Cathay Pacific acquisterà da Aemetis 38 milioni di galloni USA di carburante per l’aviazione sostenibile

il


Cathay Pacific ha annunciato la firma di un accordo di prelievo con Aemetis per la fornitura di 38 milioni di galloni USA di combustibile per aviazione sostenibile (SAF) miscelato da consegnare in sette anni a partire dal 2025 dall’aeroporto internazionale di San Francisco. Il SAF acquistato può ridurre oltre 80.000 tonnellate di emissioni di carbonio del ciclo di vita, equivalenti alla quantità di carbonio sequestrata da oltre 1,3 milioni di piantine di alberi coltivate in 10 anni. L’accordo fa anche parte dell’iniziativa di appalto congiunto per SAF da parte dell’alleanza oneworld, di cui Cathay Pacific è un membro fondatore.

Il SAF miscelato da fornire in base a questo accordo è il 40% di SAF e il 60% di carburante Petroleum Jet A-1 per soddisfare gli standard di miscelazione internazionali. Il SAF sarà prodotto nello stabilimento Aemetis Carbon Zero attualmente in fase di sviluppo a Riverbank, in California. La struttura utilizzerà legno di scarto per produrre idrogeno cellulosico e lo combinerà con rifiuti e oli sostenibili non commestibili. Sarà quindi convertito in SAF utilizzando energia idroelettrica a emissioni zero. L’inizio delle consegne a Cathay Pacific è previsto per il 2025.

SAF offre vantaggi ambientali significativi rispetto al carburante per jet petroliferi, inclusa una riduzione fino al 100% delle emissioni di gas serra in base al ciclo di vita, a seconda della tecnologia utilizzata. Si tratta di una soluzione fondamentale per la decarbonizzazione dell’aviazione nei prossimi decenni, soprattutto per i voli a lungo raggio.

Cathay Pacific continua a essere pioniera nella transizione dell’industria aeronautica verso l’uso sostanziale di SAF, in particolare per supportare lo sviluppo e il dispiegamento di SAF in Asia.

In altre notizie, Cathay Pacific ha anche pubblicato i suoi dati sul traffico per agosto 2022. I dati sul traffico della compagnia aerea hanno continuato a riflettere l’impatto positivo di ulteriori adeguamenti alle restrizioni di viaggio e ai requisiti di quarantena del governo della regione amministrativa speciale di Hong Kong, in particolare l’accordo obbligatorio di quarantena in hotel per viaggiatori in entrata.

Cathay Pacific ha trasportato un totale di 253.907 passeggeri il mese scorso, con un aumento dell’87,6% rispetto ad agosto 2021, ma con una diminuzione del 91,3% rispetto al livello pre-pandemia di agosto 2019. I ricavi dei passeggeri chilometri (RPK) del mese sono aumentati dell’82,7% anno- su base annua, ma è sceso dell’86,1% rispetto ad agosto 2019. Il fattore di carico passeggeri è aumentato di 22,2 punti percentuali al 68,6%, mentre la capacità, misurata in chilometri di posti disponibili (ASK), è aumentata del 23,5% su base annua, ma è diminuita di 83,8% rispetto ai livelli di agosto 2019. Nei primi otto mesi del 2022 il numero di passeggeri trasportati è aumentato del 133,5% a fronte di un aumento della capacità dell’1,6% e di un aumento del 141,9% degli RPK, rispetto allo stesso periodo del 2021.

La compagnia aerea ha trasportato 104.851 tonnellate di merci il mese scorso, con una diminuzione del 15,6% rispetto ad agosto 2021 e una diminuzione del 35% rispetto allo stesso periodo del 2019. Le entrate merci del mese in tonnellate chilometri (RFTK) sono diminuite del 23,3% su base annua , e sono diminuite del 35,1% rispetto ad agosto 2019. Il fattore di carico del carico è diminuito di 10,7 punti percentuali al 67%, mentre la capacità, misurata in tonnellate chilometriche di carico disponibili (AFTK), è diminuita dell’11,1% su base annua ed è stata in calo del 41,1% rispetto ad agosto 2019. Nei primi otto mesi del 2022, il tonnellaggio è diminuito dell’8% a fronte di un calo della capacità del 25,4% e del 32,4% degli RFTK, rispetto allo stesso periodo del 2021.

