Air New Zealand introdurrà la politica “no jab, no fly” per i viaggiatori internazionali. Non ti vaccini e quindi non voli

il

Air New Zealand ha fatto questo annuncio:

“Ci stiamo preparando a riconnetterci con il mondo e a far sapere ai clienti cosa devono fare per essere pronti a decollare quando possiamo”, afferma l’amministratore delegato di Air New Zealand Greg Foran.

“Essere vaccinati contro il COVID-19 è la nuova realtà dei viaggi internazionali: molte delle destinazioni che i kiwi vogliono visitare sono già chiuse ai visitatori non vaccinati. Prima ci vaccinano, prima possiamo far volare i kiwi in posti come New York, Vancouver e Narita.

“Abbiamo sentito sia dai clienti che dai dipendenti che questa misura è importante per loro. È emerso chiaramente nel nostro recente processo di consultazione con i dipendenti e vogliamo fare tutto il possibile per proteggerli. L’obbligo di vaccinazione sui nostri voli internazionali darà sia ai clienti che ai dipendenti la tranquillità che tutti a bordo soddisfino gli stessi requisiti di salute che hanno loro”.

Questi requisiti andranno ad affiancarsi alle misure che la compagnia aerea deve già adottare per mantenere la Nuova Zelanda al sicuro.

“Non sono solo i clienti che dovranno essere vaccinati: sono tutti a bordo di un aereo Air New Zealand che viaggiano a livello internazionale, aggiungendo alle misure di salute e sicurezza che già abbiamo in atto. Un altro strumento nella nostra cassetta degli attrezzi.

“Come con qualsiasi cosa, ci saranno alcuni che non saranno d’accordo. Tuttavia, sappiamo che questa è la cosa giusta da fare per proteggere le nostre persone, i nostri clienti e la più ampia comunità neozelandese. Trascorreremo i prossimi mesi assicurandoci di farlo bene, assicurandoci che funzioni nel modo più fluido possibile per i nostri clienti. Questo dà anche a chiunque voglia viaggiare dall’anno prossimo tutto il tempo per ottenere la vaccinazione.

“Per eliminare un po’ l’attrito dall’esperienza di viaggio e per aiutare i nostri clienti a sapere esattamente di cosa hanno bisogno per viaggiare prima ancora di arrivare in aeroporto, stiamo continuando a lavorare per implementare il Travel Pass della International Air Transport Associations (IATA) app.”

La compagnia aerea continua a lavorare a stretto contatto con il governo e i gruppi aeroportuali sul piano Reconnecting New Zealanders.

L’obbligo di vaccinazione di Air New Zealand si applicherà a tutti i passeggeri di età pari o superiore a 18 anni in arrivo o in partenza da Aotearoa su un aeromobile Air New Zealand. I clienti che non sono vaccinati dovranno presentare la prova che la vaccinazione non era un’opzione praticabile per loro per motivi medici.

Pass di viaggio IATA

Utilizzando Timatic, il Travel Pass IATA controllerà le informazioni sanitarie dei clienti rispetto ai dettagli del volo per garantire che soddisfino i requisiti di ingresso per quella destinazione e la compagnia aerea.

L’app si basa su una tecnologia decentralizzata, il che significa che non esiste un database centrale che contenga le informazioni sui passeggeri. I passeggeri hanno la totale discrezione se condividere o meno i propri dati e possono cancellare i propri dati in qualsiasi momento sull’app, senza timore che vengano archiviati.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.