PECHINO 2022, CURLING: ITALIA QUALIFICATA ALLE OLIMPIADI INVERNALI

il

Ai Campionati Mondiali 2021 l’Aviere Capo Amos Mosaner del Centro Sportivo compie un’impresa storica

​La coppia azzurra formata dall’Aviere Capo Amos Mosaner e Stefania Constantini (CC Dolomiti ) è riuscita a qualificare l’Italia per le Olimpiadi Invernali di Pechino 2022. Per la prima volta infatti, durante i Campionati Mondiali svoltisi ad Aberdeen (Scozia), l’Italia si è guadagnata il pass per i Giochi del prossimo anno. “E’ stata un’emozione fortissima ottenere questo risultato” esordisce il ventiseienne di Trento Aviere Capo Amos Mosaner, che prosegue: “Abbiamo gareggiato per la prima volta insieme con Stefania dopo lunghi e faticosi allenamenti. Ho solo un po’ di rammarico per aver perso i playoff ed esser giunti al 5° posto. Ora ci si ferma fino a metà luglio perché il Campionato Mondiale ha concluso la stagione invernale, si prosegue a secco in palestra e si riprende sul ghiaccio per preparare le Olimpiadi che si svolgeranno a febbraio 2022 a Pechino“. La nazionale italiana parteciperà per la prima volta ai Giochi Olimpici nel doppio misto di curling. Un’impresa storica tutta da giocare. 

Gli altri risultati degli atleti del Centro Sportivo

Al 60° Golden Spike di Ostrava (CZE) il Primo Aviere Osama Zoghlami ottiene il primato personale e conferma  il suo stato di forma concludendo i 3000 siepi in 8’20″29. Osama ha abbassato il tempo con cui si era già qualificato per i Giochi Olimpici.  Lo stesso atleta dichiara: “E’ stata una gara particolare perché il ritmo del lepraggio era strano per noi, quindi ci siamo trovati davanti a tirare. Quando ho visto il passaggio ai 2000m ho pensato che fosse il momento di dare un cambio secco, per chiudere forte“. Nello stesso evento ancora in difficoltà il Primo Aviere Leonardo Fabbri che con m 19,04 si ferma al settimo posto.

All’XI Meeting Internazionale di Città di Castiglion della Pescaia (GR) il Primo Aviere Scelto Simone Falloni si piazza al secondo posto nel lancio del martello alle spalle del francese Chaussinand battendo lo storico rivale Lingua. Il nostro atleta si conquista la convocazione in Coppa Europa a squadre della settimana prossima in Polonia. Nei 3000 siepi 3° posto per il Primo Aviere Scelto Giuseppe Gerratana mentre nei 100m l’Aviere Scelto Johanelis Herrera Abreu chiude quinta. 

A Rieti nel salto triplo, la leader stagionale italiana, Aviere Capo Dariya Derkach, allunga di 2 cm il salto già ottenuto a Roma  e consolida mt 13,90 vincendo la gara del Meeting Nazionale Assoluto. Nello stesso evento secondo posto per il Primo Aviere Lorenzo Perini nei 110 ostacoli con 13″68 alle spalle di Paolo Dal Molin (Fiamme Oro).

Il Primo Aviere Federico Cattaneo si piazza secondo nella finale dei mt. 100 con 10″34 battuto solo da Hillary Polanco Rijo.

Dariya Derkach, Lorenzo Perini, Federico Cattaneo, Simone Falloni rappresenteranno l’Italia nel Campionato Europeo Team – Super League in programma a Silesia, in Polonia.

A Losanna, durante la 2a tappa di Coppa del Mondo di tiro con l’arco, il Primo Aviere Capo Mauro Nespoli, Federico Musolesi e Alessandro Paoli conquistano la Medaglia di Bronzo a Squadre battendo la forte compagine olandese per 5 a 1. Il margine di errore era molto limitato considerando la forza degli avversari – già qualificati come squadra per le Olimpiadi di Tokyo – ma gli azzurri sono riusciti a gestire la finale nel migliore dei modi, pareggiando il primo set 54-54 e andando a vincere i due successivi con i parziali di 56-55 e 58-55. Il Primo Aviere Capo  Mauro Nespoli ci confida: “Sono andato molto bene nelle 72 frecce di qualificazione, perché ho potuto allenarmi bene. A causa del blocco delle competizioni per la pandemia Covid mi mancano le gare con l’avversario in carne ed ossa, mi manca lo scontro individuale. In questa gara ho concluso 6°. Da qui a Tokyo vorrei migliorare questo aspetto perché non vado alle Olimpiadi… per partecipare“. 

L’equipaggio di vela d’altura conclude il Campionato Europeo ORC disputato a Capri al 6° posto a pari punti con il 5° classificato. Il timoniere dell’imbarcazione Vismara 46 Primo Aviere Scelto Bertola Niccolò ci svela: “La barca è stata condotta nei migliori dei modi, davanti a noi solo le imbarcazioni più veloci“. Facevano parte dell’equipaggio oltre al timoniere Primo Aviere Scelto Bertola Niccolò, il Primo Maresciallo Simeoli randista, il Sergente Maggiore Diomaiuta drizze, il Sergente Maggiore Balbi prua, il Primo Aviere Capo Scelto Bannetta tailer, Cruciani Francesco (tattico e Sailmaker, Vaccari Michele, Merla Lorenzo, Marcovi Alessandro, Ferreri Valerio, Montannucci Simone e l’armatore Giannetti Raffaele.

Al Campionato Italiano svoltosi a Talamone (GR), il Primo Aviere Scelto Bertola Niccolò, al timone del Melges24 con a bordo il Primo Aviere Capo Scelto Bannetta Giovanni e l’equipaggio ormai rodato composto da cinque membri d’equipaggio, conclude al 2° posto la competizione. Un crescendo di risultati che solo nell’ultimo giorno si sono materializzati nel modo migliore: 2° e 1° di giornata nelle regate conclusive. 

Fonte Centro Sportivo Vigna di Valle

Autore Sezione Sport di Squadra

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.