United Airlines passa dalla sopravvivenza alla crisi del COVID-19 al posizionamento per guidare il rimbalzo

il

#UnitedAirlines (#UAL) ha annunciato oggi i risultati finanziari del terzo trimestre 2020. Dall’inizio della crisi, la società è stata in prima linea nel settore nell’attuazione della sua strategia a tre pilastri di costruzione e mantenimento della liquidità, minimizzazione del cash burn e variabilizzazione della sua struttura dei costi. Il raggiungimento di questi obiettivi ha supportato la capacità della compagnia aerea di gestire la crisi così come o meglio dei suoi concorrenti e ha posizionato United come leader del settore quando la domanda di viaggi aerei ritorna.

Inoltre, United prevede che la performance dei ricavi del terzo trimestre sarà la migliore, anche in un ambiente storicamente difficile, tra i nostri concorrenti di rete di grandi dimensioni, una volta che tutti avranno riportato i loro risultati trimestrali. In base a quasi tutte le misure di fatturato, l’azienda prevede su base anno su anno, con il nostro fatturato unitario totale del 26%, il fatturato delle unità passeggeri del 47%, il ricavo del carico del 50% e il ricavo della fedeltà del 45% essere risultati più forti di quelli che saranno raggiunti da ciascuno dei nostri concorrenti tradizionali.

“Dopo aver eseguito con successo la nostra strategia di crisi iniziale, siamo pronti a voltare pagina su sette mesi che sono stati dedicati allo sviluppo e all’attuazione di misure straordinarie e spesso dolorose, come il licenziamento di 13.000 membri del team, per sopravvivere alla peggiore crisi finanziaria nella storia dell’aviazione, “Ha detto il CEO di United Scott Kirby. “Anche se l’impatto negativo di COVID-19 persisterà nel breve termine, ora siamo concentrati sul posizionamento della compagnia aerea per una forte ripresa che consentirà a United di riportare al lavoro i nostri dipendenti licenziati ed emergere come leader globale nel settore dell’aviazione. “

United CleanPlus: proteggere i nostri clienti e dipendenti

Ha collaborato con la Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) per studiare quanto efficacemente l’esclusiva configurazione del flusso d’aria a bordo di un aereo possa prevenire la diffusione di particelle aerosolizzate tra i passeggeri e l’equipaggio.
Solo le compagnie aeree che massimizzano i sistemi di ventilazione eseguendo l’alimentazione ausiliaria sull’aereo principale durante l’intero processo di imbarco e sbarco, in modo che i nostri clienti e l’equipaggio ottengano gli importanti vantaggi in termini di sicurezza forniti dai sistemi di filtrazione dell’aria particolato ad alta efficienza (HEPA).
La prima compagnia aerea statunitense ad annunciare il lancio di un programma di test pilota COVID-19 per i clienti che viaggiano con la United dall’aeroporto internazionale di San Francisco (SFO) alle Hawaii.
Aggiunto Zoono Microbe Shield, un rivestimento antimicrobico registrato EPA che forma un legame duraturo con le superfici e inibisce la crescita di microbi, alle già rigorose procedure di sicurezza e pulizia della compagnia aerea e prevede di aggiungere il rivestimento all’intera linea principale e alla flotta express prima la fine dell’anno.
Dall’inizio di COVID-19, la prima grande compagnia aerea statunitense a richiedere agli assistenti di volo di indossare maschere a bordo e tra le prime a richiedere a tutti i clienti di indossare maschere a bordo. Nel terzo trimestre, requisiti di maschera estesi per richiedere ai clienti di indossare una copertura per il viso negli oltre 360 ​​aeroporti in cui United opera in tutto il mondo, compresi i banchi e i chioschi del servizio clienti United, le sedi di United Club, i gate di United e le aree di ritiro bagagli.
Lanciato United Automated Assistant, una nuova funzione di chat che offre ai clienti un’opzione contactless per ricevere accesso immediato alle informazioni sulle procedure di pulizia e sicurezza messe in atto grazie a COVID-19.
Ha iniziato a pulire i ponti di volo dei piloti con la tecnologia di illuminazione Ultraviolet C (UVC) sulla maggior parte degli aeromobili negli aeroporti hub per disinfettare l’interno del ponte di volo e continuare a fornire ai piloti un ambiente di lavoro igienico.
Pilastro 1 – Aumentare e mantenere la liquidità

