Etihad Airways velocizza il piano di trasformazione per combattere la pandemia

il

4,2 milioni di passeggeri trasportati nel 2020 con un fattore di carico del sedile del 52,9%
Capacità di rete ridotta del 64% a 37,5 miliardi di ASK a seguito di una pandemia
Il programma Etihad Wellness leader del settore sviluppato per salvaguardare i viaggiatori
Prima compagnia aerea al mondo con vaccinato il 100% dell’equipaggio di volo
Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti – Etihad Airways ha annunciato i risultati finanziari e operativi per il 2020, registrando un calo del 76% dei passeggeri trasportati durante tutto l’anno (4,2 milioni, rispetto ai 17,5 milioni del 2019) a causa della minore domanda e dei voli ridotti capacità causata dalla flessione globale senza precedenti dell’aviazione commerciale.

A seguito della pandemia COVID e delle conseguenti restrizioni di volo e di viaggio, la capacità totale dei passeggeri è stata ridotta del 64% nel 2020 a 37,5 miliardi di Chilometri di Posti Disponibili (ASK), in calo dai 104 miliardi nel 2019, con il fattore di carico dei posti in calo al 52,9% , 25,8 punti percentuali in meno rispetto al 2019 (2019: 78,7%).

La compagnia aerea ha registrato ricavi da passeggeri di 1,2 miliardi di dollari nel 2020, in calo del 74% rispetto a 4,8 miliardi di dollari nel 2019, a causa di un minor numero di servizi di linea e di un numero drasticamente inferiore di persone che viaggiano. Un fattore che ha contribuito a ciò è stata la sospensione totale dei servizi passeggeri in entrata e in uscita dagli Emirati Arabi Uniti dalla fine di marzo fino all’inizio di giugno 2020 per limitare la diffusione di COVID, in linea con un mandato del governo degli Emirati Arabi Uniti. Oltre l’80% del totale dei passeggeri trasportati nel 2020 è stato volato durante i primi tre mesi dell’anno, a dimostrazione del rapido calo della domanda con l’aggravarsi della crisi globale nel corso dell’anno.

L’operazione cargo della compagnia aerea, al contrario, ha registrato una performance estremamente forte, con un aumento del 66% dei ricavi da 0,7 miliardi di dollari nel 2019 a 1,2 miliardi di dollari nel 2020, trainata dall’enorme domanda di forniture mediche come i dispositivi di protezione individuale (DPI) e prodotti farmaceutici, abbinati a una limitata capacità di trasporto aereo globale. La resa del carico ha visto un miglioramento del 77%.

Nel frattempo, i costi operativi sono diminuiti del 39% su base annua, da 5,4 miliardi di dollari nel 2019 a 3,3 miliardi di dollari nel 2020, a causa di una combinazione di capacità ridotta e spese relative al volume, nonché di un focus sulle iniziative di contenimento dei costi. Le spese generali si sono ridotte del 25% a 0,8 miliardi di dollari USA (2019: 1,0 miliardi di dollari USA) in questo lasso di tempo, nonostante la loro natura fissa, a causa delle iniziative di gestione della liquidità e della liquidità durante la crisi, mentre i costi finanziari si sono ridotti del 23% grazie a una continua attenzione all’equilibrio ristrutturazione lamiera.

Nel complesso, ciò ha comportato una perdita operativa di base di 1,70 miliardi di dollari USA (2019: 0,80 miliardi di dollari USA) nel 2020, con l’EBITDA che è passato a 0,65 miliardi di dollari USA negativo (2019: 0,45 miliardi di dollari USA positivo).

Prima della pandemia, Etihad era in anticipo sugli obiettivi di trasformazione fissati nel 2017, avendo registrato un miglioramento cumulativo del 55% nei risultati principali entro la fine dell’anno 2019. Questo slancio è continuato fino all’inizio del 2020, con un primo trimestre record (1 ° trimestre) che ha mostrato un miglioramento anno su anno del 34%. La compagnia aerea continua a mirare a un’inversione di tendenza completa entro il 2023, avendo accelerato i suoi piani di trasformazione e ristrutturato l’organizzazione durante la pandemia in un’attività più snella e agile.

