RYANAIR CHIUDE LA BASE ZAVENTEM DI BRUXELLES PER LA W22 A SEGUITO DELL’AUMENTO DI ONERI E TASSE

il


SPOSTA 2 AEROMOBILI CON BASE ZAVENTEM IN AEROPORTI LOW COST UE DAL 29 OTTOBRE
Ryanair, la più grande compagnia aerea d’Europa, ha confermato che chiuderà la sua base di 2 aeromobili a Bruxelles Zaventem il 29 ottobre (una perdita di $ 200 milioni di investimenti) per la stagione invernale 2022. Ryanair continuerà a operare 12 rotte per Zaventem su aeromobili con base al di fuori del Belgio.
A differenza di altri aeroporti europei che stanno abbassando i costi per recuperare il traffico, Bruxelles Zaventem ha scelto di aumentare i prezzi, rendendolo più non competitivo con altri aeroporti europei, tra cui Bruxelles Charleroi che hanno implementato schemi di incentivi per il recupero del traffico per tutte le compagnie aeree.
Oltre all’aumento dei costi a Zaventem, il governo belga ha introdotto nuove tasse ridicole tra cui una tassa di € 2 per passeggero in partenza sulle rotte dell’UE e una falsa “tassa ecologica” di € 10 per ogni passeggero che prende un volo inferiore a 500 km. Allo stesso tempo, i voli più inquinanti a lungo raggio (e in coincidenza) continuano a pagare zero tasse ambientali. Se il governo belga era serio nell’affrontare il cambiamento climatico, perché esenta i passeggeri in coincidenza (i più inquinatori di tutti) dalla tassa ecologica di € 10?
Purtroppo, tutti i piloti e il personale di bordo con sede a Bruxelles Zaventem sono stati informati oggi della chiusura della base di Zaventem alla fine di ottobre 2022. A tutto l’equipaggio di condotta verranno offerte posizioni alternative all’interno della rete Ryanair (comprese alcune posizioni a Charleroi), poiché Ryanair è in testa La ripresa dell’Europa post-Covid accelera la crescita (in posti di lavoro e traffico) con la consegna completa di 210 Boeing Gamechanger di nuova generazione nei prossimi 4 anni.
Il CEO del gruppo Ryanair Michael O’Leary ha dichiarato:
“Siamo molto delusi di annunciare la chiusura della nostra base di Bruxelles Zaventem con 2 aerei alla fine di ottobre per la stagione invernale 2022, ma non abbiamo alternative a seguito di ulteriori aumenti dei costi da parte di Zaventem e dell’assurda decisione del governo belga di introdurre nuove tasse sui voli più efficienti dal punto di vista ambientale esentando i voli più inquinanti (a lungo raggio e in coincidenza) da ogni eco-tassa.
Mentre continuiamo a crescere in altri aeroporti europei che capiscono che sono necessarie tariffe aeroportuali inferiori per il recupero del traffico post Covid, non abbiamo altra scelta che chiudere la nostra base di Bruxelles Zaventem questo inverno in risposta a costi più elevati.
Le tariffe aeroportuali più basse sono la chiave per garantire una crescita del traffico a lungo termine per aeroporti e regioni. Questo è impossibile a Bruxelles Zaventem a seguito dell’aumento dei costi aeroportuali e dell’idiota decisione del governo belga di aumentare le sue tasse “eco”. Quest’inverno sarà estremamente impegnativo con prezzi petroliferi elevati e quindi aeroporti a costi più elevati, a Bruxelles Zaventem non sono sostenibili.
Ryanair continua a negoziare con successo accordi di ripristino a basso costo a lungo termine in molti aeroporti per sostenere la crescita del traffico fino a 225 milioni di passeggeri entro il 2026, offrendo tariffe basse, affidabilità e un’ottima assistenza clienti”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.