Lufthansa correrà’ da sola per ITA Airways? Accesso alla data room senza MSC

il

Lufthansa ha avuto accesso alla data room di ITA Airways. E senza MSC.
Come accade spesso nel trasporto aereo, al quale si deve essere preparati a qualsiasi cambio di fronte, questa e’ la novità del giorno.

Così scrive Leonard Berberi su Corriere.it sull’affare della privatizzazione di ITA Airways, oramai arrivato all’ennesimo capitolo.

Si nota che Lufthansa correrebbe oggi da sola, perché MSC pare non ne voglia più sapere visto come e’ stata gestita la cosa nel preferire Certares il 31 agosto a quello che era stato messo in campo dalla famiglia Aponte. Ciò nonostante il cambio di prua impostato dal governo Meloni con la rimozione dell’esclusiva a Certares e la riapertura a tutti, MSC-Lufthansa e Indigo Partners.

Proprio su Certares non ci sono stati più accessi alla data room, gli ultimi sono stati in ottobre, prima dell’abolizione dell’esclusiva. No comment allo stesso tempo arriva da Lufthansa e nessuna risposta alle domande del Corriere da MSC.

Le fonti parlano che la riapertura della data room , non e’ detto che la cosa sfoci a in offerta vincolante soddisfacente per il Governo Italiano. Si ragionerebbe su una cessione dei 65-70% a Lufthansa e il resto rimarrebbe “in pancia “ allo Stato Italiano. C’è’ una certa fretta da parte del Governo Meloni a dare un assetto definitivo a medio-lungo termine sia in un ottica non solo finanziaria, ma anche industriale.

Più passa il tempo e più si riducono le prospettive di ricollocazione. Berberi scrive che il fatto che la compagnia perde , allo stesso tempo diventa meno attraente e perde valore. Tanti che si ragione su in ottica di idee di 600 milioni di €, inclusa la terza tranche approvata da Bruxelles di 250 milioni di € ,che il governo dovrà iniettare nel 2023.

Il gruppo tedesco e’ ritenuto affidabile perché Lufthansa Group oltre a allineare altri vettori nella sua galassia come Eurowings, Brussels Airlines, Austrian Airlines, Swiss International Air Lines e’ proprietaria in Italia di Air Dolomiti. Oltre al fatto di aver restituito tutti i prestiti ricevuti per il covid-19. Carsten Spohr e’ realmente interessato a ITA Airways dove crede che il suo gruppo sua quello più giusto come soluzione migliore per la sua privatizzazione, che allo stesso tempo vuole che sia reale e non soluzioni diverse tipo il 49,99% che Certares voleva lasciare in mano allo Stato. Quella quota infatti e’ ritenuta troppo elevata.

L’articolo completo e’ al link:

https://www.corriere.it/economia/aziende/cards/ita-airways-colpo-scena-lufthansa-entra-data-room-passo-indietro-msc-stallo-certares/ipotesi.shtml

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.