Venezia: bollettino sui dati di traffico e andamento dei servizi, periodo dal 18 al 24 luglio

il

Prosegue la comunicazione settimanale del Gruppo SAVE relativa ai dati di traffico e all’andamento dei servizi dell’aeroporto di Venezia, avviata in un’ottica di dialogo continuativo con l’utenza e gli stakeholder dello scalo. Tutti gli indicatori sono in miglioramento. 

Nella settimana dal 18 al 24 luglio, il Marco Polo ha gestito 246.983 passeggeri, che corrispondono all’85% del volume registrato nella terza settimana di luglio 2019. 

I voli complessivi tra arrivi e partenze sono stati 1.692, di cui solo l’1,6% è stato cancellato. Un dato in lieve miglioramento rispetto alle cancellazioni delle settimane precedenti, la cui media era stata del 2%. 

I servizi all’utenza si sono ulteriormente regolarizzati, grazie all’impegno corale di tutti gli operatori presenti in aeroporto. 

Nella settimana, il tempo medio di attesa ai varchi di sicurezza è stato di 7 minuti (nella settimana 11-17 luglio era stato di 10’). 

Per quanto riguarda i tempi di riconsegna bagagli, la media è stata di 24 minuti per la consegna del primo bagaglio e 34 minuti per l’ultimo (un minuto in meno in entrambi i casi rispetto alla settimana 11-17 luglio). 

I bagagli “disguidati” in arrivo al Marco Polo (valigie spedite in ritardo da altri scali o erroneamente inviate a Venezia) sono stati 1.189, in diminuzione del 30,5% rispetto ai bagagli disguidati accolti nella settimana precedente, a testimonianza di un andamento migliorativo complessivo del trasporto aereo a livello internazionale. Questo dato, unitamente all’alto numero di bagagli riavviati dallo scalo alla giusta destinazione (1.634 nella settimana in esame), ha determinato una riduzione del 47% dei bagagli ancora stoccati in aeroporto. 

Per quanto riguarda l’interpretazione dei recenti dati elaboratori da Eurocontrol e ripresi da alcune testate, per cui l’aeroporto di Venezia sarebbe stato il più soggetto a cancellazioni di voli in Italia nella settimana dal 17 al 23 luglio, è doverosa la seguente precisazione. Per il Marco Polo, Eurocontrol comprende nelle sue statistiche anche i voli di aviazione generale (voli privati) che, in considerazione del loro elevato volume a Venezia, sono gestiti da Assoclearance (associazione italiana che assegna gli slot) come quelli di aviazione commerciale, a differenza di quanto avviene in aeroporti dove questo segmento di traffico ha minor rilevanza. Si tratta di un traffico particolarmente suscettibile a variazioni di programmazione e a cancellazioni, da qui le ricadute sul traffico generale dell’aeroporto. Considerando per questo periodo invece solo l’aviazione commerciale, la media delle cancellazioni resta inferiore al 2%.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.