Da marzo, la società ha raccolto oltre $ 22 miliardi attraverso offerte di debito commerciale, emissioni di azioni e sovvenzioni e prestiti del programma di sostegno alle retribuzioni del Coronavirus Aid, Relief, and Economic Security Act (“Legge CARES”).
La liquidità disponibile totale della società1 alla fine del terzo trimestre 2020 era di circa 19,4 miliardi di dollari.
Ha stipulato la prima transazione di fidelizzazione nel suo genere, prendendo in prestito $ 6,8 miliardi garantiti da MileagePlus Holdings sotto forma di $ 3,8 miliardi di obbligazioni e $ 3,0 miliardi di prestito a termine.
Si è assicurata la capacità di prendere in prestito $ 5,2 miliardi con il Tesoro degli Stati Uniti nell’ambito del programma di prestito CARES Act da qui a marzo 2021 e prevede di avere la capacità di aumentare la capacità di prestito fino a $ 7,5 miliardi, previa approvazione del governo.
Stipulato un accordo con CDB Aviation per finanziare, tramite una transazione di vendita con leaseback, due Boeing 787-9 e dieci Boeing 737 MAX attualmente soggetti ad accordi di acquisto tra United e The Boeing Company.

Pilastro 2 – Minimizzare il cash burn

Riduzione dei costi operativi totali del 59% rispetto al terzo trimestre del 2019. Escludendo gli oneri speciali2, i costi operativi ridotti del 48% rispetto al terzo trimestre del 2019.
Consumo di cassa medio giornaliero raggiunto3 durante il terzo trimestre di 21 milioni di dollari più 4 milioni di dollari di pagamenti medi del capitale del debito e liquidazioni al giorno, rispetto al consumo medio di cassa giornaliero medio del secondo trimestre di 37 milioni di dollari più 3 milioni di dollari di pagamenti del capitale del debito e liquidazioni per giorno.
Pilastro 3 – Variabilizzazione della struttura dei costi

Riduzione delle spese operative non legate alla manodopera, esclusi oneri speciali e ammortamenti, del 63% nel terzo trimestre, contro una riduzione della capacità del 70%.
Ristrutturato e ridotto significativamente le nostre funzioni gestionali e amministrative. Queste riduzioni dovrebbero essere in gran parte permanenti, anche se la domanda si riprende.
Raggiunto un accordo storico con il suo gruppo pilota che evita i permessi garantendo flessibilità nell’orario di lavoro, raggiungendo anche accordi per fornire un percorso al pensionamento anticipato e ridurre le spese attraverso programmi di congedo volontario. Questi accordi consentono all’azienda di riprendersi rapidamente quando la domanda ritorna.
Creato un programma con l’Association of Flight Attendants (AFA) che ha ridotto 3.300 permessi di assistenti di volo consentendo all’azienda di reagire più rapidamente ai cambiamenti di rete.
Licenziamenti ridotti dell’Associazione internazionale dei macchinisti e dei lavoratori aerospaziali (IAM) che rappresentava i dipendenti attraverso un accordo che incentiva i dipendenti a prendere un congedo.
Ha collaborato con il sindacato che rappresenta gli spedizionieri per ridurre i permessi e creare flessibilità del personale quando la domanda ritorna attraverso un accordo che consente agli spedizionieri di ridurre volontariamente i loro orari di lavoro.
Sono stati offerti ai dipendenti pacchetti completi di separazione volontaria, pacchetti pensionistici e / o congedi prolungati con circa 9.000 dipendenti che hanno scelto di partecipare.
Risultati finanziari del terzo trimestre

La società ha registrato una perdita netta di $ 1,8 miliardi e una perdita netta rettificata4 di $ 2,4 miliardi.
I ricavi operativi totali sono diminuiti del 78% anno su anno, con una diminuzione del 70% della capacità anno su anno.
Il fatturato dei passeggeri è diminuito dell’84% anno su anno.
Ampliamento dei vantaggi per il cliente

Prima tra le compagnie aeree globali degli Stati Uniti ad eliminare definitivamente le commissioni di modifica su tutti i biglietti in cabina standard e premium per i viaggi all’interno degli Stati Uniti e, a partire dal 1 ° gennaio 2021, qualsiasi cliente United può volare in standby gratuitamente su un volo in partenza il giorno del viaggio, indipendentemente da il tipo di biglietto o la classe di servizio.
La prima compagnia aerea degli Stati Uniti a introdurre la Destination Travel Guide, un nuovo strumento cartografico interattivo su united.com e l’app mobile United che consente ai clienti di filtrare e visualizzare le restrizioni di viaggio relative al COVID-19 delle destinazioni.
La prima compagnia aerea statunitense a introdurre una funzione mappa interattiva per i clienti su united.com, basata sulla tecnologia Google Flight Search Enterprise, per confrontare e acquistare facilmente i voli in base alla città di partenza, al budget e al tipo di località. I clienti possono confrontare simultaneamente i viaggi verso varie destinazioni in un’unica ricerca.
Annunciato il piano per continuare l’installazione di Polaris Business Class sulla flotta di Boeing 787.

