TUI è stata autorizzata a ricapitalizzarsi per 1,25 miliardi di € dal Governo Tedesco

il

La Commissione Europea ha approvato i piani del Governo Tedesco per contribuire fino a 1,25 miliardi di euro alla ricapitalizzazione di TUI AG (TUI), la società madre del Gruppo TUI, come parte di un più ampio pacchetto di sostegno. La misura è stata approvata nell’ambito del quadro di riferimento temporaneo per gli aiuti di Stato.

Il vicepresidente esecutivo Margrethe Vestager, responsabile della politica della concorrenza, ha dichiarato: “Come molte altre aziende attive nel settore del turismo, TUI è stata particolarmente colpita dalla crisi del coronavirus.

Con questa misura, la Germania contribuirà fino a 1,25 miliardi di euro alla ricapitalizzazione di TUI e aiuterà l’azienda a superare la crisi.

Allo stesso tempo, lo Stato sarà sufficientemente remunerato per il rischio che i contribuenti assumono e il sostegno verrà fornito con vincoli per limitare le distorsioni della concorrenza.

Accolgo con favore la partecipazione di investitori privati ​​al piano, in quanto limita la necessità di aiuti di Stato contribuendo al recupero di TUI “.

La misura di ricapitalizzazione tedesca TUI è un importante gruppo tedesco di turismo ricreativo che opera in diversi Stati membri.

Attraverso le sue varie filiali, TUI gestisce hotel, navi da crociera, compagnie aeree, aeromobili, agenzie di viaggio, tour operator e portali online. TUI ha subito perdite sostanziali a causa dell’epidemia di coronavirus e delle restrizioni di viaggio che la Germania e altri paesi hanno dovuto imporre per limitare la diffusione del virus.

Nonostante le misure di sostegno alla liquidità già concesse alla società dalla Germania a marzo e agosto 2020 (nell’ambito dei regimi SA.59433, SA.56814 e SA.56863, come modificato da SA.58021), il significativo calo della domanda di viaggi e le misure attuate per limitare la diffusione del virus continuano a deteriorare la situazione finanziaria del gruppo.

Di conseguenza, TUI sta attualmente affrontando un rischio di default e insolvenza. La Germania ha notificato alla Commissione, nell’ambito del quadro temporaneo, una ricapitalizzazione statale di TUI fino a 1,25 miliardi di euro.

La ricapitalizzazione comprende: 420 milioni di euro di partecipazione tacita convertibili in capitale di TUI; e fino a 680 milioni di euro di tacita partecipazione non convertibile (di cui 400 milioni di euro saranno erogati solo nel caso in cui i previsti 400 milioni di euro in misure di garanzia non siano forniti dai Länder o dal governo federale); e 150 milioni di euro di warrant convertibile.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.