Emirates : i danni della grandine sull’aereo


La tempesta di grandine che ieri ha danneggiato il Boeing 777-31H ER A6-ECL ha causato danni ingenti all’aereo. Nella prima foto si vede chiaramente il perforamento subito dal radome dielettrico che protegge il radar di bordo. Il materiale e’ un composito che permette all’antenna di mantenere le sue prestazioni durante il funzionamento. Oltre ad essere in larga parte privo della verniciatura esterna.

In questa foto si vede chiaramente il dimensionamento ragguardevole della perforazione accaduta al cono dielettrico. La verniciatura nella va parte centrale e’ praticamente inesistente.

Da questi immagine non pare che vi siano altri danni nell’area anteriore del velivolo.

Anche in Questa immagine, sono visibili i danni presenti sono solo nella parte composita del cono del radar .

Danni lievi pare siano questi tra il bordo d’attacco della semiala destra, ma si vedono danneggiamenti nella parte centrale della stessa.

Diverse ammaccature si notano in tutto il profilo della presa d’aria del motore destro.

Anche qui ci sono danni da contatto con la grandine sia sul bordo d’attacco alare, la parte ventrale del velivolo, la presa d’aria e’ ammaccata in un paio di punti e nella parte centrale della semiala sinistra vi sono cari punti dove la vernice e’ mancante.

In questa immagine si vedono i danni perlopiù da contatto con la rimozione della verniciatura, gli impatti sono molteplici, la definizione e la distanza non danno l’idea se i danni hanno creato ammaccature.

In questa foto vi sono chiari danni da contatto sulla parte circolare del profilo della presa d’aria del motore sinistro, anche verso l’esterno e l’interno. Qualcosa e’ presumibile anche sullo slat e nella parte inferiore dell’ala.

Da questa angolazione si vedono i danni sia sul profilo interno e esterno della presa d’aria e sulla parte esterna della engine nacelle. Non pare che i motori abbiano subito danni, in particolare all’ogiva. L’aereo e’ chiaramente riparabile, ma i costi saranno sicuramente sensibili.

Le foto ci sono state inviate, ma non conosciamo gli autori.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.