Southwest : i dati dell’ultimo trimestre 2020 e dei dodici mesi


Boeing 737 MAX 8

Southwest Airlines Company ha pubblicato oggi i risultati finanziari del quarto trimestre e dell’anno 2020:

Perdita netta del quarto trimestre di $ 908 milioni, o perdita di $ 1,54 per azione diluita

Escludendo gli elementi speciali1, una perdita netta del quarto trimestre di $ 761 milioni o una perdita di $ 1,29 per azione diluita

Perdita netta annuale di $ 3,1 miliardi, o perdita di $ 5,44 per azione diluita

Esclusi oggetti speciali, perdita netta annuale di $ 3,5 miliardi o perdita di $ 6,22 per azione diluita

Ha chiuso il 2020 con una liquidità2 di 14,3 miliardi di dollari, ben superiore al debito in essere

Gary C. Kelly, presidente del consiglio di amministrazione e amministratore delegato, ha dichiarato: “La pandemia COVID-19 ha devastato il mondo e il nostro cuore è rivolto a tutte le persone colpite. Il settore del trasporto aereo è stato particolarmente colpito nel 2020 e abbiamo subito la nostra prima perdita netta annuale dal 1972. I nostri ricavi operativi annuali per il 2020 sono diminuiti di circa il 60%, anno su anno, e abbiamo registrato il nostro più grande calo mensile dei ricavi operativi nell’aprile 2020 , in calo del 92%, anno su anno, quando la diffusione della pandemia e gli ordini di rifugio sul posto e restrizioni simili sono stati implementati in tutto il paese. Le industrie dei viaggi e del turismo devono affrontare un ambiente in continua evoluzione con l’evoluzione della pandemia. Tuttavia, i nostri dipendenti non hanno esitato; piuttosto, hanno risposto rapidamente e con determinazione. Hanno modificato i nostri orari dei voli numerose volte; implementato nuovi protocolli di salute e sicurezza per Dipendenti e Clienti; e ha sviluppato e implementato funzionalità di lavoro remoto per dipendenti di back-office e rappresentanti del call center. Oltre a questi risultati notevoli, i nostri dipendenti hanno fornito il miglior servizio clienti del settore aereo degli Stati Uniti3, oltre a prestazioni operative eccezionali, comprese prestazioni eccezionali in orario e gestione dei bagagli. Sono per sempre grato per gli sforzi eroici e i risultati del nostro popolo nell’anno più impegnativo da quando abbiamo iniziato a volare nel 1971. Il loro duro lavoro e la loro adattabilità lo scorso anno non sono passati inosservati, dato che Southwest è stata appena nominata la compagnia aerea numero 1 negli Stati Uniti nel Muro La classifica annuale di Street Journal per il 2020, che classifica le compagnie aeree in base alle principali metriche delle prestazioni operative.

“Siamo entrati nell’anno ben preparati con una forza finanziaria significativa e abbiamo iniziato l’anno con una performance operativa eccezionale e una solida crescita del reddito netto, anno su anno, a gennaio e febbraio 2020, insieme. Alla fine di febbraio 2020, abbiamo iniziato a registrare un rapido calo della domanda e delle prenotazioni dei passeggeri a causa della pandemia. La situazione si è aggravata drammaticamente e, a metà marzo 2020, le cancellazioni dei viaggi hanno iniziato a superare le nuove prenotazioni. Abbiamo agito rapidamente per affrontare il calo senza precedenti di passeggeri e ricavi riducendo in modo significativo le miglia di posti disponibili (ASM o capacità), i costi e la spesa in contanti. La capacità annuale per il 2020 è diminuita di circa il 34%, anno su anno, e abbiamo ridotto le spese di cassa annuali per il 2020 di circa $ 8 miliardi, rispetto ai piani originali. Abbiamo implementato la separazione volontaria e programmi di congedo prolungato per allineare meglio i livelli di personale e le spese generali a orari di volo ridotti. Apprezzo sinceramente i 15.000 membri della famiglia Southwest che hanno partecipato a quei programmi cruciali per ridurre i nostri stipendi, stipendi e indennità annuali per il 2020 di circa 565 milioni di dollari. Abbiamo anche raccolto liquidità per $ 10,9 miliardi, al netto dei rimborsi ed esclusi i proventi del Payroll Support Program (PSP), e abbiamo chiuso il 2020 con una liquidità di $ 14,3 miliardi e circa $ 12 miliardi in attività non gravate4.

