Il Gruppo Lufthansa genera un utile operativo di 1,1 miliardi di euro nel terzo trimestre

il

– La domanda di viaggi aerei rimane forte
I guadagni delle compagnie aeree passeggeri aumentano in modo significativo
Logistica e MRO prevedono risultati record per il 2022
Free cash flow rettificato di 410 milioni di euro nel terzo trimestre
La domanda di viaggi continua senza sosta: la domanda di voli rimane forte nel quarto trimestre
Prospettive per l’intero anno in aumento: utile operativo di oltre un miliardo di euro e flusso di cassa libero rettificato di oltre due miliardi di euro previsto nel 2022
Il Gruppo Lufthansa rimborsa integralmente e prima del previsto le misure di stabilizzazione in Austria e Belgio

Carsten Spohr, CEO di Deutsche Lufthansa AG, ha dichiarato:
“Il Gruppo Lufthansa ha ottenuto un risultato molto forte nel terzo trimestre con un utile operativo di oltre un miliardo di euro, dimostrando così la sua ritrovata redditività. Tutti i segmenti di business, compagnie aeree passeggeri, logistica e MRO, hanno contribuito a questo successo. Questo ancora una volta sottolinea la forza del nostro portafoglio. Il gruppo Lufthansa si è lasciato alle spalle economicamente la pandemia e guarda al futuro con ottimismo. Dopotutto, il desiderio di viaggiare e quindi la domanda di viaggi aerei continuano senza sosta. Ora ci concentriamo sul futuro e lanciamo il più grande rinnovamento di prodotto nella nostra storia. Stiamo investendo in 200 nuovi aeromobili e offrendo prospettive ai nostri dipendenti in tutto il mondo. Rimane la nostra ambizione di rafforzare ulteriormente la nostra posizione tra i primi 5 gruppi di compagnie aeree al mondo”.

Risultati
I ricavi del Gruppo sono quasi raddoppiati rispetto allo scorso anno (+93%), raggiungendo i 10,1 miliardi di euro nel terzo trimestre (anno precedente: 5,2 miliardi di euro).

La società ha generato un EBIT rettificato di 1,1 miliardi di euro nel terzo trimestre del 2022, compreso un impatto da scioperi di circa 70 milioni di euro. Nello stesso periodo dell’anno scorso, l’utile operativo è stato di 251 milioni di euro. Il margine operativo è stato dell’11,2% (anno precedente: 4,8%). L’utile netto è aumentato significativamente nel terzo trimestre a 809 milioni di euro (anno precedente: -72 milioni di euro).

Fattore di carico di Lufthansa Group Airlines a livello del 2019
Il numero di passeggeri che viaggiano a bordo delle compagnie aeree passeggeri è aumentato significativamente nel terzo trimestre rispetto all’anno precedente. Tra luglio e settembre oltre 33 milioni di passeggeri hanno volato con le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa (anno precedente: 20 milioni).

L’andamento dei rendimenti è stato particolarmente positivo. Nel terzo trimestre, i rendimenti sono stati in media superiori del 23% rispetto al 2019, raggiungendo così un nuovo livello record. Con poco più dell’86 percento, il fattore di carico medio del sedile è tornato al livello degli anni record prima della pandemia di Coronavirus. I fattori di carico in Business e First Class sono stati addirittura superiori rispetto al 2019. Particolarmente notevole è stata la continua e elevata domanda di premi da parte dei viaggiatori di piacere. Anche le prenotazioni tra i viaggiatori d’affari hanno continuato a riprendersi. I ricavi in ​​questo segmento sono ora tornati a circa il 70% del livello pre-crisi.

Grazie all’elevata domanda e ai forti rendimenti medi, il segmento Passenger Airlines è tornato alla redditività con un EBIT rettificato positivo di 709 milioni di euro (anno precedente: -193 milioni di euro). Anche tutte le compagnie aeree del segmento hanno generato un utile operativo individualmente.

Nel terzo trimestre il risultato delle compagnie aeree è stato gravato da costi per irregolarità nel traffico aereo pari a 239 milioni di euro.

