SEA Milano : Approvato il progetto di bilancio 2016, utili per 93,6 milioni di € (+11,7%)

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SEA: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2016

Risultati del Gruppo SEA

Ricavi della gestione: 653,5 milioni di euro, in crescita dell’1,7%
A parità di perimetro e al netto delle componenti non ricorrenti i ricavi crescono del 3,3%
EBITDA: 234,4 milioni di euro, in aumento del 5,1%
A parità di perimetro e al netto delle componenti non ricorrenti l’EBITDA cresce del 7,4%
Utile netto: 93,6 milioni di euro, in crescita dell’11,7%
Traffico passeggeri: 29 milioni in crescita del 3,1% (a dicembre Malpensa cresce del 19,1%)
Traffico Merci: 549,4 mila tonnellate: + 7,2% (a dicembre + 18,4%)

Milano, 23 marzo 2017 – Il Consiglio di Amministrazione di SEA S.p.A. si è riunito sotto la presidenza di Pietro Modiano e ha esaminato e approvato il progetto di bilan- cio dell’esercizio 2016 di SEA S.p.A. e il bilancio consolidato 2016 del Gruppo SEA.

“Il 2016 è stato un altro anno positivo per SEA – ha commentato il Presidente di SEA Pietro Modiano – I dati di bilancio confermano e rafforzano i progres- si di redditività, efficienza e solidità finanziaria, già evidenti nei risultati del 2015, a testimonianza di una ripresa di natura strutturale e che appare soste- nibile nel tempo, secondo le linee del piano strategico approvato di recente dal CdA. Al netto delle componenti non ricorrenti e a parità di perimetro, i ri- cavi sono aumentati del 3,3%, grazie alla crescita del 3,8% del business avia- tion, valore sostanzialmente allineato all’andamento del traffico, e del 2,0% del business non aviation. I costi sono in linea con l’esercizio precedente. Il margine operativo lordo è, di conseguenza, aumentato del 5,1%, da 223,1 mi- lioni di euro a 234,4 toccando il suo massimo storico. Al netto delle compo- nenti non ricorrenti e a parità di perimetro il margine operativo lordo cresce del 7,4%. L’utile netto è aumentato da 83,8 milioni di euro a 93,6 (+11,7%) a sua volta ai massimi storici.

È proseguita un’intensa attività di investimento, concentrata soprattutto a Mi- lano Malpensa nel completamento degli interventi di restyling dei terminal e nei lavori in area cargo e a Milano Linate nella costruzione di un nuovo han- gar per l’aviazione generale.

L’indebitamento finanziario netto è pari a 529,4 milioni di euro, in riduzione di 8,9 milioni di euro rispetto all’anno precedente, a seguito della positiva ge- nerazione di cassa della gestione operativa.

Il traffico ha mostrato tassi di crescita soddisfacenti (3,1% per i passeggeri e 7,2% per il cargo), con una tendenza positiva che nel corso dei mesi è andata via via rafforzandosi, fino a raggiungere a fine periodo, venuto meno l’effetto di Expo sui dati 2015, valori assai significativi anche nel confronto nazionale e internazionale. Questo sia nel traffico passeggeri che nel traffico cargo. Nell’ultimo bimestre del 2016, l’incremento del traffico passeggeri è stato in- fatti pari all’11,9% sullo stesso periodo del 2015, con un aumento che a Mal- pensa ha raggiunto il 15,3% (incremento che diventa pari al 19,1% conside- rando il solo mese di dicembre). Analogamente, le merci trasportate sono in- crementate nell’ultimo bimestre 2016 dell’11,9% (incremento che diventa 18,4% nel solo mese di dicembre).

Il traffico di aviazione generale in termini di movimenti è diminuito dell’8,4% nei confronti di un 2015 molto influenzato da Expo.
Fra i risultati più importanti dell’anno trascorso si deve ricordare l’avvio a positiva conclusione della vicenda di SEA Handling e della relativa sanzione a suo carico per aiuti di Stato, che aveva condizionato le passate gestioni, mi-nacciando la stabilità di molte centinaia di posti di lavoro.

Insomma, un anno non privo di soddisfazioni per la nostra azienda, da inqua- drare peraltro nella prospettiva di generale ripresa dell’attrattività e del di- namismo di Milano e della sua area metropolitana. Esprimo le mie congratu- lazioni e i miei ringraziamenti a tutti i lavoratori di SEA per i risultati che ab- biamo raggiunto.”

Andamento economico-finanziario consolidato

Premessa

I principi contabili applicati per la predisposizione dei dati consolidati dell’esercizio 2016 sono conformi a quelli adottati per la redazione del bilancio consolidato chiuso al 31 dicembre 2015. Il perimetro di consolidamento al 31 dicembre 2016 è variato rispetto al 31 dicembre 2015, a seguito della cessione del 60% della partecipazione detenuta da SEA Prime Spa in Signature Flight Support Italy S.r.l. (già Prime Avia- tionServices S.p.A.) e dell’attività di refuelling avvenute in data 1 aprile 2016. Con la perdita del controllo, la partecipazione è classificata tra le collegate, non più tra le controllate, e valutata con il metodo del Patrimonio Netto, non più consolidata inte- gralmente.

Ricavi

Nell’esercizio 2016 i ricavi di gestione (ricavi al netto della componente relativa ai lavori per beni in concessione), pari a 653,5 milioni di euro includono ricavi dell’attività Aviation per 409milioni di euro, dell’attività Non Aviation per 216,9 mi- lioni di euro, del business General Aviation per 11,8 milioni di euro e del business Energy per 15,9 milioni di euro.

