8 COSE CHE ANCORA NON SAI SU AL BUSTAN PALACE, L’ICONICO PALAZZO NEL GOLFO DELL’OMAN

il

Situato su uno splendido tratto di costa del Golfo dell’Oman e circondato dalle maestose montagne Al Hajar nei dintorni di Muscat, Al Bustan Palace, a Ritz-Carlton Hotel, è un palazzo senza tempo che ha ospitato personalità, capi di Stato e membri di famiglie reali, fino a moderni viaggiatori internazionali. Con arredi che fondono perfettamente elementi della tradizione locale con influenze art déco, l’hotel esprime tutta la ricchezza della cultura, dell’arte e della storia araba. Ecco 8 curiosità su Al Bustan Palace che ti faranno venir voglia di scoprirlo subito!

1. Prima architettura contemporanea in Oman
Il Palazzo ispirato ai forti arabi rappresenta una pietra miliare nello sviluppo dell’architettura omanita contemporanea. E’ il primo edificio ad essere stato progettato per rappresentare il paese di durante il vertice del Consiglio di Cooperazione del Golfo che si è svolto nel 1985 per la prima volta in Oman.

2. La cupola delle cupole
L’iconica cupola, che si erge per 38 metri dall’Atrium Lobby, è più alta di 3 metri rispetto alla cupola di marmo del Taj Mahal ed è strutturalmente talmente robusta da sostenere un lampadario di cristallo del peso di 5,5 tonnellate.

3. Un diamante nel cielo 
Il grande lampadario di cristallo posizionato nell’Atrium Lobby misura oltre 18 metri di lunghezza e pesa 5,5 tonnellate. Sotto di esso si trova una fontana di cristallo alta 3,5 metri che include al centro un grande vaso di cristallo e ricorda un prezioso scrigno di gioielli che scintilla grazie ai raggi di luce. Sostituire le lampadine di questo enorme lampadario non è un’impresa semplice! E’ necessario utilizzare le imbracature tipiche dell’attrezzatura da arrampicata indoor.

4. Melodia unica
La grande sala da ballo Majan, una delle più grandi dell’intero paese, ospita un organo a canne installato nel 1985 dall’azienda Mander Organs di Londra che emette una melodia unica.

5. L’Auditorium
L’Auditorium è stato costruito appositamente per la Royal Oman Symphony Orchestra, che da allora continua a esibirsi qui in occasioni speciali e a tenere concerti per gli ospiti dell’hotel. È stata l’unica sala da concerto in stile teatro della città fino alla costruzione della Royal Opera House nel 2011.

6. Botanical Sanctuary  
“Al Bustan”, che in arabo significa “Il Giardino”, ospita diverse specie di piante autoctone, tra cui numerose varietà di fiori, circa 300 palme da dattero e 200 palme da cocco negli oltre 80 ettari del resort.

7. Che il viaggio abbia inizio Una replica dell’imbarcazione omanita “The Sohar” si trova all’ingresso dell’hotel simbolo di un viaggio che inizia alla scoperta del paese. L’imbarcazione prende il nome dall’antica capitale dell’Oman, la città portuale da cui provenivano i famosi mercanti e navigatori. Nel 1980 questa imbarcazione salpò seguendo l’antica rotta mercantile da Muscat a Canton, in Cina, percorrendo 6.000 miglia nautiche in otto mesi.

8. Il numero 8
Considerato in molte culture un numero fortunato che simboleggia prosperità e armonia, presso Al Bustan Place, il numero otto ritorna più volte, per cui cui l’hotel ha la forma di un ottagono e ospita otto suite presidenziali all’ottavo piano.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.