Air Transat prende in consegna due A321 con carburante sostenibile per l’aviazione

il

Air Transat sta effettuando i suoi primi due voli di consegna oggi e domani con i suoi nuovi getti alimentati da una miscela di cherosene contenente il 10% di carburante per aviazione sostenibile (SAF), una novità per il vettore canadese. È anche la prima per lo stabilimento Airbus di Amburgo, in Germania, che produce questi velivoli, perché fino ad oggi la consegna con SAF è stata offerta solo ai clienti Airbus presso i suoi stabilimenti di Tolosa, in Francia, e Mobile, in Alabama. Il primo aereo è decollato alle 14:04 (ora locale) dall’aeroporto di Amburgo Finkenwerder (XFW) e atterrerà alle 16:00 circa. (ora locale) a Montreal – Trudeau International Airport (YUL). Il secondo partirà il giorno successivo, sabato 18 luglio.

Entrambi i voli di consegna sono a emissioni zero perché la parte di combustibile fossile di cherosene è stata compensata dall’acquisto di crediti di carbonio. “Siamo orgogliosi di essere i primi vettori canadesi ad operare voli a emissioni zero, e continueremo a perseguire il nostro impegno nel fornire ai nostri passeggeri un’esperienza di viaggio che tenga conto della nostra impronta ambientale”, ha continuato Lemay.

Prodotto dal processo HETER (Hydroprocessed Esters and Fat Acids) di Neste e fornito da AirBP, il carburante sostenibile per entrambi i voli è certificato dal sistema internazionale di sostenibilità e certificazione del carbonio (ISCC) e soddisfa i requisiti di sostenibilità della Direttiva dell’Unione Europea sulle energie rinnovabili .

Air Transat e Airbus hanno una partnership di lunga data e produttiva in materia ambientale. Fin dalla sua istituzione, il dipartimento Ambiente di Air Transat, con il supporto tecnico del team Airbus, ha implementato diversi progetti volti a migliorare l’efficienza del carburante e la gestione ambientale delle sue operazioni e strutture di volo, tra cui il programma di gestione del carburante e la certificazione ISO14001.

Questi due velivoli, che sono il quinto e il sesto Airbus A321neoLR che Air Transat sta aggiungendo alla sua flotta, fanno parte di un accordo con AerCap per il noleggio a lungo termine di 17 A321neos (16 in versione LR). Questi velivoli di nuova generazione consumano il 15 percento in meno di carburante rispetto alla precedente generazione di getti Airbus.

Air Transat ha recentemente annunciato un’altra importante iniziativa SAF. Il corriere ha raggiunto un accordo con il consorzio SAF + di Montreal per l’acquisto di gran parte della sua produzione SAF, che sarà prodotta con CO2 prodotta da grandi emittenti industriali. Utilizzando un processo chiamato Fischer Tropsch (FT), la CO2 verrà catturata e convertita in carburante sintetico per aeromobili, che si stima abbia un 80% di emissioni di carbonio inferiore rispetto al carburante per jet convenzionale.

In altre notizie, Air Transat ha annunciato la graduale ripresa delle operazioni a partire dal 23 luglio 2020. Il nuovo orario dei voli, che si estende fino al 31 ottobre 2020, offre 4 destinazioni in Canada: Montreal, Toronto, Vancouver e Calgary, da molti paesi, in particolare Portogallo, Stati Uniti, Grecia, Messico, Repubblica Dominicana, Cuba, Haiti, Francia e Regno Unito.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.