Tony Douglas, Amministratore delegato del Gruppo, ha dichiarato: “COVID ha scosso le fondamenta dell’industria aeronautica, ma grazie alle nostre persone dedicate e al supporto del nostro azionista, Etihad è rimasta ferma ed è pronta a svolgere un ruolo chiave mentre il mondo torna a volare. Sebbene nessuno avrebbe potuto prevedere come si sarebbe svolto il 2020, la nostra attenzione all’ottimizzazione dei fondamentali del core business negli ultimi tre anni ha messo Etihad in una buona posizione per rispondere con decisione alla crisi globale. Abbiamo intrapreso azioni coraggiose per proteggere le nostre persone e i nostri ospiti, sviluppare un programma di salute e igiene leader del settore e ristrutturare la nostra attività per posizionarci meglio per il recupero. In qualità di prima compagnia aerea al mondo a vaccinare tutti i nostri piloti operativi e l’equipaggio di cabina contro COVID, siamo pronti a dare il benvenuto ai viaggiatori per sperimentare i viaggi migliori della categoria con Etihad Airways “.

Adam Boukadida, Chief Financial Officer, ha dichiarato: “Abbiamo iniziato l’anno con una solida base superando i nostri obiettivi di trasformazione per il primo trimestre e non vedevamo l’ora di ottenere una buona performance per l’anno a venire – e poi la pandemia ha preso piede. Quando i ricavi dei passeggeri sono crollati, abbiamo intrapreso azioni immediate per garantire la salute finanziaria a lungo termine di Etihad, con un’ampia gamma di misure per mitigare l’impatto di Covid sulla nostra attività. Nonostante le pressioni significative sul nostro flusso di cassa, abbiamo mantenuto la liquidità concentrandoci sul controllo dei costi, massimizzando le entrate del carico, migliorando le nostre capacità di charter e aumentando le strutture di credito innovative come il primo sukuk di transizione legato alla sostenibilità al mondo. Ciò è stato supportato da Etihad che ha mantenuto una A con un rating di credito “outlook stabile” di Fitch, rendendola una delle poche compagnie aeree a mantenere un rating pre-Covid “.

Summary of 2020 results:

20202019
Passenger revenue (US$ billion)1.24.8
Cargo revenue (US$ billion)1.20.70
Operating revenue (US$ billion)2.75.6
EBITDA (US$ billion)(0.65)0.45
Core operating result (US$ billion)(1.7)(0.8)
Total passengers (million)4.217.5
Available seat kilometres (billion)37.5104.0
Seat load factor (%)52.978.7
Number of aircraft103101
Cargo tonnage (leg tonnes ‘000)575.7635.0

Momenti salienti del 2020

Mettere la salute e il benessere al primo posto

Nel 2020, Etihad ha istituito Etihad Wellness, un programma leader del settore per garantire il benessere in ogni fase del percorso del cliente e fornire maggiore tranquillità durante il viaggio.

Un elemento chiave di differenziazione del servizio per la compagnia aerea, Etihad Wellness è sostenuto da Wellness Ambassador appositamente formati che sono disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per fornire informazioni essenziali sulla salute e assistenza prima del volo attraverso una chat web su etihad.com, in aeroporto ea bordo .
Etihad Wellness mantiene i più alti standard di pulizia e igiene in ogni punto di contatto con il cliente, con pulizia profonda e sanificazione dell’aeromobile dopo ogni volo e kit benessere gratuiti per ogni ospite, tra molte altre misure.
Per rafforzare l’efficacia di Etihad Wellness, la compagnia aerea fornisce un’assicurazione COVID globale con ogni biglietto, in modo che i passeggeri siano coperti quando sono lontani da casa.
Come ulteriore impegno per la sicurezza, Etihad è l’unica compagnia aerea al mondo a richiedere al 100% dei passeggeri di mostrare un risultato negativo del test PCR prima della partenza e all’arrivo ad Abu Dhabi. Questa misura di sicurezza è stata introdotta nell’agosto 2020.
“Greenliner”

Aprire la strada alla sostenibilità

Nel 2020, nonostante le sfide di COVID, Etihad ha continuato a spianare la strada a viaggi più rispettosi dell’ambiente implementando importanti iniziative di sostenibilità.

