FAA autorizza il B737MAX al ritorno in servizio

il

L’amministratore della FAA Steve Dickson ha firmato oggi un dispositivo

che apre la strada al ritorno del Boeing 737 MAX al servizio commerciale.

L’attività dell’amministratore Dickson ha seguito un processo di revisione della sicurezza completo e metodico

che ha richiesto 20 mesi per essere completato. Durante quel periodo, i dipendenti della FAA hanno lavorato diligentemente per identificare e affrontare i problemi di sicurezza che hanno avuto un ruolo strategico nella tragica perdita di 346 vite a bordo del volo Lion Air 610 e del volo Ethiopian Airlines 302. Durante il nostro processo trasparente, abbiamo collaborato strettamente con le nostre controparti straniere su ogni aspetto del ritorno in servizio. Inoltre, l’amministratore Dickson ha effettuato personalmente l’addestramento per il pilota su questo aereo e ha pilotato il Boeing 737 MAX, in modo da poter sperimentare in prima persona la gestione del velivolo.

Oltre a revocare il dispositivo che ha messo a terra l’aeromobile, la FAA ha pubblicato oggi una direttiva sull’aeronavigabilità

che specifica le modifiche al progetto che devono essere apportate prima che l’aeromobile torni in servizio, ha emesso una notifica di aeronavigabilità continua alla comunità internazionale (CANIC) e ha pubblicato i requisiti di formazione MAX.

Queste azioni non consentono al MAX di tornare immediatamente nei cieli. La FAA deve approvare le revisioni del programma di addestramento per piloti del 737 MAX per ciascuna compagnia aerea statunitense che opera con il MAX e manterrà la sua autorità per emettere certificati di aeronavigabilità e certificati di esportazione di aeronavigabilità per tutti i nuovi aeromobili 737 MAX prodotti da quando la FAA ha emesso l’ordine di messa a terra. Inoltre, le compagnie aeree che hanno parcheggiato il loro aeromobile MAX devono adottare le necessarie misure di manutenzione per prepararli a volare di nuovo.

La progettazione e la certificazione di questo velivolo includevano un livello senza precedenti di revisioni collaborative e indipendenti da parte delle autorità aeronautiche di tutto il mondo. Quelle autorità di regolamentazione hanno indicato che le modifiche al design di Boeing, insieme alle modifiche alle procedure dell’equipaggio e ai miglioramenti dell’addestramento, daranno loro la fiducia necessaria per convalidare l’aereo come sicuro per volare nei rispettivi paesi e territori. Dopo il ritorno in servizio, la FAA continuerà a lavorare a stretto contatto con i nostri partner dell’aviazione civile straniera per valutare eventuali miglioramenti aggiuntivi per il velivolo. L’agenzia condurrà inoltre la stessa rigorosa e continua supervisione della sicurezza operativa del MAX che forniamo all’intera flotta commerciale degli Stati Uniti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.