SERIE TV MANIA: QUANDO L’HOTELLERIE INCONTRA LO STREAMING

Sempre più in aumento le ricerche per strutture alberghiere ispirate alle ultime serie TV di successo che offrono agli ospiti la possibilità di immedesimarsi nel proprio personaggio preferito.

Soggiornare per una notte nella stanza di Ciro Di Marzio, andare alla ricerca del Sottosopra o rivivere gli intrighi della città di Sunspear, sogno? No, realtà grazie agli hotel che richiamano le più importanti serie tv degli ultimi anni che stanno facendo impazzire il mondo. Sono circa 109 milioni, infatti, gli abbonati a Netflix mentre Sky raccoglie quasi 4,8 milioni di clienti solo in Italia; un trend di appassionati in continua crescita che condiziona in primis il settore del turismo, in particolare il mondo degli hotel.

#HotelsCombined, il motore di ricerca che confronta i prezzi e trova le migliori offerte per hotel, ha registrato un sostanziale aumento delle ricerche per strutture alberghiere ispirate alle serie tv più amate che offrono delle vere e proprie esperienze in “realtà parallele” catapultando gli ospiti nel mondo dei loro personaggi preferiti.
Ecco che Casa Malca a Tulum, da ex residenza di Pablo Escobar in Messico, è diventata un lussuosissimo resort a cinque stelle, recentemente inaugurato e completo di 35 luxury room. L’hotel è già nel mirino dei fan di Narcos, disposti a sborsare fino a 450 euro a notte per soggiornare nella dimora messicana del celebre narcotrafficante colombiano.
Chi invece preferisce vivere un’esperienza sulle orme di Stranger Things, nuovo fenomeno tv mondiale del colosso Netflix, può volare a New York e gustarsi la seconda stagione al The Gregory Hotel. Qui un’intera suite è dedicata alle avventure di Dustin e amici con tanto di Eggos waffles e streaming in room della serie.
Ma è la Game of Thrones mania quella che più di tutti ha contagiato il settore del turismo. Le vacanze 3.0 ora si organizzano sui luoghi della serie tv fantasy, come la Croazia, l’Irlanda del Nord e la Spagna, che hanno registrato un aumento considerevole delle ricerche e un boom di prenotazioni per gli hotel limitrofi. Per esempio, l’Hotel Alfonso XIII di Siviglia è stato preso d’assalto dai fan che volevano pernottare nelle stesse stanze che hanno ospitato il cast durante le riprese della quinta stagione.
Un’altra serie tv di successo firmata Netflix è Orange is the New Black. La serie è ambientata in un penitenziario femminile americano; non è un caso, quindi, che l’ultimo trend del mondo hospitality sia proprio quello di dormire in prigioni riconvertite a hotel di lusso. Uno fra tutti, l’Het Arresthuis a Roermond nel Sud dell’Olanda, struttura alberghiere sorta dalle ceneri di un ex carcere, che offre la possibilità ai propri ospiti di partecipare a visite guidate e provare la sensazione di essere dei veri detenuti.
Dulcis in fundo Gomorra, la serie più amata dagli italiani che tornerà il prossimo 17 novembre su Sky con la terza stagione. Migliaia sono i fans che si recano a visitare i luoghi simbolo di questo successo Made in Italy, registrando secondo HotelsCombined un forte aumento delle ricerche. Come non citare, infatti, l’Hotel Tiber di Fiumicino, Hotel Azzurra nel telefilm; lo splendido Savoia Excelsior Palace di Trieste, teatro di alcune scene clou della seconda stagione, come l’incontro tra Ciro Di Marzio e Genny Savastano; e, per ultimo, il W Hotel Barcelona, l’enorme vela di cristallo disegnata dal celebre architetto spagnolo Ricardo Bofill in cui alloggia Ciro, presa d’assalto dai fan della serie.
Per maggiori informazioni: www.hotelscombined.it
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...