Al via l’estate 2021 nel Principato di Monaco con un calendario di appuntamenti e tante novità sotto il sole della Costa Azzurra

il

Un susseguirsi di novità nel panorama culturale, gastronomico e nel settore hospitality animano l’estate monegasca sotto il segno del nuovissimo claim Monaco FOR YOU. At Last!

Milano, giugno 2021 – Torna a splendere il sole nel Principato di Monaco, dopo un lungo periodo contrassegnato da restrizioni imposte su scala globale. In occasione dell’estate ormai alle porte il Principato è lieto di accogliere i turisti con una programmazione culturale di altissimo livello e tante novità alla scoperta del nuovissimo claim Monaco FOR YOU. At Last! Uno slogan che mette in risalto i 10 temi chiave che costituiscono la diversità dell’offerta turistica monegasca: benessere, gastronomia, cultura, famiglia, romanticismo, sport, turismo responsabile, giochi e casinò, weekend e shopping.

Luogo ricco di opportunità ed esperienze, Monaco è infatti una destinazione glam, che non solo spicca per la sua expertise nel settore hospitality, con i suoi alberghi di lusso, ristoranti stellati, e locali alla moda, ma anche per i valori che da sempre rendono questa città-stato una meta affascinante, ricca di storia, cultura e tradizioni, con una spinta verso innovazione e sostenibilità. 
La mostra Alberto Giacometti, per la prima volta a Monaco
In collaborazione con il Grimaldi Forum la fondazione Giacometti presenta per la prima volta a Monaco un’eccezionale retrospettiva dell’opera dello scultore e pittore Alberto Giacometti. La mostra, in programma dal 3 luglio al 29 agosto è un viaggio nell’intimità dell’artista, alla scoperta del reale «meraviglioso», definizione da lui usata di frequente per rappresentare ciò che vede intorno a sé: i cari più stretti, oggetti del suo atelier, elementi del quotidiano, paesaggi dell’infanzia in Svizzera o dei faubourg di Parigi. Sempre presso il futuristico spazio espositivo del Grimaldi Forum sarà esposta dall’11 luglio al 19 agosto la collezione di gioielli d’artista di Diane Venet, che vanta oltre 200 pezzi. Picasso, Fontana, Lichtenstein, Dalí, Giacometti insieme a numerosi artisti moderni e contemporanei saranno esposti all’interno di un percorso che armonizzerà i gioielli a sculture, disegni, fotografie e interviste filmate, in un viaggio tra surrealismo, astrattismo, pop art, neorealismo, arte cinetica, minimalismo e concettualismo.

Al via la prima edizione del Monte-Carlo Streaming Film Festival
L’edizione d’esordio del Monaco Streaming Film Festival (MCSFF), in collaborazione con i principali studi di streaming di Hollywood, The Princess Grace Foundation e GEMA Foundation, si svolgerà al Grimaldi Forum dal 3 al 6 luglio 2021, subito prima del Festival di Cannes. In quanto esclusiva sede del Festival, il Principato di Monaco sarà il palcoscenico in cui andranno in scena anteprime, ricevimenti e premiazioni. Con il vicepresidente e fondatore di Netflix Mitch Lowe come co-fondatore del festival, si tratta di una innovativa esperienza ibrida che celebra contenuti, produttori, creatori e talenti dell’industria dello streaming, sfruttando la stessa tecnologia di streaming per prendere vita.
L’arte contro corrente del Nouveau Museau Nationale de Monte-Carlo
La mostra La sirena di 165 metri e altre storie firmata dall’artista giapponese Shimabuku va in scena fino al 3 ottobre nello splendido contesto di villa Paloma di Monaco (NMNM), nel cuore di un lussureggiante giardino all’italiana. Racconta le avventure dell’artista viaggiatore girovagando dal suo nativo Giappone, al Principato di Monaco passando per il Brasile, l’Australia e molti altri paesi. E’ fino al26 settembre invece la mostra Marginalia. Nel segreto delle collezioni di fumetti presso Villa Sauber – la seconda incantevole location del Nouveau Museau Nationale de Monte-Carlo. La mostra è dedicata al fumetto, una forma d’arte giovane – nata contemporaneamente al cinema e alla psicanalisi – che ha spesso privilegiato la marginalità piuttosto che la convenzione, l’umorismo invece dell’accademismo, la controcultura invece dei pregiudizi. Tra le opere esposte anche quelle di alcuni celebri artisti italiani del calibro di Milo Manara e Alberto Breccia.

