United Airlines perde 1,4 miliardi di $ nel primo trimestre 2021

il

United Airlines (UAL) ha annunciato oggi i risultati finanziari del primo trimestre 2021. La compagnia ha gli occhi puntati sul futuro, facendo continui progressi nel suo impegno a rimuovere $ 2 miliardi di costi strutturali e investendo in programmi chiave per i clienti che posizioneranno la compagnia aerea a capitalizzare la ripresa dei viaggi d’affari e la domanda internazionale a lungo raggio.

Dopo il ritorno al flusso di cassa positivo nel mese di marzo, la società si concentra sul ritorno a utili rettificati positivi prima dei margini di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento (EBITDA), anche se 70% al di sotto dei livelli del 2019. United si sta già muovendo per capitalizzare sulla domanda repressa emergente di viaggi in paesi in cui i viaggiatori vaccinati sono i benvenuti. In effetti, la compagnia ha annunciato oggi nuovi voli internazionali in Grecia, Islanda e Croazia, soggetti all’approvazione del governo. Questi passaggi opportunistici aiutano a posizionare United a tornare a un reddito netto positivo anche se la domanda internazionale delle imprese e di lungo raggio torna solo a circa il 35% al ​​di sotto dei livelli del 2019.

“Il team United ha trascorso un anno ad affrontare la crisi più dirompente che il nostro settore abbia mai affrontato e grazie alla loro abilità e dedizione ai nostri clienti, siamo pronti a uscire da questa pandemia con un futuro più luminoso che mai”. ha detto il CEO di United Airlines Scott Kirby. “Abbiamo spostato la nostra attenzione sul prossimo traguardo all’orizzonte e ora vediamo un percorso chiaro verso la redditività. Siamo incoraggiati dalla forte evidenza di una domanda repressa di viaggi aerei e dalla nostra continua capacità di soddisfarla agilmente, motivo per cui siamo più fiduciosi che mai che raggiungeremo il nostro obiettivo di superare i margini EBITDA rettificati del 2019 nel 2023 , se non prima. “

Gli sforzi di United per migliorare l’esperienza del cliente hanno portato l’azienda a raggiungere la massima soddisfazione mai raggiunta dal cliente nel primo trimestre. Guardando al futuro, la società sta pianificando investimenti continui nei clienti, compreso il proseguimento del programma di retrofit United Polaris® e l’avvio di retrofit su velivoli a fusoliera stretta, modernizzazione dei gate, potenziamento ed espansione delle sedi United Club℠ a Newark e Denver e implementazione di strumenti che offrono ai clienti il possibilità di preordinare i pasti a bordo.

  • Il margine EBITDA rettificato è una misura finanziaria non GAAP calcolata come utile prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento (EBITDA), esclusi gli oneri speciali e le perdite (utili) non realizzate sugli investimenti, diviso per i ricavi operativi totali. Non stiamo fornendo un obiettivo o una riconciliazione al margine di profitto (reddito netto / ricavo operativo totale), la misura GAAP più direttamente comparabile, perché non siamo in grado di prevedere determinati elementi contenuti nella misura GAAP senza sforzi irragionevoli. Il margine EBITDA rettificato non riflette alcune voci, inclusi gli oneri speciali e le perdite (utili) non realizzate sugli investimenti, che possono essere significative. Per una riconciliazione tra l’EBITDA rettificato e l’utile netto per i tre mesi terminati il ​​31 marzo 2021 e 2019 e i 12 mesi terminati il ​​31 dicembre 2020 e 2019, consultare le tabelle allegate a questo comunicato.

Risultati finanziari del primo trimestre

Perdita netta segnalata nel primo trimestre del 2021 di $ 1,4 miliardi, perdita netta rettificata2 di $ 2,4 miliardi.
Ricavi operativi totali registrati nel primo trimestre di 3,2 miliardi di dollari, in calo del 66% rispetto al primo trimestre del 2019.
Spese operative registrate nel primo trimestre in calo del 49% rispetto al primo trimestre 2019, in calo del 34% esclusi gli oneri speciali.
Segnalato nel primo trimestre del 2021 che termina la liquidità disponibile3 di $ 21 miliardi.
Capacità dichiarata nel primo trimestre in calo del 54% rispetto al primo trimestre 2019.
Segnato un consumo di cassa medio del primo trimestre di 9 milioni di dollari al giorno, con un miglioramento di circa 10 milioni di dollari al giorno rispetto al quarto trimestre 2020.
Outlook per il secondo trimestre 2021

Sulla base delle tendenze attuali, la società prevede che il ricavo totale per miglia di posti disponibili (TRASM) nel secondo trimestre del 2021 diminuirà di circa il 20% rispetto al secondo trimestre 2019.
Si prevede che la capacità del secondo trimestre del 2021 diminuirà di circa il 45% rispetto al secondo trimestre del 2019.
Si prevede che le spese operative del secondo trimestre escluse le spese speciali4 diminuiranno di circa il 32% rispetto al secondo trimestre 2019, con il prezzo del carburante per gallone del secondo trimestre 2021 stimato a circa $ 1,83.
Si prevede un margine EBITDA rettificato per il secondo trimestre 2021 di circa (20%).

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.