Il peggioramento della tendenza a causa del coronavirus mette sotto pressione i risultati del terzo trimestre di Austrian Airlines

il

· 3 ° trimestre 2020:

EBIT ewttificato a meno 106 milioni di EUR · CFO Andreas Otto: “Il coronavirus ha davvero rovinato gli affari estivi per noi” ·

L’aumento dei tassi di infezione richiede una riduzione delle operazioni di volo

Come conseguenza della seconda ondata della crisi del coronavirus e del relativo numero elevato di aggiustamenti alle operazioni di volo, Austrian Airlines ha riportato utili rettificati prima di interessi e tasse (EBIT rettificato) di meno 106 milioni di EUR nel terzo trimestre del 2020 rispetto al positivo risultati di 70 milioni di euro nel trimestre dell’anno precedente. Di conseguenza, l’EBIT rettificato per i primi nove mesi del 2020 è stato pari a meno 341 milioni di EUR. Il numero di passeggeri trasportati da Austrian Airlines è diminuito del 75 percento a circa 2,8 milioni a causa delle numerose restrizioni di viaggio che sono state imposte.

“In qualità di compagnia aerea, normalmente facciamo soldi nei mesi estivi. Tuttavia, quest’anno il coronavirus ci ha rovinato le cose. Il mosaico di regolamenti in Europa ei nuovi decreti di blocco in molti paesi aggravano ulteriormente la situazione “, spiega Andreas Otto, CFO di Austrian Airlines.

Risultati in dettaglio

A metà agosto, Austrian Airlines ha operato alla sua massima capacità nel 2020, rappresentando circa il 30% delle operazioni di volo rispetto al livello dell’anno precedente. Da allora la situazione è peggiorata a causa dell’elevato numero di restrizioni di viaggio. I ricavi nel periodo da luglio a settembre 2020 sono diminuiti dell’85% su base annua a 93 milioni di EUR. Nello stesso periodo, anche i ricavi operativi totali rettificati sono diminuiti dell’85% dal terzo trimestre del 2019 a 102 milioni di EUR (3 ° trimestre 2019: 667 milioni di EUR). Le spese operative sono ammontate a 208 milioni di euro, corrispondenti a un calo del 65 percento (3 ° trimestre 2019: 597 milioni di euro). L’EBIT rettificato del terzo trimestre è stato pari a meno 106 milioni di euro.

I ricavi nei primi nove mesi del 2020 sono diminuiti dell’85 percento a 414 milioni di euro (1-3 ° trimestre 2019: 1.612 milioni di euro). I ricavi operativi totali rettificati sono diminuiti del 72 percento a 465 milioni di EUR (Q1-3 2019: 1.678 milioni di EUR). Le spese operative nei primi tre trimestri del 2020 sono diminuite del 51 percento a 806 milioni di EUR (Q1-3 2019: 1.661 milioni di EUR). Sono state adottate contromisure corrispondenti, che si riflettono nell’espansione del breve periodo di lavoro presso l’Austrian Airlines, nonché misure globali di riduzione dei costi. L’EBIT rettificato, che non include le perdite di valutazione o i guadagni dalle vendite di aeromobili, è stato pari a meno 341 milioni di EUR nei primi nove mesi dell’anno (Q1-3 2019: 17 milioni di EUR). L’EBIT in questo periodo è stato pari a meno 404 milioni di euro. Tuttavia, l’EBIT cumulativo e la liquidità sono ancora al di sopra del piano industriale.

Sviluppo attuale delle prenotazioni e utilizzo della capacità

L’intensificazione delle misure per combattere il coronavirus rende anche più difficile per Austrian Airlines pianificare le operazioni di volo quotidiane. La cosiddetta “luce di blocco” imposta dal governo austriaco per il momento per il periodo 3 novembre – 30 novembre 2020 porta la compagnia aerea ad aspettarsi un ulteriore calo della domanda. Al momento, la compagnia di bandiera rosso-bianco-rossa ha ridotto le operazioni di volo a circa il 20% della sua offerta comparabile nell’anno precedente, molto meno di quanto inizialmente previsto per i mesi invernali. Ulteriori adeguamenti del piano di volo sono in preparazione. L’utilizzo della capacità accumulata (fattore di carico passeggeri) nei primi nove mesi è stato di circa il 65%, in calo rispetto al livello attuale inferiore al 50%. Il comportamento di prenotazione continua ad essere con un preavviso molto breve e limitato.

“La stagione invernale 2020/21 sarà fredda e dura per noi, come per tante altre compagnie aeree”, afferma il CFO Andreas Otto. “Ciò che ancora ci dà sicurezza al momento è la buona situazione di liquidità, ma dobbiamo comunque utilizzare tutte le misure e le leve per ridurre ulteriormente i nostri costi e le spese e rendere la nostra azienda a prova di inverno. I prossimi mesi rimarranno impegnativi. Ma sopravvivremo al duro inverno. La prossima estate sarà decisiva “.

Le misure strutturali dovrebbero fornire ulteriore sollievo

Molto prima della crisi, Austrian Airlines ha presentato il programma di efficienza dei processi PE20. Questo programma contiene anche un gran numero di misure strutturali progettate per migliorare la posizione dei costi della compagnia aerea nazionale a lungo termine. L’attuale situazione di crisi li ha resi ancora più urgenti. Si sta ancora lavorando sulla già familiare centralizzazione delle basi dell’equipaggio per assistenti di volo e piloti. Le basi di Altenrhein (Bregenz), Klagenfurt e Salisburgo sono state chiuse il 31 marzo e Linz, Graz e Innsbruck il 31 ottobre. Tutti gli aerei della compagnia aerea austriaca saranno di stanza in futuro a Vienna. Ciò si tradurrà anche in una centralizzazione della manutenzione degli aeromobili. Sono in corso colloqui per riorganizzare la struttura di conseguenza. Ciò riguarda le stazioni tecniche di Graz, Salisburgo, Innsbruck e Linz.

I contratti di assistenza a terra a Salisburgo e Klagenfurt sono stati risolti dai rispettivi aeroporti. A Klagenfurt sono attualmente in corso discussioni sul trasferimento delle operazioni, in modo che i nostri dipendenti possano continuare a lavorare in aeroporto. Purtroppo non è stato possibile trovare una soluzione di trasferimento aziendale a Salisburgo. I dipendenti di Salisburgo hanno ricevuto offerte di trasferimento a Vienna. Se non è possibile trasferire il loro luogo di residenza a Vienna, Austrian Airlines vorrebbe trovare soluzioni amichevoli con le persone interessate.

Overview of Key Facts and Figures 

 Q3 2020Q3 2019 Change YOY
Revenue in € million93639-85%
Adj. total operating revenue in € million102667     -85%
Adj. total operating expenditures in € million208597-65%
Adjusted EBIT in € million-10670
EBIT in € million-10668
 1-9 20201-9 2019 Change YOY
Revenue in € million4141,612-74%
Adj. total operating revenue in € million4651,678     -72%
Adj. total operating expenditures in € million8061,661-51%
Adjusted EBIT in € million-34117
EBIT in € million-40414
    
Passengers in thousands2,74711,187-75%
Available seat kilometers (ASK) in millions   6,09221,889            -72%
Capacity utilization (passenger load factor) in %64.981.1-16.2 pp
Number of flights34,866106,165-67%
Fleet size (fleet in operation)8281             1
    
Regularity of operation96.4%99.0%-2.6 pp
Punctuality on departure89.5%75.0%+14.5 pp
Punctuality on arrival90.6%79.2%       +11.4 pp
    
Employees (number) 6,615           7,038– 6%

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.