EPIFANIA A ROMA: PIAZZA NAVONA SI TINGE DI MAGIA

il

Dopo 2 anni di stop la Capitale si prepara ad accogliere turisti provenienti da tutto il mondo per celebrare il giorno della Befana
Forse non tutti sanno che tra Roma e la Befana c’è un legame profondissimo che dura da diversi secoli e le leggende che cercano di raccontare questa meravigliosa storia sono tantissime. Fino al 6 gennaio 2023, la Città Eterna farà vivere momenti magici ed indimenticabili a chiunque scelga di visitarla. Come da tradizione, Piazza Navona sarà il cuore pulsante della festa dell’Epifania, le bancarelle, i presepi, gli stand, il teatrino di burattini, il grandioso albero al centro della piazza e la befana in persona faranno compagnia a tutti i passanti. Per vivere al meglio questa gioiosa atmosfera natalizia è ideale alloggiare all’Eitch Borromini, un’antica dimora di lusso che si affaccia proprio sulla celebre piazza. Proprio come Babbo Natale, anche la Befana è una dolce vecchietta dal cuore tenero che, nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, vola in sella ad una scopa per portare doni ai più piccini. L’Epifania è la festa che segna il termine delle festività natalizie e quale miglior modo di festeggiarla se non visitare la città che ha il legame più profondo e intenso con questa giornata di festa? la stravagante figura della Befana, infatti, sembra essere germogliata proprio nell’antica Roma quando i romani celebravano la morte e la rinascita attraverso Madre Natura la dodicesima notte dopo il solstizio invernale. Proprio durante le 12 notti, secondo la leggenda, gli antichi aspettavano la venuta di particolari figure femminili. Un mito racconta che Diana, dea romana della caccia e della luna, avrebbe volato sui campi coltivati per 12 notti benedicendo il raccolto. Successivamente la figura della Befana venne associata all’immagine che conosciamo oggi: una strega buona che vola su una scopa, in previsione della rinascita della stagione. Sebbene il Cristianesimogiunse a bandire ogni tipo di celebrazione pagana, non riuscì ad eliminare le credenze popolari che si integrarono poi con la religione.La leggenda della Befana è sopravvissuta fino ai giorni nostri, oggi simboleggia la purificazione e richiama l’atto di spazzare via ciò che rimane dell’anno passato per far posto al nuovo. L’episodio più celebre nella tradizione cristiana è il racconto dei tre Magi: questi, guidati dalla stella cometa nel cammino verso Betlemme per incontrare Gesù, bussarono alla porta di una donna anziana per avere indicazioni, dopo averla ringraziata per le informazioni preziose, la invitarono ad andare con loro, ma lei rifiutò. Tuttavia dopo che i Magi si allontanarono la donna si pentì e decise di preparare un sacco colmo di dolci e regali per partire alla ricerca dei 3 personaggi. La vecchietta iniziò a bussare ad ogni porta lasciando un dono a ciascun bambino, sempre con la speranza di incontrare Bambin Gesù. Ancora oggi si dice che la dolce signora anziana vagherebbe per le strade del mondo a donare dolci ai bimbi più buoni e carbone ai monelli.Il mito dell’Epifania a Roma è molto sentito, già nel XIX secolo i Romani di tutte le età si radunavano a Piazza Sant’Eustachio prima e a Piazza Navona poi, per celebrare l’arrivo della vecchia signora tra giochi, dolci e regali. La celebre piazza è ancora oggi cornice di festeggiamenti, durante il periodo natalizio viene addobbata da splendide luminarie e, quest’anno, dopo due anni di stop a causa della pandemia, nel giorno della Befana tornerà ad essere un meraviglioso palcoscenico di giostre, bancarelle, chiostri straripanti di prelibatezze e oggetti tipici natalizi. Roma vuole festeggiare il 6 gennaio in grande stile con una festa degna del suo passato capace di impressionare il cuore di grandi e piccini romani e provenienti da tutto il mondo.Chi deciderà di trascorrere questa giornata di festa nella Capitale, si ritroverà catapultato in un mondo fantastico e quasi surreale, nella storica piazza saranno presenti stand per la vendita di articoli da regalo come stampe, cornici, pizzi, tovaglie, prodotti in pelle, in legno, in vetro e in ceramica di manifattura artigianale, ci saranno bancarelle di prodotti artigianali locali dove si potranno gustare ed acquistare tutte le prelibatezze tipiche del Lazio, ma anche libri, liquori e decorazioni. Piazza Navona, inoltre, saprà coccolare ed intrattenere tutti i più piccoli con la storica giostra dei cavalli installata al centro della piazza, con un teatro di burattini dove si alterneranno spettacoli per grandi e piccini durante tutta la giornata e naturalmente con la Befana in persona che, come da tradizione donerà i dolcetti. Passeggiare tra i chiostri in legno assuefatti dal tipico profumo dello zucchero filato, delle noccioline caramellate e delle caldarroste, in un rione storico simbolo della cultura e della tradizione romana, tra luci, addobbi, enormi presepi e un gigantesco albero, è un’emozione da vivere almeno una volta nella vita. Trascorrere la giornata dell’Epifania in questa atmosfera e in questa location storica e magica, regalerà delle sensazioni incredibili che saranno ricordate per sempre. In questo contesto affascinante e fiabesco vive una dimora storica, affrescata dai dipinti del Borromini e del Brunelleschi, che rappresenta il luogo ideale in cui soggiornare: l’Eitch Borromini, che con le sue eleganti suite, con i suoi affacci su Piazza Navona e con la sua terrazza panoramica consente agli ospiti di vivere un sogno ad occhi aperti. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.