American Airlines a breve farà entrare in servizio due Boeing 737 MAX in voli non commerciali


American Airlines oggi (1 dicembre) prevede di rimettere in servizio due Boeing 737-8 MAX 8 (N308RD e N314RH) dalla sua base di manutenzione di Tulsa.

L’N308RD opererà oggi il volo AA 9750 da Tulsa (TUL) all’hub di Dallas / Fort Worth (DFW), come volo di verifica operativa per i dipendenti e l’addestramento dell’equipaggio. Seguiranno altri voli.

Anche l’N314RH entrerà in servizio oggi come volo AA 9785 tra TUL e DFW.

In precedenza la compagnia aerea aveva annunciato la reintroduzione al pubblico del tipo di aereo per lungo tempo a terra il 29 dicembre tra Miami (MIA) e New York La Guardia (LGA).

Il 18 novembre 2020 la compagnia aerea ha reso questo annuncio:

Cari colleghi, Gli ultimi otto mesi hanno messo alla prova il nostro settore e la nostra compagnia aerea. Ma in tutto questo, il nostro team è stato all’altezza della situazione con la sicurezza come nostra priorità numero uno.

Dal ripensare il modo in cui supportiamo i nostri clienti alla messa in atto di procedure di pulizia e sanificazione all’avanguardia, hai dimostrato più volte che, indipendentemente dalla sfida che ci attende, la supereremo insieme con un’attenzione incrollabile sul fare bene a partire dai nostri clienti e tra di noi.

Questo focus ci ha anche guidato attraverso la ricertificazione del Boeing 737 MAX. Oggi, la Federal Aviation Administration (FAA) ha autorizzato il 737 MAX a volare di nuovo dopo la messa a terra avvenuta a marzo 2019. Durante il processo di ricertificazione durato 20 mesi, abbiamo lavorato a stretto contatto con la FAA e Boeing, oltre ai nostri leader sindacali e ai loro team di sicurezza e sono grato per la diligenza di tutti. Siamo particolarmente orgogliosi del team di American.

L’azienda, l’Allied Pilots Association (APA), il Comitato per il ritorno in servizio ad hoc dell’APA e l’Associazione degli assistenti di volo professionali hanno lavorato di pari passo con l’obiettivo comune di riportare in servizio in sicurezza il 737 MAX per la American Airlines. Molti dei nostri piloti sul Boeing 737 hanno svolto un ruolo fondamentale nel processo di ricertificazione in base alla loro esperienza. I nostri piloti sono i migliori del settore, quindi non sorprende che le autorità di regolamentazione di tutto il mondo, inclusa la FAA, e Boeing si siano affidati alla loro esperienza.

Se i nostri piloti, insieme all’APA, alla FAA e ai nostri team di sicurezza sono fiduciosi che l’aereo sia sicuro, siamo fiduciosi nel suo ritorno in servizio. Abbiamo implementato processi rigorosi per garantire che ogni aereo in volo sia sicuro e che i nostri piloti, assistenti di volo, membri del team e clienti siano fiduciosi nel ritorno del 737 MAX. Ciò include investimenti in formazione approfondita e piani per far volare l’aereo prima che torni all’uso commerciale. I nostri circa 2.600 piloti Boeing 737 completeranno la formazione richiesta e approvata dalla FAA, che include formazione basata su computer, briefing in aula e addestramento dedicato al ritorno in servizio in un simulatore 737 MAX.

I nostri velivoli saranno pronti grazie al programma di stoccaggio completamente gestito dal nostro team Tech Ops. Negli ultimi 20 mesi, il team ha mantenuto questi velivoli in condizioni eccellenti con cura e manutenzione regolari. In previsione del loro itorno in servizio, il team completerà i requisiti di manutenzione inclusi nella direttiva sull’aeronavigabilità, compreso l’aggiornamento del software. Oltre alla supervisione della FAA su ogni velivolo 737 MAX, i nostri tecnici di manutenzione dell’aviazione con licenza FAA ispezioneranno e firmeranno i documenti tecnici di ogni aereo, proprio come fanno per tutti gli altri nostri aerei. Ogni aereo completerà quindi un volo di verifica operativa per assicurarsi che sia pronto per riprendere il servizio passeggeri.

Sappiamo che ripristinare la fiducia dei nostri clienti in questo velivolo verrà con il tempo e, soprattutto, con trasparenza e flessibilità. Se un cliente non desidera volare con il 737 MAX, non dovrà farlo. I nostri clienti saranno in grado di identificare facilmente se stanno viaggiando su uno anche se gli orari cambiano. Se un cliente preferisce non volare su questo aereo, forniremo flessibilità per garantire che possa essere facilmente ricollocato su altri voli.

Per quanto riguarda i prossimi passi, stiamo adottando un approccio graduale per rimettere in servizio l’aereo. Inizieremo con i voli non commerciali all’inizio di dicembre prima della data ufficiale di ritorno in servizio per dimostrare che il 737 MAX è sicuro come ogni aereo su cui voliamo alla American. Il 29 dicembre 2020 riprenderemo il servizio di linea con due voli al giorno oppure a seconda dei giorni un viaggio di andata e ritorno da MIA a LGA fino al 4 gennaio. Fino a 36 saranno le partenze dal nostro hub di Miami a seconda del giorno della settimana. Prima dei nostri voli commerciali, i membri del team interessati avranno anche l’opportunità di volare sul 737 MAX. Condivideremo di più su questi piani e forniremo ulteriori informazioni per supportarti presto.

Nel frattempo, grazie a tutti coloro che hanno lavorato agli sforzi di ricertificazione durante questo periodo di quasi due anni e a coloro che ci accompagneranno nelle prossime settimane mentre ci prepariamo per ritorno ai servizi commerciali. Come sempre, la sicurezza è in prima linea in ogni decisione che prendiamo. È con questo standard inequivocabile che non vediamo l’ora di rimettere in servizio il 737 MAX.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.