Comair fa causa a Boeing per presunta frode sul velivolo 737 MAX

il

Comair Limited ha intentato una causa presso il tribunale federale contro The Boeing Company per frode e violazione del contratto relativa all’acquisto di otto aeromobili 737 MAX.

Comair chiede danni superiori a 83 milioni di dollari, che ha subito a causa della condotta illecita di Boeing.

La causa descrive in dettaglio la condotta illecita di Boeing e sostiene:

Nel 2010, Boeing era sotto pressione dal suo più grande concorrente, Airbus. Questa pressione ha portato Boeing a prendere scorciatoie, fare false dichiarazioni e nascondere informazioni per portare rapidamente il 737 MAX sul mercato.
Uno dei difetti centrali del 737 MAX erano i suoi nuovi motori. Erano più grandi e non potevano adattarsi facilmente sotto le ali basse del telaio 737. Per ottenere un’adeguata altezza da terra, Boeing ha spostato i motori in alto e in avanti.
La nuova posizione della montatura ha causato un’inclinazione anomala del muso dell’aereo.
Piuttosto che apportare le modifiche aerodinamiche necessarie, ma più costose, necessarie per prevenire il problema del beccheggio, Boeing ha cercato di combatterlo con un nuovo software chiamato Maneuvering Characteristics Augmentation System (“MCAS”), che applicava automaticamente l’assetto dello stabilizzatore verso il basso.
MCAS non funzionava in sicurezza e Boeing lo sapeva. Un pilota collaudatore Boeing ha riferito che ci sono voluti più di 10 secondi per rispondere a un’attivazione MCAS non comandata, che ha descritto come una condizione “catastrofica”. Boeing ha anche eliminato uno dei due sensori che indicavano all’MCAS quando attivarsi, rendendolo più soggetto a guasti. Boeing ha cancellato il riferimento a MCAS dal Manuale delle operazioni dell’equipaggio di volo, ma ha dimenticato di rimuoverlo dalla tabella delle abbreviazioni.
Piuttosto che correggere problemi noti, Boeing li ha nascosti ai clienti (compresa Comair) e alla FAA in una corsa al mercato e per massimizzare i profitti.
Con l’esistenza dell’intero sistema MCAS nascosta, Boeing ha evitato qualsiasi requisito che i piloti fossero addestrati su MCAS. Boeing ha affermato che l’abilità del pilota necessaria per pilotare il 737 MAX era “intercambiabile” con l’addestramento e l’abilità necessari per pilotare l’attuale velivolo 737 NG.
Facendo affidamento sulle false dichiarazioni e sui fatti nascosti di Boeing, il 19 settembre 2013, Comair ha stipulato un accordo di acquisto con Boeing per la vendita di otto aeromobili 737 MAX per un prezzo base totale di oltre 98 milioni di dollari. La consegna del primo 737 MAX di Comair avverrà a febbraio 2019.
Il 28 ottobre 2018, un 737 MAX (Lion Air Flight 610) si è schiantato 11 minuti dopo il decollo da Giacarta, in Indonesia, uccidendo tutti i 189 passeggeri e l’equipaggio a bordo. L’MCAS si è impegnato per forzare bruscamente il muso dell’aereo verso il basso. L’equipaggio ha combattuto per contrastarlo, ma alla fine è stato sopraffatto dall’MCAS e l’aereo si è tuffato in mare.
Il 10 marzo 2019, un altro 737 MAX (Ethiopian Air Flight 302) si è schiantato sei minuti dopo il decollo da Addis Abeba, in Etiopia, uccidendo tutti i 157 passeggeri e l’equipaggio a bordo. Come il volo Lion Air 610, il volo Ethiopian Air 302 si è schiantato quando l’MCAS si è costantemente impegnato costringendo l’aereo verso il suolo.
Poco dopo, tutti i velivoli 737 MAX di Boeing furono messi a terra in tutto il mondo.
Nel settembre 2020, un comitato della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha indagato sul 737 MAX e ha concluso che c’era un “modello inquietante di calcoli tecnici errati e preoccupanti valutazioni errate della gestione da parte di Boeing” e una “cultura dell’occultamento” in Boeing, tra le altre cose.
Tra “diversi fatti inequivocabili” scoperti, il Comitato della Camera ha rilevato: “Boeing ha nascosto informazioni cruciali alla FAA, [e] ai suoi clienti. . . incluso “nascondere l’esistenza stessa dell’MCAS ai piloti del 737 MAX”.
Comair ha fatto affidamento sulle false dichiarazioni e sull’occultamento di fatti materiali da parte di Boeing per decidere di acquistare otto aerei 737 MAX.
Comair ha pagato a Boeing più di 45 milioni di dollari in pagamenti anticipati su sette aerei 737 MAX e il pagamento completo su un aereo 737 MAX che ha ricevuto. Boeing ha rifiutato di restituire i depositi anticipati sui sette aerei che non ha mai consegnato a Comair. Comair ha subito ulteriori danni a seguito della messa a terra del suo 737 MAX per una perdita totale di oltre 83 milioni di dollari.
Comair Limited ha sede in Sud Africa. Comair Limited era una compagnia aerea che operava servizi di linea su rotte nazionali come licenziataria di British Airways. Ha anche operato come vettore a basso costo con il proprio marchio kulula.com.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.