IAG annuncia la prima semestrale 2021

il

International Consolidated Airlines Group (IAG) oggi (30 luglio 2021) presenta i risultati consolidati del Gruppo per il semestre chiuso al 30 giugno 2021.
Situazione COVID-19 e azioni di gestione:
• La capacità dei passeggeri nel secondo trimestre è stata del 21,9% del 2019 e continua a essere influenzata negativamente dalla pandemia di COVID-19 insieme alle restrizioni governative e ai requisiti di quarantena
• Gli attuali piani di capacità passeggeri per il terzo trimestre riguardano circa il 45% della capacità del 2019, ma rimangono incerti e soggetti a revisione continua
• 1.371 voli solo cargo operati nel secondo trimestre, rispetto ai 1.306 del primo trimestre
• Forte liquidità di 10,2 miliardi di euro alla fine del secondo trimestre, trainata dalla positiva conclusione di iniziative di finanziamento dal
all’inizio dell’anno, insieme alle azioni sui costi e al differimento dei contributi pensionistici nel Regno Unito. Queste iniziative includevano:
• Ritiro del prestito precedentemente impegnato per British Airways (£ 2,0 miliardi di UK Export Finance) e Aer
Lingus (restanti 75 milioni di euro prelevati dalla struttura del Fondo di investimento strategico irlandese)
• 1,2 miliardi di euro di IAG Senior Unsecured Bond emessi, con sottoscrizione in eccesso
• 825 milioni di Euro di Obbligazioni Convertibili IAG emesse, anche sottoscritte in eccesso
• Conclusa una nuova linea di credito revolving garantita da 1,755 miliardi di dollari a 3 anni per Aer Lingus, British Airways
e Iberia e che rimane non estratta; cancellazione simultanea del precedente credito revolving di British Airways
linea di credito con scadenza giugno 2021 (valore al 31 dicembre 2020: 0,8 miliardi di dollari non utilizzati)
• Accordo per British Airways di differire i contributi mensili sul deficit pensionistico per un totale di £ 450 milioni tra
ottobre 2020 e settembre 2021
• Costi operativi in ​​contanti per il secondo trimestre di 190 milioni di euro a settimana
• Finanziamento EETC legato alla sostenibilità eseguito a luglio per le restanti consegne della flotta di British Airways per il 2021, con un finanziamento totale da prelevare di $ 785 milioni
Punti salienti del periodo IAG sui risultati:
• Perdita operativa registrata per il secondo trimestre € 967 milioni (2020 restated: perdita operativa € 2.182 milioni) e perdita operativa prima degli elementi eccezionali € 1.045 milioni (2020 restated: perdita operativa prima degli elementi eccezionali € 1.370 milioni)
• Perdita operativa registrata per il semestre 2.035 milioni di euro (2020 rideterminato: perdita operativa 4.052 milioni di euro) e perdita operativa ante oneri straordinari 2.180 milioni di euro (2020 rideterminato: perdita operativa ante oneri straordinari 1.915 milioni di euro)
• Credito eccezionale prima delle imposte nel semestre di 145 milioni di euro su cessazione dell’hedge accounting carburante e cambi (2020: onere straordinario ante imposte di 2.137 milioni di euro su cessazione dell’hedge accounting carburante e cambio e svalutazione della flotta)
• Perdita al netto delle imposte ed elementi straordinari del semestre 2.048 milioni di euro (2020 restated: perdita 3.813 milioni di euro) e perdita al netto delle imposte ante oneri straordinari: 2.169 milioni di euro (2020 restated: perdita 1.972 milioni di euro)
• Liquidità di 7,7 miliardi di euro al 30 giugno 2021 in aumento di 1,7 miliardi di euro rispetto al 31 dicembre 2020. Impianti generali e aerei impegnati e non utilizzati per 2,5 miliardi di euro, portando la liquidità totale a 10,2 miliardi di euro, con liquidità pro forma inclusa la sostenibilità di British Airways -linked finanziamento EETC eseguito a luglio a € 10,8 miliardi