Viaggiare

Il Chief Customer and Commercial Officer Ronald Lam ha dichiarato: “Abbiamo continuato a vedere prestazioni migliorate nella nostra attività di viaggio ad agosto. Il numero medio giornaliero di passeggeri è ulteriormente aumentato di mese in mese e ha superato gli 8.000. La capacità di volo dei passeggeri è aumentata del 28% rispetto a luglio, anche se abbiamo operato ancora solo per il 16% circa rispetto ai livelli pre-pandemia. Nel frattempo, il fattore di carico è rimasto alto, vicino al 69%.

“A seguito dell’adeguamento del governo della RAS di Hong Kong all’accordo sulla quarantena in hotel per i viaggiatori che entrano a Hong Kong dal 12 agosto, abbiamo osservato un aumento del traffico in entrata verso il nostro hub di casa. Ciò è stato particolarmente vero per il traffico a lungo raggio da Stati Uniti, Canada ed Europa. Nel frattempo, la nostra capacità di volo dei passeggeri verso la Cina continentale è rimasta limitata, anche se ad agosto siamo stati in grado di riprendere il trasporto di passeggeri a Zhengzhou, Qingdao e Xiamen.

“Il traffico studentesco dalla Cina continentale agli Stati Uniti ha rappresentato una parte significativa del nostro traffico passeggeri il mese scorso. Oltre ai nostri servizi esistenti per New York, Los Angeles e San Francisco, abbiamo ripreso i voli per Chicago e Boston ad agosto per la prima volta quest’anno per soddisfare la forte domanda. Di conseguenza, i nostri voli diretti negli Stati Uniti hanno gestito l’80% di fattori di carico. Oltre al traffico studentesco, le nostre rotte statunitensi sono state potenziate anche nell’altra direzione dal traffico di transito diretto nel sud-est asiatico, il risultato di una maggiore connettività dovuta all’aumento della frequenza dei voli.

Cargo

“In termini di merci, ad agosto abbiamo operato un programma completo di merci, supportato da un aumento dei voli passeggeri e da voli passeggeri regionali solo merci. Sebbene la nostra capacità complessiva di voli cargo sia scesa dell’11% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, ciò è dovuto al fatto che in quel momento operavamo un numero significativo di voli passeggeri a lungo raggio solo merci. Complessivamente, ad agosto abbiamo operato il 59% della nostra capacità di voli cargo pre-pandemia. La domanda è rimasta stabile durante i mesi estivi, ma abbiamo continuato a fare tutti i preparativi per garantire operazioni senza intoppi mentre entriamo nell’alta stagione del carico.

“Supportando l’obiettivo di zero emissioni nette di carbonio del Cathay Pacific Group entro il 2050, abbiamo esteso il nostro programma di compensazione delle emissioni di carbonio, Fly Greener, ai nostri servizi di trasporto aereo di merci. Il programma non solo consente ai nostri clienti cargo di calcolare le emissioni di carbonio per le loro spedizioni, ma consente loro anche di acquistare compensazioni di carbonio per supportare progetti di compensazione delle emissioni di carbonio. Tutti i progetti selezionati sono certificati dall’organizzazione no-profit riconosciuta a livello internazionale, Gold Standard, per garantire che le loro riduzioni di carbonio e benefici per la società siano verificati per soddisfare i loro standard.

“Inoltre, in uno sforzo continuo per migliorare la qualità della nostra fornitura di servizi, abbiamo introdotto due nuove misurazioni cardine di Cargo iQ: il trasporto fuori dal magazzino (FOW) e il trasporto in magazzino (FIW). Queste pietre miliari aggiuntive porteranno una maggiore trasparenza all’intero viaggio di spedizione e ora sono operative presso il Cathay Pacific Cargo Terminal di Hong Kong, con piani in atto per implementarle nella nostra rete nel prossimo futuro.