“Il consumo medio di liquidità di base5 è stato di circa 12 milioni di dollari al giorno nel quarto trimestre 2020 e prevediamo un consumo di liquidità di base medio di circa 17 milioni di dollari al giorno nel primo trimestre del 2021, a seguito della continua debolezza della domanda e di un periodo di viaggio stagionalmente più debole a gennaio e febbraio 2021, così come l’aumento dei prezzi del carburante. Includendo alcune variazioni del capitale circolante, prevediamo che il consumo medio di liquidità di base nel primo trimestre 2021 sarà compreso tra $ 10 milioni e $ 15 milioni al giorno, rispetto a circa $ 15 milioni al giorno nel quarto trimestre 2020. Mentre la disponibilità di vaccini dovrebbe segnare l’inizio della fine di questa pandemia, le attuali tendenze di prenotazione dei passeggeri non indicano un miglioramento significativo fino a marzo 2021. In risposta alle tendenze attuali, i nostri piani di capacità rimangono conservativi almeno fino a marzo 2021 e continueremo a monitorare le prenotazioni e ad adeguare l’attività di volo , di conseguenza. Anche se speriamo di ottenere un cash burn break even nel 2021, ciò dipende interamente da un sostanziale rimbalzo del traffico passeggeri e delle entrate; ed è difficile prevedere i tempi di un tale rimbalzo, soprattutto per quanto riguarda i viaggi d’affari. Al fine di raggiungere il pareggio di liquidità, continuiamo a stimare che i ricavi operativi dovranno riprendersi in un intervallo compreso tra il 60 e il 70 percento dei livelli del 2019, che è circa il doppio dei livelli attuali.

“Siamo immensamente grati, ancora una volta, per il lavoro dei nostri leader federali per estendere il supporto del libro paga (l’estensione PSP) ai sensi del Consolidated Appropriations Act, 2021, per supportare il settore aereo e le comunità che serve. Dato questo stimolo tanto necessario per l’estensione PSP, intendiamo evitare licenziamenti involontari e tagli salariali fino al 2021, preservando la nostra storia senza precedenti di 50 anni di sicurezza del lavoro ai dipendenti.

“Da quando la Federal Aviation Administration (FAA) ha emesso i requisiti ufficiali nel novembre 2020 che consentono alle compagnie aeree di rimettere in servizio il Boeing 737 MAX (MAX), abbiamo lavorato per soddisfare i requisiti della FAA modificando alcune procedure operative, implementando requisiti di formazione dei piloti migliorati , installare gli aggiornamenti del software di controllo del volo approvati dalla FAA e completare altre attività di manutenzione richieste specifiche per l’aereo MAX. Di recente ho avuto l’opportunità di volare su uno dei nostri voli di prontezza operativa MAX, il che ha solo riaffermato la mia suprema fiducia nella capacità di Southwest di utilizzare il MAX in sicurezza. Sono molto orgoglioso dei nostri numerosi team che stanno lavorando diligentemente per prepararci a restituire il MAX al servizio delle entrate l’11 marzo 2021, una volta che tutti i requisiti FAA sono stati soddisfatti e tutti i piloti attivi hanno ricevuto una formazione aggiornata relativa a MAX.

“La preparazione è sempre stata un punto di forza di Southwest Airlines. Siamo arrivati ​​al 2020 ben preparati con il bilancio più solido del settore aereo statunitense e il modello di business di maggior successo, con costi bassi che hanno consentito tariffe basse attraverso una solida rete di servizi point-to-point con una forte presenza nei principali mercati del tempo libero e degli affari. Anche con la nostra preparazione e la rapida risposta alla pandemia del 2020, non siamo fermi. Stiamo perseguendo in modo aggressivo nuovi flussi di entrate aggiungendo nuovi aeroporti alla nostra rete di rotte e lanciando la partecipazione ai sistemi di distribuzione globale (GDS) per aumentare la nostra quota di viaggiatori aziendali. Rimaniamo fermi nella gestione dei costi e della spesa in contanti e ci concentriamo sul mantenimento di una liquidità significativa. I nostri principali obiettivi finanziari per il 2021 sono preservare la solidità del nostro bilancio e il rating del credito investment-grade; arrestare le perdite di esercizio in contanti; e raggiungere e sostenere il pareggio, o meglio, il flusso di cassa e gli utili man mano che il business delle compagnie aeree si riprende. La pandemia persiste e la domanda di viaggi rimane depressa, ma celebriamo il nostro 50 ° anno di servizio nel 2021 con rinnovata speranza e ottimismo sul futuro di Southwest Airlines “.

