Da New York e Atlanta a Venezia: Delta potenzia i collegamenti verso l’Italia

il

Quest’estate i passeggeri Delta possono volare dagli Stati Uniti per Venezia, Roma e Milano

Delta Air Lines potenzia il suo network verso l’Italia per l’estate, e lancia due voli per Venezia dai suoi più grandi hub in assoluto – Atlanta e New York-JFK. A partire dal 2 luglio, Delta ha cominciato ad operare un volo tre volte a settimana tra New York-JFK e la città lagunare, che passerà a 5 volte a settimana alla fine del mese. La compagnia aerea comincerà anche a collegare Atlanta e Venezia a partire dal 5 agosto, con voli operativi 5 volte a settimana.

Fra le mete turistiche più popolari al mondo, Venezia è fra le destinazioni preferite dai turisti americani. Prima della pandemia, nel 2019, la città è stata visitata da 844.000 americani – il gruppo più consistente in assoluto fra le diverse nazionalità in arrivo in quell’anno.

Delta è lieta di ricominciare a volare tra Venezia e gli Stati Uniti, contribuendo a stimolare la ripresa per l’importante industria turistica nella regione” ha commentato Claudio Fiori, Delta Account Manager Italy. “In questo momento in cui il mondo sta riaprendo ai viaggi internazionali, i nostri voli per Venezia si stanno rivelando molto popolari. Delta è impegnata a garantire un ambiente di viaggio sicuro, proteggendo i clienti e le comunità che serviamo.”

Con la riattivazione dei voli su New York di Delta Air Lines, il nostro aeroporto riprende il contatto diretto con un mercato fondamentale per il Marco Polo e per tutta l’area servita” ha dichiarato Camillo Bozzolo, Direttore Sviluppo Aviation del Gruppo SAVE – “E’ il primo passo, a cui seguirà in agosto il volo sempre di Delta su Atlanta, per il recupero dei flussi con gli Stati Uniti che nel 2019 sono stati di circa 800.000 passeggeri”.

Salutiamo con grande entusiasmo il ritorno del volo diretto Venezia – New York. Si tratta di un importante segnale di ripartenza e di un concreto aiuto all’economia turistica veneziana e veneta” ha affermato Simone Venturini, Assessore al Turismo del Comune di Venezia. “Il mercato americano è molto importante per Venezia. Ringraziamo la squadra dell’Aeroporto di Venezia per aver lavorato ininterrottamente in questi mesi per assicurare il ritorno dei collegamenti aerei, condizione necessaria per una piena ripartenza del turismo in città.”

Dopo un inverno di chiusure e restrizioni, l’estate 2021 potrebbe invertire la tendenza anche sul fronte della ripartenza turistica – ha commentato l’assessore al Turismo della Regione del Veneto, Federico Caner – “Grazie anche a questi nuovi voli di lungo raggio, in arrivo all’Aeroporto Marco Polo di Venezia, cominciamo a vedere la luce in fondo al tunnel: le nostre città d’arte, così come le altre destinazioni turistiche, aspettano a braccia aperte i turisti americani. Ricordo, infatti, che prima della pandemia il mercato americano contava oltre un milione di arrivi, secondo solo a quello della Germania. Questo è un vero e proprio segnale di speranza per l’intera industria turistica regionale, che finalmente potrà rivolgere la propria attenzione e promozione oltreoceano, oltre alla campagna di promozione turistica focalizzata sulle compagnie aeree che effettuano tratte di medio e corto raggio. Con la notizia di oggi possiamo guardare con più serenità al futuro e ai mercati che operano su lungo raggio. Il turismo in Veneto riparte, dunque, in totale sicurezza grazie anche ad una campagna vaccinazioni che superando le 4 milioni di dosi inoculate può confermare che il Veneto è aperto e sicuro“.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.