KLM torna a volare a pieno regime in Asia e Medio Oriente

il

Mentre sempre più paesi riaprono le loro frontiere, KLM prevede un cauto riemergere della domanda dei passeggeri per Asia e Medio Oriente. Quest’estate, il network di KLM sarà praticamente identico a quello operato nel 2019. 

A causa della pandemia COVID-19, tuttavia, saranno offerti meno voli e/o i voli avranno un’offerta di posti più contenuta. KLM offre Riyad (Arabia Saudita) come nuova destinazione quest’estate, mentre i voli per Phuket(Thailandia) saranno introdotti a partire dalla stagione invernale.

La rete di destinazioni gioca un ruolo fondamentale nella strategia di KLM. Dall’inizio della pandemia COVID-19, KLM ha continuato a gestire questa rete nella misura più ampia possibile, per preservare la possibilità di viaggiare dei clienti e garantire la continuità del trasporto merci. Questa strategia non solo si è dimostrata vincente nel corso della crisi COVID, ma ora rende più facile estendere le operazioni verso nuove destinazioni.

I cambiamenti più significativi rispetto al 2019:

Asia

o Ci sono 17 destinazioni previste per quest’estate, rispetto alle 19 del 2019. Xiamen (Cina) è temporaneamente chiusa a causa della pandemia COVID-19 (anche KLM opera in code share con il partner Xiamen Airlines verso questa destinazione). Il servizio per Denpasar (Indonesia) sarà offerto non appena Bali riaprirà, cosa che si spera avvenga verso la fine dell’estate.

o Phuket sarà aggiunta come destinazione nell’inverno 2021. I voli per l’isola thailandese saranno offerti quattro volte a settimana.

o Per il momento, i voli per Hangzhou e Shanghai (Cina) manterranno l’attuale scalo a Seoul (Corea del Sud). Quando le regole cambieranno, KLM apporterà ulteriori modifiche agli orari.

o KLM vola a Chengdu una volta alla settimana con passeggeri e merci, dopodiché il volo prosegue per Pechino con uno scalo a Seoul. Da lì, KLM trasporta passeggeri e merci ad Amsterdam.

o Il servizio per Bangalore (India) è stato sospeso.

Restrizioni di viaggio specifiche e requisiti di quarantena rimangono in vigore in molti paesi asiatici. Con questi cambiamenti, la programmazione all’interno della rete dovrà essere aggiornata frequentemente durante la stagione invernale.

Middle East

o Nell’estate del 2021, KLM volerà verso sette destinazioni, lo stesso numero del 2019.

o KLM offre Riyad (Arabia Saudita) come nuova destinazione, con voli in partenza due volte a settimana nella stagione estiva e, a partire da questo inverno, tre volte a settimana.

o Il servizio per Abu Dhabi è stato sospeso, anche se KLM offre questa destinazione in code share con Etihad Airways. L’aspettativa è che Abu Dhabi venga reintrodotta come destinazione nell’inverno 2021, aumentando così il numero di destinazioni a otto.

Flessibilità e alto livello di sicurezza sanitaria con KLM

KLM offre ai suoi clienti la massima flessibilità nel prenotare, modificare o cancellare un viaggio. Inoltre, quest’anno KLM ha adottato lo standard più elevato possibile per quanto riguarda le misure igieniche – prima, durante e dopo il viaggio.

A riconoscimento di ciò, KLM è stata recentemente premiata dello status Diamond APEX, che la colloca tra le compagnie aeree leader nel mondo in materia di igiene e sicurezza sanitaria. Naturalmente KLM rispetta anche tutte le restrizioni e le misure di viaggio emesse dai vari governi.

Innovazione e sostenibilità

Con i suoi 101 anni di storia, KLM è tra le più antiche compagnie aeree del mondo che opera ancora con il suo nome originale. Come pioniere dell’aviazione dai primi giorni del settore, l’innovazione fa parte del DNA e KLM continua a sviluppare i suoi punti di forza nelle aree dell’esperienza del cliente, della digitalizzazione, della sostenibilità e della tecnologia. A febbraio, ad esempio, KLM è diventata la prima compagnia aerea ad operare un volo alimentato in parte da cherosene sintetico prodotto in modo sostenibile. Attraverso il programma SAF (Sustainable Aviation Fuel) di KLM, le aziende possono fare in modo che una parte dei loro viaggi aerei sia effettuata con carburante sostenibile.

È un segno positivo che il numero di destinazioni in Medio ed Estremo Oriente sia quasi tornato al suo livello precedente. I clienti possono infatti di nuovo contare sull’ampia rete di KLM, come erano abituati a fare. Tuttavia, anche se questo è un passo nella giusta direzione, non siamo ancora tornati dove eravamo. Le vaccinazioni sono la chiave per la ripresa del settore dell’aviazione. Dopo di che, un passaporto vaccinale valido a livello internazionale giocherà un ruolo cruciale nel ripristino della mobilità dei nostri clienti“. Pieter Elbers, Presidente e CEO di KLM

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.