Notevoli annunci e risultati per il 2020 includono:

sei nuove destinazioni inaugurate:

Hilo International Airport – 19 gennaio 2020

Aeroporto internazionale di Cozumel – 7 marzo 2020

Aeroporto internazionale di Miami e aeroporto internazionale di Palm Springs – 15 novembre 2020

Aeroporto regionale di Montrose (Telluride e Crested Butte) e Aeroporto regionale di Yampa Valley (Steamboat Springs) – 19 dicembre 2020

Annunciata l’intenzione di iniziare un nuovi voli verso altri otto aeroporti:

Aeroporto internazionale di Chicago O’Hare e aeroporto internazionale di Sarasota Bradenton – 14 febbraio 2021

Aeroporto municipale di Colorado Springs e aeroporto internazionale di Savannah / Hilton Head – 11 marzo 2021

Aeroporto intercontinentale George Bush di Houston e aeroporto di Santa Barbara – 12 aprile 2021

Aeroporto internazionale di Fresno Yosemite – 25 aprile 2021

Aeroporto internazionale Jackson-Medgar Wiley Evers in Mississippi – 6 giugno 2021

Inserimento dei voli in prenotazionesui GDS, ora disponibili con le piattaforme GDS di Amadeus e Travelport: Apollo, Worldspan e Galileo; ha raggiunto un accordo con Sabre nel dicembre 2020 e prevede di lanciare la piena partecipazione a Sabre GDS nella seconda metà del 2021

Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui:

Inserito nell’elenco di FORTUNE delle aziende più ammirate al mondo per il 2020;

classificato # 11

Vettore di marketing n. 1 nella soddisfazione del cliente secondo i dati del Dipartimento dei trasporti (DOT) degli Stati Uniti 3

Nominato il vettore con il punteggio più alto per la soddisfazione del cliente nello studio di soddisfazione del Nord America del J.D. Power 2020

Riconosciuto da The Points Guy per il miglior programma fedeltà delle compagnie aeree statunitensi e la migliore carta di credito cobrandata della compagnia aerea

Nominata Migliore compagnia aerea del Nord America,

Migliore compagnia aerea degli Stati Uniti, Migliore economia del Nord America e Migliore compagnia aerea low cost del Nord America ai TripAdvisor Travellers ‘Choice ™ Awards 2020

Nominato Programma fedeltà dell’anno per il programma Rapid Rewards® e riconosciuto per aver fornito la migliore carta di credito fedeltà e la migliore capacità di riscatto delle compagnie aeree per l’ottavo anno consecutivo dai Freddie Awards;

Ha ricevuto il titolo di Miglior servizio clienti dei Freddie Awards per il quinto anno consecutivo

Nominata la compagnia aerea più affidabile d’America da Reader’s Digest Magazine

Nominata tra le migliori 100 aziende dalla rivista BetterInvesting

Inserito nell’elenco dei migliori luoghi di lavoro di Glassdoor per l’undicesimo anno consecutivo Nominato uno dei MilitaryTimes Best for Vets:

Employers 2020 Riconosciuto come uno dei 50 migliori datori di lavoro dalla rivista Equal Opportunity

Ha ottenuto un punteggio massimo (100) su Disability:

lo strumento di benchmarking di IN per l’inclusione della disabilità:

il 2020 Disability Equality Index

Nominato come Miglior posto in cui lavorare per l’uguaglianza LGBTQ nel 2020 dalla Human Rights Campaign Foundation

Risultati dei ricavi e prospettive I ricavi operativi totali del quarto trimestre 2020 della Società sono diminuiti del 64,9%, anno su anno, a $ 2,0 miliardi, a seguito dei continui impatti negativi sulla domanda e sulle prenotazioni dei passeggeri a causa della pandemia.

I ricavi operativi del quarto trimestre 2020 per ASM (RASM, o ricavi unitari) sono stati di 8,48 centesimi, un calo del 40,8%, principalmente guidato da un calo del fattore di carico di 29,3 punti e da un calo del rendimento dei ricavi dei passeggeri del 18,7%, tutto l’anno su anno .

A seguito di un modesto miglioramento sequenziale delle tendenze del traffico passeggeri nell’ottobre 2020, la Società ha iniziato a registrare una decelerazione nel miglioramento delle tendenze dei ricavi nel novembre 2020 che è continuata per il resto del 2020, a causa del picco di casi di COVID-19 e ricoveri, nonché rinnovati requisiti di quarantena, limitazioni di viaggio e relativi ordini governativi.

La Società ha anche registrato un aumento delle cancellazioni di viaggi a novembre e dicembre 2020, sebbene la domanda dei passeggeri di piacere sia stata più resiliente per i periodi di viaggio delle vacanze rispetto alle settimane non festive.

