La Calabria volerà più in alto con i nuovi investimenti sui tre aeroporti

il

Tre aeroporti sono in mano a Sacal: Lamezia, Reggio Calabria e Crotone. Tre situazioni diverse e tre sono le ipotesi di sviluppo da fare nei prossimi anni.

Questi tre scenari sono stati rivelati da Cosimo Giulio De Metrio – Presidente e AD di Sacal. E’ la società che ora da qualche tempo gestisce tutti e tre gli scali della Regione.

In un articolo di Corriere della Calabria vi sono le strategie di sviluppo emerso in un incontro televisivo di qualche giorno fa:

https://www.corrieredellacalabria.it/2021/04/22/la-nuova-vita-degli-aeroporti-calabresi-de-metrio-progetti-per-50-milioni-a-lamezia-25-a-reggio/

Lamezia Terme con il suo futuro già ben spianato dalla presenza limitrofa dell’autostrada A2, la posizione geografica avvantaggiata, perché giusto a metà della Regione e dalla vicinanza a famose località turistiche della costa tirrenica. Qui De Metro ha identificato dopo un attenta valutazione il luogo per sostituire l’attuale aerostazione con una nuova ricavandola nell’area del terminal merci. La non conveniente possibilità di ristrutturare e ampliare l’attuale per i lavori che avrebbero causato disagi ai viaggiatori. Queste attenzioni da chi ha l’esperienza della customer satisfaction essendo stato per anni il COO agli aeroporti di Milano Malpensa e Linate. Questa esperienza hanno dato l’idea di costruire un nuovo terminal del costo stimato di 50 milioni di €. La possibilità di operare la costruzione direttamente permetterà di ridurne i tempi di realizzazione. Il finanziamento per quest’opera di una dimensione del 20% più grande dell’attuale, ciò sarà possibile da un mix di risorse proveniente da fondi pubblici, finanziamenti tramite banche e interventi dei soci pubblici.

A Reggio Calabria si agirà’ sul terminal attuale e non solo, con una serie di nove progetti di miglioramento e riqualificazione permetteranno di farlo crescere e modernizzarlo. Tre progetti potranno partire quasi subito e gli altri dovranno vedere la collaborazione di tutti, perché non impattano solo l’aerostazione, ma pure la parte volo. Sacal ha stimato un investimento di 25 milioni di € a fondo perduto tra Minustero dei Trasporti, ENAC e Sacal.

Su Crotone si agira’ sull’accessibilità, in quanto e’ il caso più difficile dei tre. E’ un territorio a bassi numeri di popolazione e orograficamente svantaggiato. De Metrio ha identificato nel miglioramento dell’accessibilità’ e lo sviluppo del traffico turistico le chiavi di svolta per il suo rilancio. Quindi, accordi con vettori low cost per far affluire turisti diretti alle strutture della costa ionica.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.