BALPA. L’associazione dei piloti inglesi chiede azioni da parte del Governo Britannico

il

BALPA esorta il governo ad agire ora poiché la ricerca mostra un effetto devastante sulle compagnie aeree e sugli aeroporti del Regno Unito

L’industria aeronautica del Regno Unito è la “più colpita” in Europa dalle restrizioni sui viaggi internazionali, ha rivelato un’analisi dei dati ufficiali sul traffico aereo europeo per il giugno 2021 della British Airline Pilots Association (BALPA).

L’analisi dei dati dell’agenzia europea per il traffico aereo “Eurocontrol” è stata pubblicata da BALPA – il sindacato dei piloti britannici – in vista di una Giornata nazionale di azione per il viaggio mercoledì (23 giugno).

Il numero di voli da e per il Regno Unito è crollato di tre quarti (73%) negli ultimi dati ufficiali, rispetto al 2019. I dati mostrano che gli aeroporti di Gatwick e Manchester sono i più colpiti in Europa, con Heathrow e Stansted vicini dietro a.

Secondo l’ente per il commercio mondiale, l’International Air Transport Association, 860.000 posti di lavoro nei viaggi e nel turismo dell’aviazione nel Regno Unito sono andati persi o sono in licenza e rischiano di andare persi.

Il governo afferma di aver dato 7 miliardi di sterline a sostegno dell’aviazione britannica, ma la maggior parte di questi sono pagamenti di licenza standard o prestiti che l’industria farà fatica a rimborsare praticamente senza entrate. Al contrario, i governi europeo e statunitense hanno fornito un sostegno finanziario diretto alle loro compagnie aeree che il governo del Regno Unito aveva promesso ma non ha mantenuto.

Brian Strutton, segretario generale facente funzione di BALPA, ha risposto al rilascio di queste ultime statistiche:

“È ufficiale. L’industria aeronautica del Regno Unito è la più colpita in Europa, a causa delle restrizioni ridicolmente caute del governo britannico sui viaggi internazionali. I ministri sfortunati danno l’impressione di attaccare deliberatamente l’aviazione e tormentare il pubblico con i loro messaggi contrastanti durante le vacanze estive. BALPA chiede che il governo del Regno Unito si riunisca e apra le rotte statunitensi e le destinazioni di viaggio europee che ha bloccato senza alcuna prova pubblicata.

“Se il Paese si riprenderà meglio dalla pandemia e costruirà nuovi legami internazionali con partner per il commercio e i viaggi, avremo bisogno di una fiorente industria dell’aviazione. Non c’è tempo per nascondersi dietro task force e revisioni. Questa settimana i piloti chiederanno al governo di agire ora per salvare posti di lavoro adottando un approccio trasparente e basato sull’evidenza alle restrizioni di viaggio, estendendo il programma di congedo e aiutando le compagnie aeree e gli aeroporti a superare questa tempesta attraverso un sostegno finanziario diretto”.

I piloti BALPA si uniranno ai colleghi di tutto il settore dell’aviazione e dei viaggi per portare il loro messaggio ai parlamentari a Westminster e agli MSP a Holyrood, come parte del Travel Day of Action a livello nazionale mercoledì 23 giugno 2021. I piloti si uniranno anche all’azione a Heathrow , Bristol, Edimburgo e Manchester.

I piloti chiedono al governo del Regno Unito di:

Consentire ai viaggi internazionali di tornare in sicurezza e in modo gestito dal rischio attuando adeguatamente il piano della Global Travel Taskforce per un sistema di semafori trasparente, ampliando la lista verde in linea con le prove e rendendo le restrizioni più proporzionate, pur mantenendo una forte lista rossa per difendersi dalle varianti.
Presentare un pacchetto di sostegno finanziario su misura, compresa l’estensione del sostegno in congedo, riconoscendo che la capacità del settore dei viaggi di commerciare e generare reddito è molto più lenta di quanto inizialmente previsto e più graduale rispetto alle imprese nell’economia nazionale.
I MIGLIORI 10 STATI EUROPEI PER % DI ARRIVI/PARTENZE GIORNALIERI 9 GIUGNO 2021 RISPETTO AL 2019

Regno Unito -73%
Germania -62%
Italia -61%
Paesi Bassi -60%
Spagna -58%
Grecia -55%
Francia -53%
Portogallo -52%
Turchia -50%
Norvegia -48%

SEGNALA QUESTO ANNUNCIO

I 20 AEROPORTI PI COLPITI D’EUROPA PER % DI ARRIVI/PARTENZE GIORNALIERE 9 GIUGNO 2021 RISPETTO AL 2019

Londra Gatwick -92%
Manchester -83%
Dublino -80%
Copenaghen Kastrup -78%
Düsseldorf -78%
Monaco di Baviera -77%
Stoccolma Arlanda -76%
Zurigo -73%
Helsinki Vantaa -73%
Roma Fiumicino -72%
Oslo Gardemoen -70%
Bruxelles -70%
Londra Heathrow -69%
Londra Stansted -68%
Parigi Orly -67%
Vienna -67%
Ginevra -63%
Amsterdam -63%
Francoforte -63%
Barcellona -55%

LE 10 COMPAGNIE AEREE D’EUROPA PI COLPITE DAL TRAFFICO 9 GIUGNO 2021 RISPETTO AL 2019

Compagnie aeree di Bruxelles -97%
Navetta aerea norvegese -92%
Aer Lingus -91%
easyJet -88%
SVIZZERA -84%
British Airways -84%
Finnair -81%
Eurowings -80%
SAS -79%
Gruppo TUI -78%

Fonte per tutte le tabelle – Rapporto Eurocontrol “COVID 19 Impact on European Aviation” 10 giugno 2021.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.