La tabella seguente presenta i risultati delle entrate mensili e del fattore di carico selezionati per il quarto trimestre 2020:

October 2020November 2020December 2020
Operating revenues year-over-yearDown 64.1%Down 62.8%Down 67.3%
Previous estimationDown ~65%Down ~63%Down 65% to 75%
Load factor54.6%47.8%59.6%
Previous estimation~55%~48%60% to 65%

A causa delle diverse date di viaggio per le vacanze del Ringraziamento, completamente diminuite nel novembre 2020 rispetto a novembre e dicembre 2019, i ricavi operativi di novembre 2020 anno su anno hanno beneficiato di uno o due punti e i ricavi operativi di dicembre 2020 anno su anno hanno subito un impatto negativo a sette punti, con il maggiore impatto a dicembre 2020 dovuto ai maggiori volumi di passeggeri e ricavi a dicembre 2019.

Adeguando questi impatti temporali su base anno su anno, i ricavi operativi di dicembre 2020 anno su anno sono migliorati sequenzialmente di una stima quattro punti, rispetto ai ricavi operativi di novembre 2020 anno su anno, principalmente a causa della ripresa della disponibilità di tutti i posti per i viaggi a partire dal 1 ° dicembre 2020.

Finora, la Società sta registrando uno stallo della domanda a gennaio e delle prenotazioni per febbraio 2021, principalmente a causa dell’alto livello di casi e ricoveri COVID-19, nonché di un periodo di tempo stagionalmente più debole per la domanda di viaggi di piacere dopo le vacanze. Tuttavia, le cancellazioni dei viaggi si sono stabilizzate e si prevede che i ricavi operativi di gennaio 2021 migliorino leggermente rispetto alle precedenti stime della Società per i ricavi operativi di gennaio 2021 fornite a metà dicembre 2020, principalmente a causa della maggiore domanda di passeggeri di piacere nel periodo di viaggio di ritorno per le vacanze di gennaio e un leggero miglioramento del fattore di carico.

Southwest Airlines Boeing 737 MAX-8 (Ashlee D. Smith/Southwest Airlines)

La tabella seguente presenta stime mensili selezionate dei ricavi operativi e del fattore di carico per gennaio e febbraio 2021:

EstimatedJanuary 2021EstimatedFebruary 2021
Operating revenues year-over-yearDown 65% to 70%Down 65% to 75%
Previous estimationDown 65% to 75%(a)
As compared with 2019Down 65% to 70%Down 65% to 75%
Load factor50% to 55%50% to 55%
Previous estimation45% to 55%(a)
(a) No previous estimation provided.

I ricavi operativi totali annuali per il 2020 sono diminuiti del 59,7%, anno su anno, a 9,0 miliardi di dollari. Il RASM annuale 2020 è stato di 8,75 centesimi, una diminuzione del 38,6%, principalmente guidata da una diminuzione del fattore di carico di 31,1 punti e da una diminuzione del rendimento dei ricavi dei passeggeri del 10,6%, tutto l’anno su anno.

La Società ha raggiunto l’obiettivo di lanciare l’accesso GDS per i viaggiatori aziendali nel 2020, ora con partecipazione standard del settore, tra cui biglietteria e regolamento di Airline Reporting Corporation (ARC), con la piattaforma GDS di Amadeus e le molteplici piattaforme GDS di Travelport: Apollo, Worldspan e Galileo. A dicembre 2020, la Società ha raggiunto un accordo GDS a piena partecipazione con Sabre, previsto per il lancio nella seconda metà del 2021. Il miglioramento della strategia del canale GDS da parte della Società integra l’espansione del collegamento diretto tramite la nuova capacità di distribuzione della compagnia aerea tariffaria (ATPCO) ( NDC) Exchange e le opzioni SWABIZ® esistenti, con l’obiettivo di distribuire le sue tariffe basse giornaliere a più viaggiatori aziendali attraverso il loro canale preferito.

Performance dei costi e prospettive

Le spese operative del quarto trimestre 2020 sono diminuite del 37,2%, anno su anno, a 3,2 miliardi di dollari. Escludendo gli oggetti speciali, anche le spese operative del quarto trimestre 2020 sono state di 3,2 miliardi di dollari, con un calo del 36,7% anno su anno. Le spese operative del quarto trimestre 2020 per ASM (CASM, o costi unitari) sono state di 13,40 centesimi, con un aumento del 5,8% su base annua. Escludendo gli articoli speciali, il CASM del quarto trimestre 2020 è aumentato del 6,6% anno su anno.