Luis Gallego, amministratore delegato di IAG, ha dichiarato:
“A breve termine, il nostro obiettivo è garantire la nostra prontezza operativa, quindi abbiamo la flessibilità di sfruttare un ambiente in cui vi sono prove di una domanda repressa diffusa quando vengono revocate le restrizioni di viaggio.
“Ciò si riflette nei risultati di Iberia e Vueling. Sono stati i migliori risultati all’interno del gruppo nel secondo trimestre, riflettendo il rafforzamento dei mercati interni dell’America Latina e della Spagna, guidati da meno restrizioni di viaggio. Sappiamo che il recupero sarà irregolare, ma siamo pronti a sfruttare l’aumento della domanda di viaggi aerei in linea con l’aumento dei tassi di vaccinazione.
“Accogliamo con favore il recente annuncio che i viaggiatori completamente vaccinati provenienti dai paesi dell’UE e degli Stati Uniti non dovranno più essere messi in quarantena all’arrivo nel Regno Unito. Consideriamo questo un primo passo importante per riaprire completamente il corridoio di viaggio transatlantico.
“Tutte le nostre compagnie aeree continuano a intraprendere azioni significative per preservare la loro forza durante l’attuale pandemia e per prepararle alla ripresa. Continuiamo a costruire la resilienza preservando la liquidità, aumentando la liquidità e riducendo la nostra base di costi. Al 30 giugno la liquidità del Gruppo è pari a 10,2 miliardi di euro con un significativo miglioramento del flusso di cassa operativo rispetto ai trimestri precedenti.
“A lungo termine stiamo preparando la nostra attività in modo da poter emergere più forti e più competitivi in ​​un settore strutturalmente cambiato. Ad esempio, stiamo accelerando la digitalizzazione della nostra attività e i nostri accordi con i sindacati ci consentono di migliorare la produttività e ridurre la nostra base di costi, aumentando al contempo la proporzione dei costi variabili.
“Rimaniamo risoluti nei nostri impegni sul clima. Di recente, British Airways ha raccolto con successo 785 milioni di dollari attraverso un finanziamento EETC legato agli obiettivi di sostenibilità della compagnia aerea. Siamo stati anche promossi dal CDP (Carbon Disclosure Project) ad A- in riconoscimento della nostra strategia globale di gestione del carbonio. IAG è l’unico gruppo aereo europeo a cui è stato assegnato questo alto grado”.
Prospettive di trading
Data l’incertezza sui tempi della revoca delle restrizioni di viaggio del governo e il continuo impatto e durata di COVID-19, IAG non fornisce indicazioni sui profitti per il 2021.
LEI: 959800TZHQRUSH1ESL13
Il presente avviso contiene informazioni privilegiate e viene diffuso in ottemperanza agli obblighi della Società ai sensi del Regolamento sugli abusi di mercato (UE) n. 596/2014.
Steve Gunning, Direttore Finanziario
Dichiarazioni previsionali:
Alcune dichiarazioni incluse in questo annuncio sono lungimiranti. Queste affermazioni possono essere identificate dal fatto che non si riferiscono solo a fatti storici o attuali. Per loro natura, comportano rischi e incertezze perché riguardano eventi e dipendono da circostanze che si verificheranno in futuro. I risultati effettivi potrebbero differire materialmente da quelli espressi o impliciti in tali dichiarazioni previsionali.
Le dichiarazioni previsionali utilizzano spesso parole come “si aspetta”, “può”, “sarà”, “potrebbe”, “dovrebbe”, “intende”, “pianifica”, “prevede”, “prevede” o “anticipa” o altro parole di significato simile. Includono, senza limitazioni, tutte le proiezioni relative ai risultati delle operazioni e alle condizioni finanziarie di International Consolidated Airlines Group, SA e delle sue società controllate di volta in volta (il “Gruppo”), nonché i piani e gli obiettivi per le operazioni future , ricavi futuri attesi, piani di finanziamento, spesa prevista e disinvestimenti relativi al Gruppo e discussione del piano industriale del Gruppo. Tutte le dichiarazioni previsionali contenute in questo annuncio si basano su informazioni note al Gruppo alla data di questo annuncio e parlano dalla data di questo annuncio. Se non in conformità ai propri obblighi legali o regolamentari, il Gruppo non si impegna ad aggiornare o rivedere alcuna dichiarazione previsionale per riflettere eventuali cambiamenti negli eventi, condizioni o circostanze su cui si basa tale dichiarazione.

I risultati effettivi possono differire da quelli espressi o impliciti nelle dichiarazioni previsionali in questo annuncio a causa di un numero qualsiasi di rischi noti e sconosciuti, incertezze e altri fattori, inclusi, a titolo esemplificativo, gli effetti della pandemia di COVID-19 e incertezze circa il suo impatto e la sua durata, molti dei quali sono difficili da prevedere e sono generalmente al di fuori del controllo del Gruppo, e non è ragionevolmente possibile dettagliare ciascuna voce. Di conseguenza, i lettori di questo annuncio sono avvertiti di non fare affidamento su dichiarazioni previsionali. Ulteriori informazioni sui rischi primari dell’attività e sul processo di gestione dei rischi del Gruppo sono riportate nella sezione Gestione dei rischi e principali fattori di rischio della Relazione annuale e Bilancio 2020; questi documenti sono disponibili su http://www.iairgroup.com. Tutte le dichiarazioni previsionali fatte a partire dalla data del presente annuncio e attribuibili a IAG sono espressamente qualificate nella loro interezza dai rischi primari indicati in tale sezione. Molti di questi rischi sono e saranno esacerbati dalla pandemia di COVID-19 e, di conseguenza, da qualsiasi ulteriore interruzione del settore aereo globale e dell’ambiente economico.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.