenziamenti , la data è il 30 settembre, dopo , pare che lo si potrà fare. #Delta sta cercando di evitare tagli consistenti al suo patrimonio di risorse umane, perchè in 15000 sarebbero interessati ad uscire anticipatamente. Questo, lo scrive la Reuters al link:

https://www.reuters.com/article/us-health-coronavirus-southwest-jobs/delta-may-avoid-furloughs-after-demand-for-buyouts-other-u-s-airlines-sound-alarm-idUSKCN24E29L

Delta ha fatto questa azione di incoraggiamento, la data per la presentazione delle domande scadeva lo scorso lunedi.

Ovviamente la compagnia aerea, come riporta Reuters, ha rifiutato di commentare, lo scorso martedì ha presentato i dati trimestrali. Tutto cocomitante e gli effetti sulle quotazioni potevano essere soistanzialmente negative.

Il procedimento è molto chiaro, generalmente i tagli si fanno verso i più giovani, che negli anziani per effetto dell’anzianità maturata, la quale diventa una sorta di diritto e privilegio.Incoraggiare i secondi,è invece la via per eliminare chi costa di più, rispetto a chi costa di meno.

Anche altre compagnie aeree hanno fatto una mossa di spingere alle uscite volontarie, come United per il suo personale di assistenza commerciale alla clientela nella misura del 45% del comparto.

Pure American Airlines stava preparando gli avvisi, come pure i pacchetti per incoraggiare l’uscita volontaria.

Stessa cosa la Southwest, dove l’AD è preoccupato per la domanda bassa per il futuro. Servirebbe almeno tre volte quella attuale, per giustificare gli organici come volumi attualmente presenti nel vettore storico per il low cost nel mondo.

Identica cosa in JetBlue.

Per la legislazione americana in caso di licenziamento, ci deve essere un preavviso di 60 giorni

Il tema del personale è un fattore molto pressante sui bilanci dei vettori USA, che in ogni fase produttiva ha personale assunto direttamente e senza outsourcing particolari. I costi aumentano a dismisura e quindi le compagnie aeree oggi stanno bruciando giorno dopo giorno valanghe di denaro, che intaccano la liquidità dei vettori.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.