La tabella seguente presenta i costi economici del carburante per gallone1, compreso l’impatto della spesa per il premio di copertura del carburante e dei contratti derivati ​​sul carburante, per il quarto trimestre e per i periodi 2020 e dell’anno precedente:

Fourth QuarterFull Year
2020201920202019
Economic fuel costs per gallon$1.25$2.09$1.49$2.09
Fuel hedging premium expense$24 million$20 million$98 million$95 million
Fuel hedging premium expense per gallon$0.08$0.04$0.08$0.05
Fuel hedging cash settlement gains per gallon$(0.02)

La Società ha continuato a utilizzare meno dei suoi B737-700 più vecchi e meno efficienti in termini di consumo di carburante a causa delle riduzioni di capacità dovute alla pandemia, che, combinate con fattori di carico inferiori, hanno portato a un miglioramento dell’8,4% degli ASM per gallone (carburante efficienza) nel quarto trimestre 2020 e un miglioramento annuo dell’efficienza del carburante del 2020 del 7,4%, entrambi anno su anno. La Società stima attualmente che l’efficienza del carburante nel primo trimestre del 2021 migliorerà nel range dal cinque al sei percento, anno su anno, principalmente guidato da una continuazione del minore utilizzo dei suoi aeromobili 737-700 e dai continui sforzi della Società per ridurre il consumo di carburante attraverso l’ammodernamento della flotta con i benefici previsti dalla reintroduzione del velivolo MAX.

Sulla base dei contratti derivati ​​sul carburante esistenti della Società e dei prezzi di mercato al 21 gennaio 2021, la seguente tabella presenta le stime dei costi economici del carburante per gallone6, compreso l’impatto stimato della spesa per il premio di copertura del carburante e dei contratti derivati ​​sul carburante, per il primo trimestre e l’anno 2021 e periodi dell’anno precedente:

First QuarterFull Year
2021202020212020
Economic fuel costs per gallon$1.60 to $1.70$1.90$1.65 to $1.75$1.49
Fuel hedging premium expense$25 million$24 million$100 million$98 million
Fuel hedging premium expense per gallon$0.09$0.05(a)$0.08
Fuel hedging cash settlement gains per gallon
(a) Due to continued uncertainty regarding available seat mile plans for 2021, the Company cannot reasonably provide an estimate for its full year 2021 fuel hedging premium expense per gallon.

Al 21 gennaio 2021, il valore equo di mercato dei contratti derivati ​​sui combustibili della Società regolati nel primo trimestre 2021 era irrilevante e un attivo di circa $ 13 milioni per quelli che regolavano nel resto del 2021. Inoltre, il valore equo di mercato del carburante i contratti derivati ​​regolati nel 2022 e oltre erano un’attività di circa 117 milioni di dollari. Ulteriori informazioni sui contratti derivati ​​sui combustibili della Società sono incluse nelle tabelle allegate.

Escludendo le spese per carburante e petrolio e le voci speciali, le spese operative del quarto trimestre 2020 sono diminuite del 28,2% rispetto al quarto trimestre 2019. Nel quarto trimestre 2020 non sono state maturate spese di compartecipazione agli utili a causa della perdita netta della Società, rispetto a un accantonamento di condivisione degli utili di $ 264 milioni nel quarto trimestre 2019.

Escludendo le spese per carburante e petrolio, articoli speciali e spese di condivisione degli utili dell’anno precedente, le spese operative del quarto trimestre 2020 sono diminuite del 23,1%, anno su anno, in linea con le indicazioni della Società. La significativa diminuzione anno su anno è stata determinata principalmente dalla diminuzione delle spese variabili guidate dai voli, come stipendi, stipendi e benefici; spese di manutenzione; e tasse di atterraggio; combinato con l’attenzione della Società sulla gestione dei costi e sul cash burn. Inoltre, la Società ha realizzato circa 425 milioni di dollari di risparmi sui costi nel quarto trimestre 2020 grazie alla separazione volontaria e ai programmi di congedo prolungato. Su base unitaria, le spese operative del quarto trimestre 2020, escluse le spese per carburante e petrolio, articoli speciali e spese di condivisione degli utili dell’anno precedente, sono aumentate del 29,4% anno su anno, principalmente a causa della significativa riduzione della capacità. Escludendo le spese per carburante e petrolio e le voci speciali, le spese operative del primo trimestre 2021 dovrebbero diminuire nel range del 15-20%, anno su anno, principalmente a causa della capacità inferiore, anno su anno, nonché di una stima 400 milioni di dollari di risparmio sui costi grazie alla separazione volontaria e ai programmi di congedo prolungato7. L’azienda rimane diligente nella gestione dei costi operativi e nel mantenere l’attenzione su efficienza e produttività.