 

I ricavi di gestione risultano in aumento di 11,1 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente (+1,7%), che aveva beneficiato di 4 milioni di euro di ricavi non ricorren- ti. Al netto di tali componenti e depurando i ricavi della società SEA Prime Spa in Si- gnature Flight Support Italy S.r.l. (già Prime AviationServices S.p.A.) e dell’attività di refuelling (12 mesi nel 2015 e 3 mesi nel 2016), i ricavi risultano in crescita di 20,8 milioni di euro (+3,3%). Tale performance è prevalentemente determinata da:

 Aviation, per 14,9 milioni di euro, per effetto dei maggiori volumi di traffico registrati sia nel segmento passeggeri che nel segmento cargo, beneficiando della capacità aggiuntiva offerta dai vettori favorita da un prezzo del petrolio costante durante tutto il 2016 e dalla disponibilità di nuove flotte;

 Non Aviation, per 4,2 milioni di euro, che ha registrato risultati in crescita nei comparti shops, food & beverage e car rental. Anche l’attività dei parcheggi ha evidenziato un significativo incremento di fatturato, grazie al ripristino della piena operatività dei parcheggi chiusi nel 2015 per i lavori alla stazione ferroviaria del Terminal 2.

 Energy, per 0,4 milioni di euro, a fronte dell’aumento dei ricavi per Certifi- cati verdi e Certificati bianchi maturati nel 2016 e da un lieve aumento dei ri- cavi derivanti dalla vendita dell’energia termica. Si è registrata una diminu- zione dei ricavi dalla vendita di energia elettrica;

 General Aviation che a parità di perimetro, ha avuto un aumento dei ricavi pari a 1,3 milioni di euro prevalentemente derivanti dalle attività non aviation.

I costi di gestione dell’esercizio 2016, sono pari a 422,6 milioni di euro, in linea con l’esercizio precedente (-0,1%). Al netto delle componenti di costo non ricorrenti, e depurando i costi della società Prime Aviation Services e dell’attività di refuelling (12 mesi nel 2015 e 3 mesi nel 2016), i costi risultano in crescita di 4,1 milioni di euro (+1,0%). Il costo del lavoro, al netto di tali effetti, risulta in crescita di 4,9 milioni di euro, anche per effetto dell’ampliamento del perimetro di attività in ambito security. I costi esterni risultano in riduzione di 0,8 milioni di euro. Questo è avvenuto sia per effetto dell’incremento dei costi legati ai volumi di traffico per 6,6 milioni di euro sia per la consistente riduzione degli altri costi della gestione caratteristica per 7,4 milio- ni di euro.

L’EBITDA si è attestato a 234,4 milioni di euro a fronte di 223,1 milioni di euro al 31 dicembre 2015, in crescita del 5,1% (+11,3 milioni di euro). Al netto delle componenti non ricorrenti e a parità di perimetro, l’EBITDA risulta in crescita del 7,4% (16,6 milioni di euro).

Il Risultato operativo è pari a 150 milioni di euro in crescita del 2,7% rispetto ai 146,1 milioni di euro del 2015, mentre il risultato netto di competenza del Gruppo SEA ammonta a 93,6 milioni di euro, in crescita di 9,8 milioni di euro (+11,7%) rispetto all’esercizio precedente.

 

L’Indebitamento Finanziario Netto del Gruppo SEA a fine 2016 si attesta a 529,4 milioni di euro, in riduzione di 8,9 milioni di euro rispetto al 2015 (538,3 milioni di euro).

Gli Investimenti realizzati nel 2016 ammontano a 85,9 milioni di euro. Oltre al re- styling del Terminal 1 di Milano Malpensa, sono stati ultimati i lavori per la realizza- zione della nuova stazione ferroviaria al Terminal 2 e il relativo collegamento con il Terminal 1.

All’interno del Terminal 2 si sono conclusi i lavori di realizzazione dei nuovi filtri di sicurezza e dei nuovi banchi check-in e si è riqualificata l’area riconsegna bagagli. Nell’area di Milano Malpensa Cargo sono stati completati i lavori di realizzazione del primo magazzino destinato a un vettore cargo e sono in corso i lavori per la realizza- zione di un secondo.

Sono iniziate le attività di progettazione per gli interventi di riqualifica funzionale e restyling di Milano Linate, i cui principali obiettivi consistono nel migliorare la qua- lità percepita e l’immagine architettonica e complessivamente la passenger experien- ce. Sono proseguiti nel corso dell’anno i lavori di costruzione dell’hangar 9 di Avia- zione Generale, consegnato definitivamente al cliente nel mese di febbraio 2017. Investimenti di sviluppo significativo sono stati realizzati anche in ambito di Informa- tion and Communication Technology, con la progettualità tesa allo sviluppo dei cana- li digitali dalle nuove App fruibili in mobilità, e con il progetto di migrazione degli ambienti SAP ERP (Enterprise Resource Planning) in ambiente Cloud, basato sulla nuova tecnologia HANA.

SEA S.p.A
La Capogruppo SEA S.p.A. ha chiuso l’esercizio 2016 con ricavi pari a 678,6 mi- lioni di euro, in crescita del 2,0% rispetto all’esercizio precedente. L’EBITDA è pari a 226,0 milioni di euro, in crescita del 5,8% e l’utile netto della società risulta pari a Euro 87,9 milioni di euro in crescita dell’11,8%.

Convocazione Assemblea Ordinaria dei Soci

Il Consiglio di Amministrazione di SEA ha deliberato di convocare l’Assemblea della società in sede ordinaria in data 28 aprile 2017 ore 14, in prima convocazione, e oc- correndo in seconda convocazione il 3 maggio 2017 ore 10:30, con il seguente ordine del giorno:

 Deliberazioni ai sensi dell’art. 2364 comma 1nn. 1) e 2) del codice civile.

#SEA #SEAMilano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...