KLM riduce voli e capacità, ma non le destinazioni

il

La seconda ondata di coronavirus in Europa ha portato a nuovi blocchi, spingendo KLM Royal Dutch Airlines ad apportare modifiche alla rete per il prossimo periodo.

KLM continuerà a servire quante più destinazioni possibile, ma ridurrà la capacità dei posti e la frequenza dei voli.

Nei prossimi mesi, KLM servirà circa il 90-95% delle destinazioni europee servite prima della crisi.

I voli verranno sospesi per una serie di destinazioni, principalmente nel Regno Unito. La capacità complessiva a bordo dei voli europei sarà ridotta da circa il 50% al 40% rispetto ai dati pre-coronavirus.

In termini di servizio intercontinentale, il numero di voli passeggeri sarà intorno al 50-60% dei livelli pre-coronavirus.

Se includiamo i nostri servizi di solo trasporto merci, opereremo circa il 65% dei nostri voli.

Strategia di network

Nel corso della pandemia, KLM ha scelto strategicamente di ripristinare il servizio al maggior numero possibile di destinazioni della sua rete. In risposta alle circostanze prevalenti, lo stiamo facendo con meno voli e aeromobili più piccoli. Ciò significa che i nostri clienti hanno la più ampia scelta possibile di destinazioni, permettendoci di mantenere la nostra rete attraverso il nostro hub di Amsterdam. Stiamo anche servendo molte delle nostre destinazioni intercontinentali solo su base cargo, nel rispetto delle attuali restrizioni di viaggio.

Questa strategia si è dimostrata vincente negli ultimi mesi e ci ha assicurato che non dovevamo tagliare la nostra rete in modo rigoroso come alcune altre compagnie aeree. Agosto e settembre hanno mostrato chiari segnali di ripresa. Purtroppo, la seconda ondata ha portato a nuove restrizioni in tutta Europa, non solo nei Paesi Bassi.

La capacità verrà quindi nuovamente ridotta nel prossimo periodo. KLM manterrà la sua strategia di rete esistente, aggiungendo anche diverse nuove destinazioni. A seconda degli sviluppi, nel prossimo periodo verranno apportati ulteriori adeguamenti.

Nuove destinazioni

La pandemia di coronavirus conferma che una rete flessibile è molto importante. Aprendo nuove rotte, possiamo compensare il calo della domanda su altre rotte. KLM rafforza anche la sua posizione di mercato ogni volta che aggiunge una nuova destinazione alla sua rete. I seguenti servizi sono stati aggiunti di recente o verranno aggiunti nei prossimi mesi:

A partire dal 4 gennaio 2021, KLM opererà quattro voli settimanali per Riyadh (Arabia Saudita);

A partire dal 10 dicembre 2020, KLM opererà un servizio bisettimanale per Zanzibar, con scalo a Dar es Salaam (Tanzania) sulla tratta di ritorno ad Amsterdam;

Dall’8 novembre 2020, operiamo tre volte al giorno per il nuovo aeroporto di Berlino Brandeburgo (Germania);

Il 29 ottobre 2020, KLM ha ripreso il suo volo circolare Amsterdam-Calgary-Edmonton-Amsterdam, ripristinando così il servizio per Edmonton;

Dal 25 ottobre 2020 operiamo un servizio giornaliero per Poznan (Polonia);

Dal 24 ottobre 2020, KLM ha ripreso il servizio settimanale da Amsterdam a Chengdu e da Pechino ad Amsterdam.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.