I costi operativi annuali per il 2020 sono diminuiti del 33,9% a 12,9 miliardi di dollari e sono aumentati dello 0,4% su base unitaria, entrambi anno su anno. Escludendo le spese per carburante e petrolio, articoli speciali e spese di condivisione degli utili dell’anno precedente, le spese operative annuali per il 2020 sono diminuite del 15,8% e sono aumentate del 28,1% su base unitaria, entrambi anno su anno. La Società ha realizzato circa 565 milioni di dollari di risparmi sui costi annuali per il 2020 dalla separazione volontaria e dai programmi di congedo prolungato e si aspetta un risparmio incrementale sui costi di 600 milioni di dollari all’anno per il 2021, per una riduzione totale di stipendi, salari e benefici di circa 1,2 miliardi di dollari rispetto all’anno 2019 .

L’aliquota fiscale effettiva annuale della Società per il 2020 era del 27,8%, superiore all’aliquota fiscale legale federale principalmente a causa della perdita operativa netta annuale (NOL) della Società, che ai sensi del Coronavirus Aid, Relief and Economic Security Act (CARES Act) può essere applicato a anni di imposta precedenti a partire dal 2015, quando la Società era soggetta a un’aliquota fiscale federale più elevata. Il rimborso fiscale stimato della Società dal suo riporto NOL annuale 2020 è di circa $ 470 milioni. La Società stima che l’aliquota fiscale effettiva per il primo trimestre del 2021 sia compresa tra il 21 e il 22 percento, inferiore all’aliquota fiscale annuale del 2020 poiché le disposizioni di riporto NOL disponibili ai sensi della legge CARES non sono applicabili agli anni successivi al 2020.

Liquidità e distribuzione del capitale

Al 31 dicembre 2020, la Società disponeva di circa 13,3 miliardi di dollari in contanti e investimenti a breve termine e una linea di credito rotante completamente disponibile di 1,0 miliardi di dollari. Durante il 2020, la Società ha raccolto un totale di circa $ 18,9 miliardi, al netto delle commissioni di transazione, inclusi $ 13,4 miliardi in emissioni di debito e transazioni di vendita con retrocessione, $ 2,2 miliardi attraverso un’offerta di azioni ordinarie e $ 3,4 miliardi di proventi PSP ai sensi del CARES Act. Al netto dei rimborsi del debito ed esclusi i proventi del PSP, la Società ha raccolto $ 10,9 miliardi nel 2020. Al 27 gennaio 2021, la Società aveva liquidità e investimenti a breve termine per circa $ 13,9 miliardi.

La liquidità annuale per il 2020 utilizzata nelle operazioni è stata di $ 1,1 miliardi, trainata principalmente dalla perdita netta della Società dovuta agli effetti negativi della pandemia. Le spese in conto capitale annuali per il 2020 sono state di 515 milioni di dollari. La Società ha ricevuto nel 2020 un ricavo in contanti di $ 815 milioni da transazioni di vendita con retrocessione e $ 428 milioni di proventi dei fornitori. Quando si tiene conto di questi flussi di cassa in entrata, delle consegne minime di aeromobili e dell’annullamento o del differimento della maggior parte dei suoi progetti di investimento di capitale originariamente pianificati, la Società ha più che compensato la sua spesa in conto capitale annuale originariamente pianificata per il 2020 di circa $ 1,4 miliardi a $ 1,5 miliardi.

Come precedentemente divulgato, la Società e The Boeing Company (Boeing) hanno raggiunto un accordo confidenziale (Boeing Agreement) nel dicembre 2020, che includeva la liquidazione dei danni stimati per il 2020 relativi alla messa a terra del velivolo 737 MAX 8 della Società. Come risultato di alcuni crediti di consegna previsti nell’accordo Boeing, nonché dei pagamenti in avanzamento effettuati fino ad oggi su aeromobili non consegnati, la Società stima attualmente un importo irrilevante di spese in conto capitale per aeromobili nel 2021. Pertanto, la Società attualmente stima le sue spese in conto capitale annuali per il 2021 non superare i 500 milioni di dollari, spinti principalmente da tecnologia, strutture e investimenti operativi. La Società ha ridotto la spesa in conto capitale combinata per il 2020 e il 2021 di circa 5,5 miliardi di dollari, rispetto alle proiezioni di pianificazione prima della pandemia.

