Schipol vuole ridurre a 90000 gli slots. Ma il caos ci sarà ancora

il

C’è stato un accordo tra Royal Schipol airport – la società che gestisce l’aeroporto di Amsterdam – e i sindacati con la benedizione della Kamer per migliori condizioni di lavoro, ma dulcis in fundo non porterà a benefici immediati.

Infatti, nell’intenzione della società di gestione la soluzione è ridurre gli slots concessi ai vettori nei prossimi tre mesi da 128000 a 90000. Questa sarebbe la panacea per ridurre i disagi, quindi già da questo weekend il caos regnerà sovrano nel maggiore aeroporto olandese.

L’idea è di trasferire un po’ di voli a Groningen e Rotterdam, ma i numeri sono risicatissimi in quanto ad esempio quello del nord dell’Olanda può accettare al massimo 20 voli e bisogna trovare i vettori disposti a trasferirisi vista la distanza molto importante.

Le file all’esterno e all’interno dello scalo saranno cosa normale, gli aerei in orario saranno rari e le mancate connessioni potrebbero essere molte.

Schipol si allineerà anche alla situazione negli scali inglesi e irlandesi dove anche la le code sono tante e lunghissime. La ripresa della domanda si socntra con l’esiguità degli staff non solo sugli aerei, ma pure a terra. Le assunzioni sono in corso, ma la formazione di nuove persone prende molto tempo , come pure la concessione dei titoli di accesso alle aree aeroportuali, dove il loro rilascio da parte delle autorità preposte assomma a vari mesi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.