United continua a tagliare voli e destinazioni negli USA. E’ un problema di sraff e di Covid-19

il

Ha già tagliato il 12% dei suoi operativi da New York Newark. Ma ora continua su altre zone geografiche del network. Chi è? E’ la United!.

Ora, prosegue con i tagli su due destinazioni con risultati ottimi, ma non ha la possibilità di operarle.

Due le rotte in uscita per United dal suo network:

  • Houston – Texarkana in Arkansas dal 6 settembre
  • Denver – Flagstaff in Arizona dal 30 ottobre

Anche quì la mancanza di staff in particolare nelle aerolinee regional partners è un grande problema.

La rotta su Flagstaff apre le porte all’anello inferiore del Grand Canyon, i suoi numeri parlano chiaro il coefficente di riempimento supera il 90%. Ma purtroppo non c’è la possibilità di andare avanti.

Non solo United, ma pure American Airlines, Delta Air Lines e JetBlue stanno tagliando frequenze e rotte, perchè la pandemia sta lasciando un tappeto di problemi dagli staff che non ci sono, quelli lasciati a casa e ora difficili da trovare. Ma pure il fatto che il Covid-19 rialza la cresta e quindi la gente si ammala e rimane a casa all’improvviso.

Oltre alla congiunzione, che gli stessi problemi non sono solo insiti nelle compagnie aeree, ma pure negli aeroporti e i ritardi sono costanti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.