Il Gran Ballo dei Principi e delle Principesse a scopo benefico
Posto sotto l’altro patronato di S.A.S il Principe Alberto II di Monaco, l’evento più magico dell’anno svelerà tutto il suo fascino il prossimo 17 giugno all’Hotel de Paris nel cuore del Carré d’or di Monaco. Atmosfera suggestiva, banchetti sontuosi e delle splendide esibizioni di ballerini etoilé, musicisti, artisti e performers faranno la loro apparizione. Il Gran Ballo è molto di più di un evento mondano, è infatti una serata dagli importanti risvolti sociali in quanto parte dei proventi sarà devoluta alla Fondazione Principe Alberto II di Monaco per la protezione dell’ambiente e promozione dello sviluppo sostenibile; una seconda parte inoltre sarà devoluta alla Fondazione Principessa Grace di Monaco, organizzazione no profit che interviene in soccorso alle persone in difficoltà e ai bambini svantaggiati per mezzo di azioni umanitarie e filantropiche.

A Monte-Carlo brilla una nuova stella Michelin, dalle origini italiane
Tra le nuove stelle assegnate da Guida Michelin Francia 2021, spicca la cucina di Chef Antonio Salvatore, che da Guardia Porticara in Basilicata, ha conquistato la destinazione più glam della Costa Azzurra a capo di La Table d’Antonio Salvatore au Rampoldi. Vera istituzione nel Principato, il Rampoldi, apprezzato dalle star di Hollywood come la stessa Principessa Grace o Roger Moore, aprì nel 1946 a pochi passi dall’iconica Place du Casino. Con radici nell’eccellenza italiana e francese, il menù può essere concepito come un viaggio tra ricette tradizionali e reinterpretazioni creative, partendo da materie prime prelibate come tartufi, funghi, asparagi, gamberi di San Remo, ostriche, caviale e pregiati tagli di carne. Sono 9 le stelle che illuminano il panorama culinario monegasco, distribuite su 7 ristoranti: Le Louis XV, Elsa, Le Grill, Le Blu Bay, il nuovo ristorante Yannick Alléno à l’Hotel Hermitage, Yoshi e la Table au Rampoldi unico esempio di cucina stellata italiana a Monaco.

Un 2021 di novità per il Monte-Carlo Beach
Il portfolio hospitality del Principato di Monaco annovera un hotel molto caro all’indimenticabile Principessa Grace: il Monte-Carlo Beach. Annidato nel cuore di una baia protetta, all’estremità del Principato, e circondato da un magnifico club nautico con piscina olimpica, l’albergo incarna lo spirito della “dolce vita” tipica della Costa Azzurra, dagli anni ’30 ad oggi. All’interno del Monte-Carlo Beach, il ristorante Elsa (1 stella Michelin), certificato 100% biologico da Ecocert, inaugura la stagione 2021 con l’arrivo della chef Manon Fleury alla guida dell’Elsa. Manon Fleury è una chef dal talento singolare precursore di una cucina d’eccellenza basata sul rispetto della qualità dei prodotti e delle loro origini, prediligendo materie prime ancorate nell’ecosistema locale, con una spinta innovativa e pionieristica in tema di «zero rifiuti ».  Un’altra novità da segnalare per il Monte-Carlo Beach è la realizzazione di una nuova spiaggia. L’Hotel ha recuperato la spiaggia originaria degli anni ’30, con uno sguardo rivolto alla salvaguardia ambientale grazie a una diga di barriera corallina sottomarina a tutela della biodiversità.

L’intrattenimento e le emozioni dello Sporting Summer FestivalOrganizzato sotto il patrocinio del Casino de Monte-Carlo, lo Sporting Summer Festival illustra perfettamente l’ambizione di questo luogo leggendario: offrire intrattenimento ed emozioni ai visitatori di tutto il mondo per indimenticabili momenti in stile Monte-Carlo. Iniziata già 45 anni fa, l’avventura culturale si svolge presso la sontuosa Salle des Etoiles, all’Opéra Garnier Monte-Carlo ma anche nella stessa Place du Casino Monte-Carlo. Il programma degli artisti per luglio e agosto 2021 prevede, tra gli altri, gli italiani Paolo Conte e Zucchero e altre stelle del panorama mondiale del calibro di Enrique Iglesias.

L’offerta hospitality del Métropole Monte-Carlo
cona dell’ospitalità monegasca, l’hotel Métropole è pronto ad accogliere gli ospiti per un soggiorno tra lusso e relax. Un mix di stile, eleganza e romanticismo nel cuore del Principato, riconosciuto nel 2020 Best Romantic hotel in Monaco e nel 2017 Global Best Romantic Hotel. Adatto anche alle famiglie, il Métropole ha inaugurato quest’anno uno spazio ad hoc per le famiglie con la suite Just For Kids, un’area gioco colorata e divertente a misura di bambino. All’interno dell’Hotel è possibile trovare gli indirizzi più fashion della città, come la Spa Métropole by Givenchy e l’iconica Odyssey Pool, firmata dallo stilista Karl Lagerfeld, che ha inaugurato la stagione estiva 2021 dal 10 giugno. Per la cena, un’opzione golosa ed esotica è il ristorante Yoshi, unico ristorante giapponese della Costa Azzurra ad aver ottenuto una stella Michelin dal 2010.

Per maggiori informazioni: visitmonaco.com

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.