ATR prevede la necessità di almeno 2.450 nuovi turboelica per soddisfare una domanda globale di emissioni ridotte e connettività conveniente

il

• La sostituzione dell’aeromobile è il principale fattore trainante per le consegne
• Il secondo fattore più importante è la creazione di nuovi percorsi, che migliorano la mobilità regionale
• Un’ulteriore domanda di cargo proverrà anche dall’accelerazione dell’e-commerce

Farnborough, 19 luglio 2022 – ATR, il principale produttore mondiale di aeromobili regionali, prevede che la domanda di almeno 2.450 velivoli turboelica nei prossimi 20 anni soddisferà la crescente domanda di collegamenti regionali e trasporto aereo a basse emissioni. Questo è secondo la prima previsione di mercato globale dell’azienda dal 2018, presentata oggi al Farnborough Airshow.

Il rapporto, che copre il periodo dal 2022 al 2041, prevede un forte ritorno all’attività dopo due anni difficili per l’industria aeronautica.

Fabrice Vautier, SVP Commercial di ATR afferma: “Le previsioni dimostrano che la connettività essenziale è necessaria sia per i mercati emergenti che per quelli maturi, ora e in futuro. Il principale motore della domanda sono le compagnie aeree che modernizzano le loro flotte per soddisfare i più elevati standard ambientali, rendendo il trasporto aereo accessibile a tutti. Le sostituzioni rappresenteranno sette nuovi velivoli su dieci, il resto sarà schierato per migliorare la mobilità regionale e la connettività attraverso nuove rotte”.

Oggi i turboelica costituiscono circa il 40% della flotta passeggeri regionale. La previsione prevede che la flotta globale di aerei passeggeri turboelica con almeno 30 posti a sedere aumenterà dal 1950 nel 2022 a 2660 nel 2041, con un aumento di circa il 36%. Il più grande aumento è in Asia Pacifico, Cina e America Latina.

Il rapporto identifica anche il ruolo crescente del trasporto aereo di merci. I cargo hanno assunto un ruolo essenziale nel sostenere le comunità regionali, in parte a causa dell’accelerazione dell’economia digitale e del commercio elettronico.

Le previsioni evidenziano che, con i turboelica che rappresentano fino al 94% della flotta mercantile regionale, ciò rappresenta un’importante area di opportunità per il settore. Si prevede che la flotta globale di navi da carico a turboelica aumenterà da 380 nel 2021 a 550 nel 2041, con un aumento del 45%.
Il sud-est asiatico, la Cina e l’America Latina sono stati identificati come aree di maggiore domanda regionale, poiché le aspettative dei clienti per una consegna più rapida si espandono oltre i principali gateway principali in ciascuna regione.

Un ulteriore fattore che guida la domanda futura di turboelica: la loro capacità di affrontare il mutevole contesto normativo creato dalla sfida climatica. L’aumento dei prezzi del carburante, la crescente tassazione del carbonio, nonché una maggiore domanda di passeggeri per viaggi a basse emissioni significano che l’industria aeronautica sta naturalmente favorendo gli aerei a basse emissioni di carbonio come i turboelica. Ancora oggi, se tutti i jet regionali in Europa venissero sostituiti da turboelica, la riduzione delle emissioni di CO2 sarebbe equivalente alla quantità di CO2 rimossa da una foresta di circa 5000 km2, più o meno la dimensione delle Isole Baleari!

Il rapporto conclude che le nuove tecnologie dirompenti, che probabilmente saranno adottate dal 2030 in poi, porteranno ulteriormente i turboelica in prima linea nell’industria aeronautica, contribuendo a svolgere un ruolo vitale nel connettere persone e imprese e guidando la crescita economica in tutto il mondo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.