Visione

“Guardando al futuro, accogliamo con favore gli adeguamenti del governo della RAS di Hong Kong agli accordi di quarantena obbligatori per l’equipaggio locale in arrivo a Hong Kong all’inizio di questo mese. Sebbene continueremo ad aggiungere più voli il più rapidamente possibile per rafforzare la connettività di rete dell’hub dell’aviazione di Hong Kong, ciò richiederà comunque del tempo mentre sviluppiamo la prontezza operativa e intraprendiamo una notevole quantità di addestramento e riattivazione degli aeromobili.

“Questo, combinato con altre complessità operative, significa che la capacità può essere aumentata solo gradualmente nell’arco di diversi mesi. Pertanto, prevediamo ora di essere in grado di operare entro la fine dell’anno circa un terzo della nostra capacità di volo passeggeri pre-pandemia – circa il doppio della capacità di volo passeggeri che abbiamo operato ad agosto – e circa due terzi della nostra capacità di volo pre-pandemia. -capacità di volo cargo pandemico. Poiché il mercato e le condizioni operative migliorano ulteriormente in futuro, mireremo ad aggiungere più voli ove possibile.

“Per quanto riguarda i viaggi, prevediamo che la domanda rimarrà solida anche nel quarto trimestre. Si prevede che il traffico di transito tra le Americhe e il sud-est asiatico e l’India sarà forte, mentre si prevede che aumenterà anche il traffico tra Australia, Nuova Zelanda e altre parti della nostra rete.

“Poiché sempre più destinazioni regionali come il Giappone continuano ad adeguare le proprie politiche di viaggio in entrata, continueremo a monitorare la domanda e ad adeguare di conseguenza la nostra capacità di volo dei passeggeri. Intendiamo aggiungere circa 200 paia di voli passeggeri in ottobre, principalmente verso destinazioni regionali come Osaka, Seoul (Incheon), Bangkok, Kuala Lumpur e Manila, e anche verso destinazioni a lungo raggio come Vancouver, Sydney e Melbourne.

“Per quanto riguarda il carico, mentre le misure anti-pandemia nella Cina continentale potrebbero influenzare le catene di approvvigionamento, è stato incoraggiante vedere l’inizio delle spedizioni di New Product Introduzione (NPI) a settembre, il che fa ben sperare per la solida stagione di punta prevista. Di conseguenza, continueremo a massimizzare la capacità delle navi mercantili, supportata da un aumento dei servizi passeggeri e da voli passeggeri regionali solo cargo”.


CATHAY PACIFIC TRAFFIC
AUG 2022%Change VS AUG 2021Cumulative AUG 2022%Change YTD
RPK (000)    
 – Chinese Mainland72,9670.9%255,07666.3%
 – North East Asia23,618121.4%71,81356.9%
 – South East Asia77,827342.3%271,709111.3%
– South Asia, Middle East  & Africa31,583313.5%90,046447.5%
 – South West Pacific135,153631.4%554,102422.9%
 – North America825,31435.4%2,041,84381.7%
 – Europe436,049210.1%1,463,269276.8%
RPK Total (000)1,602,51182.7%4,747,858141.9%
Passengers carried253,90787.6%809,115133.5%
Cargo revenue tonne km (000)600,283-23.3%3,269,911-32.4%
Cargo carried (000kg)104,851-15.6%731,442-8.0%
Number of flights1,795-2.7%11,12713.5%
CATHAY PACIFIC CAPACITYAUG 2022%Change VS AUG 2021Cumulative AUG 2022%Change YTD
ASK (000)    
 – Chinese Mainland126,196-1.3%717,25959.1%
 – North East Asia66,68914.1%245,423-29.3%
 – South East Asia151,09554.9%516,528-17.9%
– South Asia, Middle East  & Africa65,139131.4%198,616160.1%
 – South West Pacific205,987-34.3%935,151-38.9%
 – North America1,231,89529.4%2,843,014-6.3%
 – Europe489,84356.0%1,762,31770.0%
ASK Total (000)2,336,84423.5%7,218,3081.6%
Passenger load factor68.6%22.2%pt65.8%38.1%pt
Available cargo tonne km (000)895,827-11.1%4,467,284-25.4%
Cargo load factor67.0%-10.7%pt73.2%-7.6%pt
ATK (000)1,120,209-5.7%5,159,158-22.6%

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.