I numeri della Air France – KLM nel 2020

il

INTERO ANNO 2020 

Risultato operativo a -4,5 miliardi di euro Crisi del Covid-19 con un impatto senza precedenti su Air France-KLM

La crisi del Covid-19 ha avuto un grave impatto sui risultati dell’intero anno 2020:

 Fatturato a 11,1 miliardi di euro, in calo del 59% rispetto allo scorso anno

 Perdita di EBITDA a -1,7 miliardi di euro, contenuta per il controllo dei costi

 Costo netto dei dipendenti del Gruppo in calo del 35% nel 2020 rispetto allo scorso anno, sostenuto dal personale riduzioni, meccanismi di sostegno statale e salari legati alle attività. Numero medio di FTE (Full Time Equivalent) a dicembre 2020 è diminuito di 8.700 rispetto a dicembre 2019

 Risultato operativo a –4,5 miliardi di euro, in calo di 5,7 miliardi di euro rispetto allo scorso anno

 Utile netto a -7,1 miliardi di euro, incluso accantonamento per ristrutturazione a -822 milioni di euro, oltre copertura a -595 milioni di euro e svalutazione della flotta a -672 milioni di euro

 Indebitamento finanziario netto a 11,0 miliardi di euro, in crescita di 4,9 miliardi rispetto a fine 2019

 Al 31 dicembre 2020, il Gruppo dispone di 9,8 miliardi di euro di liquidità e linee di credito

PROSPETTIVA

Dopo un traffico natalizio positivo nella Francia domestica e nei Caraibi e nell’Oceano Indiano, le restrizioni ai viaggi sono state inasprite in Francia, Paesi Bassi e nel mondo, con un impatto negativo sul traffico del Gruppo nel primo trimestre del 2021.

A causa del blocco e delle restrizioni di viaggio ancora in vigore, il Gruppo prevede un primo trimestre 2021 impegnativo, con un EBITDA inferiore rispetto al quarto trimestre 2020. La visibilità sulla curva di ripresa della domanda è limitata poiché il comportamento di prenotazione dei clienti è molto più orientato a breve termine e anche fortemente dipendente dalle restrizioni di viaggio imposte, sia sulla rete di lungo raggio che su quella di medio raggio.

In questo contesto il Gruppo prevede una capacità in chilometri di posti disponibili di circa indice 40 per Air France-KLM nel primo trimestre 2021 rispetto al 2019 per l’attività passeggeri della rete a causa del contesto negativo.

Il Gruppo aumenterà progressivamente la capacità verso l’estate 2021 e prevede una ripresa nel secondo e terzo trimestre 2021 grazie alla diffusione del vaccino.

Il gruppo Air France-KLM continua a lavorare su soluzioni quasi azionarie e azionarie al fine di rafforzare il bilancio e si aspetta progressi nelle settimane successive. Continuano le discussioni con la Commissione Europea nell’ambito del “Temporary Framework” (TF).

Air France-KLM Grouppage1image3610572464Fourth quarterpage1image3610577328Full Year
2020 Changepage1image36105854722020 Change1
Passengers (thousands)
Passenger Unit revenue per ASK1 (€ cts) Operating result (€m)
Net income – Group part (€m)
Adj. operating free cash flow (€m)
Net debt at end of period (€m)
5,941 75.9%
3.06 –52.6%
-1,134 -1,228
-1,000 -1,155
-2,115-1,610
34,065-67.3%
4.56 -31.2%
-4,548 -5,689
-7,078 -7,368
-5,276-5,661
11,049 4902

page1image3610638640

Passenger unit revenue is the aggregate of Passenger network and Transavia unit revenues, change at constant currency

Il Consiglio di amministrazione di Air France-KLM, presieduto dalla signora Anne-Marie Couderc, si è riunito il 17 febbraio 2021 per approvare il bilancio per l’intero anno 2020.

L’amministratore delegato del gruppo, Benjamin Smith, ha dichiarato: “Il 2020 ha messo alla prova il gruppo Air France-KLM con la crisi più grave mai vissuta dall’industria del trasporto aereo. Vorrei ringraziare i nostri dipendenti per la loro dedizione e l’enorme flessibilità durante questo periodo, che ci ha permesso di rimanere resilienti nonostante un calo del traffico senza precedenti. Dall’inizio della crisi, abbiamo stabilito i più alti standard di salute e sicurezza per i nostri clienti e i nostri dipendenti, il tutto essendo in grado di cogliere le opportunità di carico e adattare continuamente i nostri orari dei voli di fronte alle restrizioni di viaggio in continua evoluzione. Grazie al sostegno statale francese e olandese ea questo modo agile di lavorare, siamo stati in grado di ridurre drasticamente i nostri costi, proteggere i nostri soldi e continuare l’esecuzione di importanti piani di trasformazione all’interno delle nostre compagnie aeree, coinvolgendo gli sforzi di tutti i dipendenti. Nei prossimi mesi, continueremo a rafforzare il nucleo del Gruppo, migliorandone le prestazioni economiche e ambientali, in modo che Air France-KLM sarà in grado di sfruttare appieno tutte le opportunità quando il settore inizierà a riprendersi. Iniziamo il 2021 in attesa che quest’anno vedrà una ripresa del traffico non appena la vaccinazione sarà distribuita su larga scala e le frontiere riapriranno ancora una volta. I nostri clienti non vedono l’ora di poter viaggiare di nuovo e il loro attaccamento ad Air France, KLM e Transavia si è rafforzato durante questa crisi “.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.