Nel gennaio 2020, la compagnia aerea ha accolto nella flotta un unico Boeing 787 a tema verde come velivolo di punta del suo programma Greenliner. Nell’ambito di una partnership con Boeing, l’aereo funge da banco di prova volante per pratiche sostenibili come profili di rotta altamente ottimizzati per ridurre il consumo di carburante e le emissioni di carbonio.
Nell’ambito del programma Greenliner, Etihad ha collaborato con i leader del settore Boeing, NASA e Safran nel programma ecoDemonstrator 2020. Ciò ha visto un aeromobile Etihad Boeing 787 iniziative di test per migliorare la sicurezza e ridurre le emissioni di CO2 e il rumore, tra cui due innovative tecnologie per il benessere per combattere COVID: un sistema di disinfezione a luce ultravioletta portatile e un rivestimento antimicrobico per prevenire la crescita di batteri su tavolini, braccioli e altro superfici.
A gennaio 2020, Etihad ha annunciato un obiettivo ambizioso di zero emissioni nette di carbonio entro il 2050, con un ulteriore obiettivo di dimezzare i livelli di emissioni nette del 2019 entro il 2035. Gli obiettivi ambientali dell’azienda saranno raggiunti attraverso una combinazione di iniziative interne e la collaborazione con i partner del settore da sfruttare tecnologia e innovazione per l’efficienza operativa e lo sviluppo di carburanti sostenibili per l’aviazione, supportati dalla compensazione del carbonio.
In una prima mondiale per il finanziamento sostenibile, Etihad è diventata la prima compagnia aerea al mondo a emettere un sukuk di transizione legato alla sostenibilità nell’ottobre 2020, raccogliendo 600 milioni di dollari. L’accordo è collegato agli obiettivi di riduzione del carbonio di Etihad, con i fondi destinati agli investimenti in aeromobili più efficienti dal punto di vista energetico e alla ricerca e sviluppo di carburante per l’aviazione sostenibile.
In un altro primato, Etihad ha annunciato il lancio del primo programma di compensazione del carbonio per aeromobili del Medio Oriente nel dicembre 2020, impegnandosi ad acquistare compensazioni di carbonio per neutralizzare completamente le emissioni di CO2 del suo aereo di punta Greenliner per un intero anno di operazioni nel 2021. I crediti di carbonio sono collegati al progetto forestale tanzaniano Makame Savannah.
Il signor Douglas ha aggiunto: “Pur affrontando la realtà della pandemia, Etihad ha continuato a guidare il campo nello sviluppo di un volo più sostenibile. Nonostante le sfide attuali, non possiamo ignorare l’elefante nella stanza. Il futuro del volo deve essere sostenibile per il nostro pianeta e dobbiamo intraprendere un’azione responsabile per il clima oggi per adempiere ai nostri obblighi per il futuro “.

Prendersi cura della famiglia Etihad

La compagnia aerea ha continuato a fare tutto il possibile per supportare i dipendenti, dovendo ristrutturare la propria attività per far fronte alla pandemia.

Nel settembre 2020, Etihad è stata in grado di offrire l’iscrizione anticipata al personale in prima linea, compresi i piloti e l’equipaggio di cabina, nel programma di vaccinazione nazionale degli Emirati Arabi Uniti. La percentuale di personale vaccinato di Etihad ha continuato a crescere grazie a una spinta interna per aumentare la consapevolezza e la comprensione del vaccino.
La compagnia aerea è stata una delle prime compagnie negli Emirati Arabi Uniti ad offrire al personale la possibilità di ricevere la vaccinazione sul posto di lavoro dopo che il suo centro aeromedico è diventato una clinica di vaccinazione approvata.
Oltre il 75% della forza lavoro totale della compagnia aerea con sede negli Emirati Arabi Uniti ha ora ricevuto il vaccino, con Etihad che è diventata la prima compagnia aerea al mondo a vaccinare il 100% del suo equipaggio di volo operativo. Questo traguardo è stato raggiunto nel febbraio 2021.
A causa della natura prolungata della pandemia e della capacità ridotta, la compagnia aerea è stata costretta a razionalizzare la sua forza lavoro e ad effettuare licenziamenti in diverse aree dell’attività.

La forza lavoro totale della compagnia aerea era di 13.587 dipendenti entro la fine del 2020, in calo del 33% rispetto ai 20.369 dell’anno precedente. Al fine di minimizzare il più possibile le perdite di posti di lavoro, la compagnia aerea ha introdotto riduzioni salariali temporanee a livello aziendale che vanno dal 25% per ruoli non manageriali al 50% per dirigenti e dirigenti.
Una flotta moderna costruita attorno al Dreamliner

Etihad ha preso in consegna due nuovi Boeing 787 Dreamliner nel 2020, portando il conteggio totale della flotta a 103 aerei, con un’età media di soli 6,2 anni. Il Boeing 787 Dreamliner continua ad essere la spina dorsale della flotta globale di Etihad, una delle più giovani ed efficienti al mondo.

