La Turchia cerca di salvare “capra e cavoli” favorendo l’arrivo di almeno 3 milioni di turisti russi

il

La recrudescenza del conflitto tra Russia e Ucraina sta minando l’industria turca del turismo, che sul mercato russo ha sempre visto come un qulcosa di importante per l’economia del paese per la ricaduta economica.

Il cash generato dall’arrivo dei turisti russi è importante per un paese colpito da una inflazione spaventosa. Per questo è stato prodotto un accordo tra Turkish Airlines e Pegasus per garantire blocchi di posti ai tour operator russi.

Turkish Airlines garantirà 1,5 milioni di posti e Pegasus altri 500mila posti. Ma visto che gli arrivi annuli assommavano a 7 milioni, c’è l’idea cone il governo crei un aerolinea charter basata a antalya che possa produrre almeno 1 milione di posti.

Altre misure sono i 300 milioni di $di prestiti garantiti ai tour operator turchi basati in Russia come Anex, Coral e Pegas.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.