Alaska Airlines per esplorare il carburante per jet privo di fossili prodotto da CO2

il

Alaska Airlines ha fatto questo annuncio:

La società di trasformazione del carbonio Twelve, Alaska Air Group Inc. e Microsoft Corp. (Nasdaq: MSFT) hanno firmato un Memorandum of Understanding (MOU) per collaborare all’avanzamento del mercato dei combustibili aeronautici sostenibili (SAF) per includere i combustibili derivati ​​dalla CO2 recuperata e energia rinnovabile e lavorando per il primo volo dimostrativo commerciale negli Stati Uniti alimentato dall’E-Jet® di Twelve.

Twelve e Alaska Airlines collaboreranno con Microsoft per promuovere il carburante sostenibile per l’aviazione derivato dalla CO2 recuperata e dall’energia rinnovabile

Attraverso il primo accordo nel suo genere, Twelve, Alaska e Microsoft lavoreranno per far avanzare la produzione e l’uso dell’E-Jet® di Twelve, un carburante per jet a basse emissioni di carbonio prodotto da un processo power-to-liquid che sfrutta la trasformazione del carbonio dell’azienda tecnologia, che utilizza solo energia rinnovabile, acqua e CO2 come input per trasformare la CO2 in una varietà di sostanze chimiche critiche e materiali convenzionalmente ricavati da combustibili fossili. Come parte del lavoro delineato per migliorare la scalabilità e l’uso della tecnologia, le società lavoreranno per un volo dimostrativo utilizzando E-Jet® e per fornire il carburante per affrontare alcuni dei viaggi di lavoro di Microsoft in Alaska.

“Producendo il nostro carburante E-Jet® drop-in dalla CO2 catturata, possiamo chiudere in modo rapido ed efficiente il ciclo del carbonio e consentire alle aziende di utilizzare in modo sostenibile le emissioni per alimentare i propri viaggi di lavoro”. ha affermato Nicholas Flanders, co-fondatore e CEO di Twelve. “La collaborazione con marchi orientati al progresso come Alaska Airlines e Microsoft aggiunge slancio mentre lavoriamo per fornire volumi di E-Jet® su scala industriale”.

“L’Alaska è sulla buona strada per lo zero netto entro il 2040, il che richiederà carburanti sostenibili per l’aviazione come l’E-Jet® di Twelve”, ha affermato Diana Birkett Rakow, vicepresidente senior per gli affari pubblici e la sostenibilità di Alaska Airlines. “Ci impegniamo a rendere SAF più ampiamente disponibile, a un prezzo accessibile, contribuendo a portare nuove alternative sul mercato e utilizzando questi combustibili nelle nostre operazioni, un percorso che richiede un’azione di politica pubblica e partnership private come questa. Siamo entusiasti di lavorare con Twelve e Microsoft per far avanzare il carburante E-Jet® di Twelve, trasformando la CO2 catturata e l’energia rinnovabile in carburante per i nostri aeroplani”.

“La gestione delle emissioni dei settori economici più difficili da abbattere, come l’aviazione, richiederà l’impegno di tutte le parti interessate”, ha affermato Elizabeth Willmott, Carbon Program Director di Microsoft. “Basando sul nostro investimento del Fondo per l’innovazione climatica in Twelve e sul rapporto con Alaska Airlines, questa collaborazione offre l’opportunità di accelerare la decarbonizzazione nel settore dell’aviazione esplorando come utilizzare combustibili a basse emissioni di carbonio prodotti da elettricità rinnovabile, come l’E-Jet® di Twelve”.

Prodotto utilizzando la tecnologia di trasformazione del carbonio di Twelve e in collaborazione con Emerging Fuels Technology, E-Jet® è un carburante con emissioni del ciclo di vita inferiori di oltre l’80%. Il passaggio all’E-Jet non solo ridurrà la dipendenza dai combustibili fossili, ma rilascerà meno particolato e ridurrà l’impatto sulle comunità vicine. A marzo, Shopify, uno dei maggiori acquirenti aziendali di rimozione del carbonio a lungo termine, ha annunciato il primo acquisto di E-Jet® attraverso il Fondo di sostenibilità dell’azienda.

SAF è una parte fondamentale del percorso in cinque parti dell’Alaska verso lo zero netto entro il 2040. Dal 2010, l’Alaska ha collaborato con vari partner pubblici e privati ​​per promuovere le politiche pubbliche necessarie per far ripartire il nascente mercato SAF, creare nuovi accordi di prelievo e coltivare partnership per accelerare sviluppo del mercato. L’Alaska è stata anche un membro fondatore dell’Aviators Group della Sustainable Aviation Fuel Buyers Alliance, annunciato alla COP26, portando la prospettiva di un operatore alle collaborazioni che guidano la domanda e l’offerta.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.