Con 39 Dreamliner in totale, Etihad è uno dei maggiori operatori mondiali di questo tipo di aeromobile altamente efficiente.
Le operazioni della compagnia aerea nel 2020 si sono concentrate sui voli B787-9 e B787-10 a causa della portata dell’aeromobile, dell’efficienza e della capacità di carico utile della stiva, mentre parte della flotta rimanente è stata parcheggiata a causa delle ridotte operazioni dei passeggeri.
Collegamento dei viaggiatori attraverso Abu Dhabi

Etihad sta continuando a riprendere gradualmente i servizi e ad accrescere la sua rete globale con la riapertura dei confini internazionali, in linea con le normative sull’ingresso e sulla salute stabilite dalle autorità degli Emirati Arabi Uniti e da quelle della destinazione finale.

Per la maggior parte del 2020, i viaggi da e verso Abu Dhabi sono stati limitati a cittadini e residenti, ma a seguito dei rigorosi test e delle precauzioni di sicurezza degli Emirati Arabi Uniti, Abu Dhabi ha riaperto ai turisti da una “ lista verde ” consentita di paesi il 24 dicembre 2020.
Alla fine del 2020, la compagnia aerea operava verso 50 passeggeri e sette destinazioni cargo da Abu Dhabi, rappresentando circa il 35% della sua capacità pre-COVID.
Nel giugno 2020 Air Arabia Abu Dhabi ha iniziato le operazioni come primo vettore low cost (LCC) con sede ad Abu Dhabi. Una joint venture tra Etihad e Air Arabia, il vettore ha chiuso l’anno servendo otto mercati, aumentando la connettività aerea di Abu Dhabi, diversificando l’offerta di viaggio da e per la capitale degli Emirati Arabi Uniti e integrando la rete di passeggeri Etihad.
A seguito della storica normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra gli Emirati Arabi Uniti e Israele nel 2020, Etihad ha annunciato che i servizi di linea giornalieri per tutto l’anno inizieranno tra Tel Aviv e Abu Dhabi nel marzo 2021.
Supportare il mondo attraverso COVID-19

All’inizio della pandemia, Etihad ha iniziato a gestire speciali carte umanitarie per portare forniture mediche e attrezzature necessarie, inclusi respiratori, DPI e più recentemente vaccini nei paesi colpiti.

La compagnia aerea ha operato 183 charter di questo tipo, trasportando oltre 2.500 tonnellate di merci essenziali in 129 paesi, con destinazioni tra cui Asunción (Paraguay), L’Avana (Cuba), St.Kitts e Nevis (Isole dei Caraibi) e Lima (Perù) per citare solo un pochi.
Nel novembre 2020, Etihad è entrata a far parte del Consorzio Hope, una coalizione guidata da Abu Dhabi formata per facilitare la distribuzione di vaccini COVID in tutto il mondo, con una soluzione completa per la catena di approvvigionamento end-to-end che copre la pianificazione della domanda, l’approvvigionamento e strutture di livello mondiale per trasporto di merci sensibili alla temperatura in condizioni ultra fredde fino a -80⁰.
I vaccini sono distribuiti da Etihad, il primo vettore in Medio Oriente a ricevere la certificazione IATA Center of Excellence for Independent Validators (CEIV) per la logistica farmaceutica. Entro la fine del 2020, Etihad aveva trasportato più di cinque milioni di dosi di vaccino come parte del consorzio.
Raccolta di premi del settore:

Etihad ha continuato a ottenere riconoscimenti per la sua proposta di prodotti e servizi di punta durante tutto l’anno.

In riconoscimento dell’attenzione della compagnia aerea per il benessere dei clienti, Etihad è stata ufficialmente classificata come compagnia aerea globale a cinque stelle dalla Airline Passenger Experience Association (APEX) nel dicembre 2020 e insignita dello status Diamond da APEX per la sicurezza sanitaria nel gennaio 2021.
Etihad ha ricevuto due riconoscimenti ai Business Traveller Middle East Awards 2020, tra cui Best Economy Class '' per aver migliorato la sua esperienza di viaggio in Economy per fornire maggiore controllo, scelta e personalizzazione, e Best Frequent Flyer Program ” per il suo programma fedeltà Etihad Guest, che è stato trasformato per fornire maggiori vantaggi ai membri.
Etihad è stata premiata con tre premi agli Aviation Business Awards 2020; “Iniziativa ambientale dell’anno”, per l’impegno di Etihad leader del settore a guidare l’agenda della sostenibilità, “Fornitore di formazione dell’anno” per Etihad Aviation Training and Pride of Aviation “per aver dimostrato una risolutezza eccezionale di fronte a una crisi del settore senza precedenti.
Etihad Cargo è stata nominata Best Cargo Airline – Middle East dalla rivista leader del settore del trasporto aereo, Air Cargo Week, per il ruolo importante svolto nel mantenere collegate le principali rotte commerciali e nella fornitura di aiuti in tutto il mondo nel 2020.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.