Reinventare la nostra rete di rotte

Annunciate 28 nuove rotte nazionali e 9 nuove rotte internazionali.
È stato ripreso il servizio non-stop su 146 rotte nazionali.
Servizio ripreso e / o avviato su 78 rotte internazionali verso 33 destinazioni in 18 paesi in tutto il mondo, tra cui: Aruba, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Costa Rica, Repubblica Dominicana, El Salvador, Polinesia francese (Tahiti), Guatemala, Honduras , India, Irlanda, Giamaica, Filippine, Singapore, Corea del Sud e Svizzera.
Rispetto a giugno, United aveva un servizio non-stop in 127 più mercati nazionali e 29 più internazionali a luglio, 157 più nazionali e 57 più mercati internazionali in agosto e 151 più nazionali e 80 più mercati internazionali a settembre.
Annunciato un aumento del servizio in Cina da due a quattro voli settimanali tra San Francisco e l’aeroporto internazionale di Shanghai Pudong. Una volta che il servizio riprenderà, United sarà l’unica compagnia aerea statunitense che volerà direttamente nella Cina continentale.
Annunciati piani per espandere la rete di rotte globali con un nuovo servizio non-stop in Ghana, Hawaii, India, Nigeria e Sud Africa. Con queste nuove rotte, United offrirà più servizi non-stop per l’India e il Sud Africa rispetto a qualsiasi altro vettore statunitense e rimarrà il più grande vettore tra la terraferma degli Stati Uniti e le Hawaii.
Annunciati piani per aggiungere fino a 28 voli diretti giornalieri quest’inverno che collegano i clienti di Boston, Cleveland, Indianapolis, Milwaukee, New York / LaGuardia, Pittsburgh e Columbus, Ohio, a quattro famose destinazioni della Florida.
Ha annunciato l’intenzione di volare circa il 40% del suo programma completo nell’ottobre 2020 rispetto a ottobre dello scorso anno.
Aumento del 50% delle entrate da carico sfruttando il volo internazionale e dispiegando missioni strategiche di solo carico internazionale.
Fare la nostra parte per aiutare a combattere il COVID-19 dall’inizio della crisi

Ho prenotato oltre 2.900 voli gratuiti per professionisti medici per supportare la risposta COVID-19 nel New Jersey / New York e in California.
Più di 19,2 milioni di miglia donate dai membri MileagePlus e 7,6 milioni di miglia abbinate da United per aiutare le organizzazioni che forniscono soccorsi durante COVID-19.
Ha donato quasi 1,2 milioni di libbre di cibo dalle lounge United Polaris, dalle sedi dello United Club e dalle cucine di catering a banche alimentari locali e enti di beneficenza.
Oltre 7.500 maschere per il viso sono state realizzate con uniformi dei dipendenti inutilizzate.
Più di 800 litri di disinfettante per le mani prodotti dai dipendenti della United a San Francisco per essere utilizzati dai dipendenti della United.
Ha donato 15.000 cuscini, 2.800 kit di cortesia e 5.000 prodotti per la cura personale a enti di beneficenza e rifugi per senzatetto.
Più di 2,2 milioni di libbre di cibo e prodotti per la casa sono stati lavorati dai dipendenti della United presso la Houston Food Bank.
Ha volato più di 146,8 milioni di libbre di attrezzature mediche e dispositivi di protezione individuale (DPI) e 3,1 milioni di libbre di rifornimenti per sostenere le truppe militari.
Più di 2.400 dipendenti United in tutto il mondo si sono offerti volontari, con oltre 33.400 ore servite.
United ha iniziato a pilotare una parte della sua flotta di Boeing 777 e 787 come aeromobile cargo charter dedicato, a partire dal 19 marzo, per trasferire merci da e verso gli hub statunitensi e le principali sedi commerciali internazionali. Da allora, abbiamo operato oltre 6.500 voli solo cargo e spostato oltre 223 milioni di libbre di una varietà di merci.
Attraverso una combinazione di voli solo merci e voli passeggeri, United ha trasportato oltre 401 milioni di libbre di merci, che includono 154 milioni di libbre di spedizioni vitali, come kit medici, DPI, prodotti farmaceutici e attrezzature mediche e oltre 3 milioni di sterline di posta e pacchi militari.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.