Al 31 dicembre 2020, la Società aveva obbligazioni di debito correnti e non correnti per $ 10,3 miliardi. Oltre al rimborso completo nel secondo trimestre del 2020 di 3,7 miliardi di dollari presi in prestito con un prestito a termine di 364 giorni e 1,0 miliardi di dollari utilizzati nell’ambito della sua linea di credito rotativa, la Società ha rimborsato $ 839 milioni di debiti e obbligazioni di leasing finanziario durante il 2020, inclusi $ 500 milioni pagamento a scadenza bullet in ottobre. La Società prevede di rimborsare circa $ 220 milioni di debiti e obbligazioni di leasing finanziario nel 2021, di cui $ 67 milioni dovrebbero essere rimborsati nel primo trimestre 2021. Sulla base del debito in essere e degli attuali tassi di interesse di mercato, la Società prevede interessi passivi per il primo trimestre 2021 a circa $ 113 milioni. Al 31 dicembre 2020, la Società aveva una posizione di cassa netta8 di 3,0 miliardi di dollari e il suo debito rettificato9 rispetto al capitale investito (leva) era del 56%.

Nel gennaio 2021, la Società ha raggiunto un accordo con il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti (Tesoro) per un ricavo di circa 1,7 miliardi di dollari nell’ambito dell’estensione PSP, per il quale la Società prevede di fornire il corrispettivo del Tesoro sotto forma di una cambiale che rappresenta un prestito a 10 anni non garantito, a basso interesse, (il “prestito non garantito”) e warrant per l’acquisto fino a un totale di circa 1,1 milioni di azioni ordinarie della Società, soggetto a rettifica da parte del Tesoro in ciascun caso. Finora sono stati ricevuti circa 864 milioni di dollari di proventi previsti, o il 50 percento, per i quali la Società ha fornito il corrispettivo di una cambiale che rappresenta un prestito non garantito di $ 229 milioni. I proventi rimanenti dovrebbero essere erogati alla Società nel primo trimestre del 2021. Il prestito non garantito può essere rimborsato in qualsiasi momento prima della scadenza, alla pari, e ha un tasso di interesse dell’1,0 percento fino al quinto anno e un tasso costituito dal Tasso di finanziamento notturno garantito più 2,0 per cento, successivamente. La Società ha inoltre fornito la considerazione di warrant per acquistare fino a 495 mila azioni ordinarie della Società al Tesoro in concomitanza con i proventi iniziali, e si prevede che emetterà warrant per l’acquisto di ulteriori azioni delle azioni ordinarie della Società al Tesoro insieme a il saldo dell’estensione PSP procede. I warrant hanno una durata di cinque anni e un prezzo di esercizio di $ 46,28, sulla base del prezzo di chiusura della Società il 24 dicembre 2020. I warrant possono essere regolati con il Tesoro su base netta, in azioni o in contanti a discrezione della Società.

La Società stima che la media ponderata delle azioni diluite in circolazione nel primo trimestre del 2021 sia di circa 591 milioni.

Flotta e capacità

Nel novembre 2020, la FAA ha emesso i requisiti ufficiali per consentire alle compagnie aeree di rimettere in servizio l’aereo MAX. La Società sta attualmente lavorando per soddisfare i requisiti della FAA modificando alcune procedure operative, implementando requisiti di addestramento per piloti avanzati, installando aggiornamenti del software di controllo del volo approvati dalla FAA e completando altre attività di manutenzione richieste specifiche per l’aereo MAX. La Società ha programmato il ritorno di MAX al servizio delle entrate l’11 marzo 2021, dopo che si prevede che la Società abbia soddisfatto tutti i requisiti della FAA e che tutti i piloti attivi abbiano ricevuto una formazione aggiornata relativa a MAX.

La Società ha chiuso il 2020 con 718 aeromobili, inclusi 41 737 MAX 8 aeromobili. Durante il 2020, la Società ha restituito 12 aeromobili 737-700 noleggiati e 24 aeromobili 737-700 di proprietà ritirati. Inoltre, la Società ha preso in consegna 7 aerei 737 MAX 8 noleggiati nel dicembre 2020. In risposta alle riduzioni di capacità dovute agli effetti della pandemia, la Società aveva 60 737-700 aeromobili in deposito temporaneo al 31 dicembre 2020. Il L’azienda continua a gestire la propria flotta in base alle tendenze della domanda dei passeggeri e ha la flessibilità di adeguarsi, se necessario. Sulla base dell’accordo Boeing, la Società prevede di ricevere 35 737 MAX 8 consegne, inclusi 16 aeromobili in leasing, 7 dei quali sono stati consegnati a dicembre 2020, fino alla fine del 2021.

