Il Dollaro e’ più forte dell’Euro. Quanto sarà salato il conto a lungo andare?


Da qualche giorno il Dollaro USA “ha sbancato” il fatidico muro del rapporto 1 a 1. Oggi per avere 1 dollaro servono più di un €. Nel passato il rapporto era stato sempre a favore della moneta comune europea arrivando anche a 1,55 $ americani per un €.

Già c’è’ l’inflazione che tra quella ufficiale e quella reale ci sta creando un conto salatissimo nella perdita del potere d’acquisto. Ma il fattore del pesante deprezzamento dell’Euro sarà’ un altro “carico da 90” sulle spalle di tutti.

Già a tutt’oggi stiamo pagando tutto più caro , perché la maggior parte, se non la totalità delle materie prime , si pagano nella valuta statunitense e non in quella europea.

Tutto quanto e’ regolato in Dollari e quindi anche il viaggiare nelle aree dove tutto e’ basato con quella divisa sarà un incubo e lo si sta già vedendo.

L’inflazione non e’ solo in Europa, ma e’ pure negli USA e viaggiare verso il nuovo mondo e’ diventato carissimo, il tutto a causa del cambio sfavorevole e della congiuntura di un’inflazione galoppate pure negli States, che sta facendo volare tutti i prezzi praticati. A questo si aggiunge anche il fatto che in dieci anni sono aumentate anche le percentuali delle mance. In Italia non e’ obbligatoria e negli USA si e passati dal 10/15% al 15/20% con punte del 25%. Per esempio aumenta di un quarto o un quinto il conto al ristorante.

L’esempio degli USA o della fascia di influenza sia attorno, che nel mondo dove si usa la valuta a stelle e strisce e’ stata presa a esempio , perché in molte aree del mondo ancora c’è’ un po’ di difficoltà nel recarsi.

Alcuni segnali ci sono già stati. In particolare per una certa fascia di turismo il viaggiare a medio/lungo raggio sta già diventando difficile ora e nel domani a breve lo sarà ancora di più. Se nonché sia già diventato proibitivo. Specie per quella fascia medio / bassa di reddito , dove le possibilità di spesa del passato, oggi e domani saranno in assoluto non più abbordabili.

Il trasporto aereo e in generale quello dell’industria turistica sarà quello più colpito da questa spettacolare congiuntura negativa.
Nella speranza che si arresti la parabola di crescita del dollaro sull’Euro. Oltre all’inflazione che inizi la sua fase di discesa, perché nulla di compensativo e’ stato messo in atto per bilanciare questa situazione pesantemente negativa.
Gli unici a guadagnarci sono quelli che il dollaro lo hanno in mano e quindi gli americani e non solo i quali stanno arrivando a frotte.

Noi, purtroppo dobbiamo attendere e quanto vi costerà e’ difficile quantificarlo. Le memorie riquadro si viaggiava liberartene e lo si faceva molto facilmente sono scomparse. A partire dal Covid-19 in poi tutto e’ diventato più difficile e “la pandemia” di domani sarà’ come riuscire a sbarcare il lunario e ancora più per molti di più arrivare a fine mese…per viaggiare ci si penserà o lo si farà con l’immaginazione i i ricordi dei bei tempi andati…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.