FAA congela gli slots per tutta la summer 2021 su sette aeroporti americani a causa del Covid-19

il

Secondo Routesonline, la FAA ha deciso di congelare gli slot per la summer 2021 su sette aeroporti maggiori dell’unione a causa degli effetti drammatici creati dalla pandemia del Covid-19 sul trasporto aereo e aiutare quindi i vettori americani sulla possibilità di positiva uscita dai suoi effetti.

L’agenzia governativa del trasporto aereo americano crede che con questo provvedimento ha potuto dare un segnale certo e concreto alle copmpagnie aeree di flessibilità per supportare il loro business danneggiato da quanto in atto.

Il congelamento degli slot era già in atto su tre aeroporti dallo scorso marzo: John F Kennedy (JFK) e LaGuardia (LGA) di New York, il Ronald Reagan Washington National (DCA). La rinuncia significa che i vettori sono esentati dal consueto requisito della FAA di operare almeno l’80% dei voli di linea, altrimenti rischiano di perdere i loro slot.

In ottobre, la FAA ha esteso la esenzione per coprire la stagione invernale IATA fino al 27 marzo. L’ultima decisione rinuncia ai requisiti minimi di utilizzo degli slot per la stagione estiva fino al 30 ottobre. Inoltre, la FAA estenderà per allentare le revisioni formali del programma, utilizzate dall’agenzia per stabilire linee di base operative per i livelli di servizio stagionali, a quattro aeroporti di livello 2 designati dalla IATA. Questo vale per le compagnie aeree che operano a Chicago O’Hare (ORD), Los Angeles International (LAX), Newark Liberty International (EWR) e San Francisco International (SFO).

“Il COVID-19 continua in questo momento a presentare una condizione molto insolita e imprevedibile che è al di fuori del controllo dei vettori”, ha detto la FAA in una dichiarazione politica. “La FAA ritiene che l’esenzione limitata e condizionale descritta in questa rinuncia fornisca ai vettori flessibilità durante un’emergenza globale senza precedenti e incomparabile, supporti la redditività a lungo termine delle operazioni dei vettori negli aeroporti controllati da bande orarie, sostenendo al contempo la ripresa economica e riducendo il potenziale di sopprimere le operazioni di volo per le quali esiste la domanda. “

Tuttavia, l’agenzia ha sottolineato che le compagnie aeree non dovrebbero presumere che ulteriori aiuti arriveranno oltre la fine della stagione estiva. Ha affermato che le deroghe alle bande orarie sono riservate a “circostanze straordinarie” e continuerà a considerare l’importanza di fornire l’accesso agli aeroporti congestionati dove c’è capacità disponibile. La FAA ha anche ribadito la sua aspettativa che i coordinatori di bande orarie stranieri forniscano un aiuto reciproco ai vettori statunitensi, altrimenti potrebbe decidere di non concedere una deroga ai vettori di quel paese.

Airlines for America (A4A) ha fortemente sostenuto l’estensione della FAA, affermando che la previsione per i vettori statunitensi è “inquietante” e ha notato che i suoi membri hanno contratto quasi $ 72 miliardi di debiti. “Se gli esperti di salute globale non sono in grado di prevedere la natura di questo virus, non ci si può aspettare che i portatori prevedano l’impatto di COVID-19 sulle loro operazioni a breve e anche a lungo termine”, ha detto A4A in una presentazione alla FAA. Ha aggiunto: “L’annuncio di una nuova variazione di COVID-19 all’estero e una terza ondata mortale in tutto il mondo indicano che è improbabile che i volumi di passeggeri tornino in modo significativo entro la fine della stagione estiva. “Guardando al futuro, il traffico passeggeri del settore non dovrebbe tornare ai livelli del 2019 almeno fino al 2024, forse più a lungo per il traffico internazionale”. Delta Airlines e United Airlines hanno anche espresso il loro sostegno per l’estensione, con United sottolineando che la rinuncia stava “fornendo certezza di pianificazione, flessibilità operativa e accesso all’aeroporto e al terminal senza interrompere la struttura storica dei controlli degli slot e della facilitazione degli orari”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.