Sulla base degli attuali piani di consegna e pensionamento, la Società si aspetta attualmente il suo flotta nel 2021 per diminuire dalla sua flotta di aeromobili 747 al 31 dicembre 2019. La Società continua a valutare le sue esigenze di flotta a lungo termine e continua le discussioni con Boeing per ristrutturare il suo portafoglio ordini oltre il 2021. Prima di eventuali future revisioni al suo Portafoglio ordini Boeing oltre il 2021, oltre alle consegne MAX previste quest’anno, la Società ha attualmente 230 ordini fermi e 115 opzioni per aeromobili MAX rimanenti nel suo portafoglio ordini contrattuale oltre il 2021. Ulteriori informazioni sul portafoglio ordini contrattuale degli aeromobili della Società sono disponibili in la relazione trimestrale della società sul modulo 10-Q per il trimestre fiscale terminato il 30 settembre 2020 e sarà disponibile nella relazione annuale della società per m 10-K per l’anno fiscale terminato il 31 dicembre 2020. La capacità della Società nel quarto trimestre 2020 è diminuita del 40,6% su base annua e la sua capacità annuale 2020 è diminuita del 34,2% su base annua, a causa degli effetti della pandemia. La tabella seguente presenta i risultati della capacità mensile per il quarto trimestre 2020:

La Società ha chiuso il 2020 con 718 aeromobili, inclusi 41 737 MAX 8 aeromobili. Durante il 2020, la Società ha restituito 12 aeromobili 737-700 noleggiati e 24 aeromobili 737-700 di proprietà ritirati. Inoltre, la Società ha preso in consegna 7 aerei 737 MAX 8 noleggiati nel dicembre 2020. In risposta alle riduzioni di capacità dovute agli effetti della pandemia, la Società aveva 60 737-700 aeromobili in deposito temporaneo al 31 dicembre 2020. Il L’azienda continua a gestire la propria flotta in base alle tendenze della domanda dei passeggeri e ha la flessibilità di adeguarsi, se necessario. Sulla base dell’accordo Boeing, la Società prevede di ricevere 35 737 MAX 8 consegne, inclusi 16 aeromobili in leasing, 7 dei quali sono stati consegnati a dicembre 2020, fino alla fine del 2021. Sulla base degli attuali piani di consegna e pensionamento, la Società si aspetta attualmente il suo flotta nel 2021 per diminuire dalla sua flotta di aeromobili 747 al 31 dicembre 2019. La Società continua a valutare le sue esigenze di flotta a lungo termine e continua le discussioni con Boeing per ristrutturare il suo portafoglio ordini oltre il 2021. Prima di eventuali future revisioni al suo Portafoglio ordini Boeing oltre il 2021, oltre alle consegne MAX previste quest’anno, la Società ha attualmente 230 ordini fermi e 115 opzioni per aeromobili MAX rimanenti nel suo portafoglio ordini contrattuale oltre il 2021. Ulteriori informazioni sul portafoglio ordini contrattuale degli aeromobili della Società sono disponibili in la relazione trimestrale della società sul modulo 10-Q per il trimestre fiscale terminato il 30 settembre 2020 e sarà disponibile nella relazione annuale della società per m 10-K per l’anno fiscale terminato il 31 dicembre 2020.

La capacità della Società nel quarto trimestre 2020 è diminuita del 40,6% su base annua e la sua capacità annuale 2020 è diminuita del 34,2% su base annua, a causa degli effetti della pandemia. La tabella seguente presenta i risultati della capacità mensile per il quarto trimestre 2020:

October 2020November 2020December 2020
ASMs year-over-yearDown 44.0%Down 34.6%Down 43.1%
Previous estimationDown ~44%Down ~35%Down 40% to 45%

La Società stima attualmente che la capacità del suo primo trimestre 2021 diminuirà di circa il 35%, anno su anno, principalmente a causa dei continui effetti negativi della pandemia. La tabella seguente presenta le stime mensili della capacità per il primo trimestre 2021:

EstimatedJanuary 2021EstimatedFebruary 2021EstimatedMarch 2021
ASMs year-over-yearDown ~41%Down ~46%Down ~16%
Previous estimationDown 40% to 45%Down 40% to 45%(a)
As compared with 2019Down ~43%Down ~45%Down ~31%
(a) No previous estimation provided.

La domanda di passeggeri e le tendenze di prenotazione rimangono principalmente orientate al tempo libero e incoerenti per regione. La Società rimane cauta in questo ambiente di domanda incerto e continua a pianificare molteplici scenari per i suoi piani di flotta e capacità. La Società continuerà a monitorare le tendenze della domanda e delle prenotazioni e ad adeguare la capacità, se ritenuto necessario, su base continuativa. Pertanto, l’effettiva capacità volata della Compagnia può differire sostanzialmente dagli orari dei voli attualmente pubblicati o dalle stime attuali.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.