Lufthansa Cargo e Lufthansa Technik in rotta per il nuovo anno da record, Catering in rotta per il recupero
Lufthansa Cargo ha ottenuto ancora una volta un risultato record. Sebbene le capacità di trasporto aereo di passeggeri siano nuovamente in aumento a causa della continua ripresa del traffico aereo soprattutto nell’Atlantico settentrionale, i rendimenti medi rimangono ben al di sopra dei livelli pre-crisi, soprattutto sulle rotte verso l’Asia. L’EBIT rettificato nel terzo trimestre è salito a 331 milioni di euro (anno precedente: 302 milioni di euro), un aumento del 10 percento rispetto alla performance già molto forte dello scorso anno. Nei primi nove mesi dell’anno, Lufthansa Cargo ha così già realizzato un utile operativo di 1,3 miliardi di euro (anno precedente: 943 milioni di euro) ed è sulla buona strada per un risultato per l’intero anno addirittura superiore al record dello scorso anno di 1,5 miliardi di euro.

Nel terzo trimestre, Lufthansa Technik ha beneficiato dell’elevata domanda di viaggi aerei e della relativa domanda da parte delle compagnie aeree di tutto il mondo per servizi di manutenzione e riparazione. Il volume degli affari era già tornato a circa il 90 percento del livello pre-crisi. Lufthansa Technik ha generato un EBIT rettificato di 177 milioni di euro nel terzo trimestre (anno precedente: 149 milioni di euro), il miglior trimestre di sempre per l’azienda. La previsione per il risultato annuale è stata nuovamente rialzata. Lufthansa Technik si sta quindi dirigendo verso un nuovo record per l’intero anno.

La ripresa è proseguita anche nel settore Ristorazione. La domanda è cresciuta in particolare in Nord America. Tuttavia, a causa della mancata ricorrenza dei sussidi governativi nel 2021, gli utili sono diminuiti rispetto all’anno precedente a 6 milioni di euro (anno precedente: 35 milioni di euro).

Free cash flow rettificato ancora positivo
Il Gruppo Lufthansa ha generato un free cash flow rettificato di 410 milioni di euro nel terzo trimestre del 2022 (anno precedente: 43 milioni di euro). Il forte risultato operativo e gli effetti dei miglioramenti strutturali nella gestione del capitale circolante hanno compensato i deflussi dovuti alla riduzione stagionale delle prenotazioni nel terzo trimestre.

L’indebitamento netto è ulteriormente diminuito tra luglio e settembre a 6,2 miliardi di euro (31 dicembre 2021: 9 miliardi di euro).

A causa dell’ulteriore aumento del tasso di sconto, l’obbligazione pensionistica netta del Gruppo Lufthansa è diminuita di quasi il 70 percento dalla fine dell’anno precedente e ora si attesta a circa 2,1 miliardi di euro (31 dicembre 2021: 6,5 miliardi di euro). Ciò ha avuto un effetto positivo sul patrimonio netto, che al 30 settembre è raddoppiato a 9,2 miliardi di euro (31 dicembre 2021: 4,5 miliardi di euro). La liquidità disponibile alla fine del trimestre era di 11,8 miliardi di euro (31 dicembre 2021: 9,4 miliardi di euro).

Remco Steenbergen, Direttore finanziario di Deutsche Lufthansa AG:
“Un bilancio sano è la base per una crescita redditizia, soprattutto in tempi economicamente difficili. Abbiamo già compiuto ottimi progressi nella riduzione del nostro debito. Grazie ai nostri forti flussi di cassa, le nostre esigenze di rifinanziamento rimarranno basse nei prossimi trimestri. Con disciplinata gestione della capacità, la nostra attenzione al rendimento e il controllo rigoroso della spesa, siamo fiduciosi che continueremo a essere in grado di compensare bene gli aumenti dei costi legati all’inflazione”.

Austrian Airlines e Brussels Airlines rimborsano anticipatamente le misure di stabilizzazione del governo
A causa del forte aumento della domanda, del buon sviluppo della liquidità e del supporto finanziario del Gruppo Lufthansa, sia Austrian Airlines che Brussels Airlines rimborseranno le restanti misure di stabilizzazione del governo entro la fine dell’anno. In Austria, Austrian Airlines rimborserà i restanti 210 milioni di euro del prestito totale e in Belgio Brussels Airlines rimborserà 290 milioni di euro. Ciò significa che tutte le misure di stabilizzazione termineranno prematuramente alla fine del 2022.

Veduta
Il Gruppo Lufthansa prevede che la domanda di viaggi aerei rimarrà forte nei prossimi mesi, con rendimenti medi che rimarranno elevati. Passenger Airlines prevede di offrire circa l’80% della capacità del 2019 nel quarto trimestre. Il Gruppo prevede di realizzare un utile operativo nel quarto trimestre nonostante il consueto rallentamento stagionale dell’attività.

Nell’anno fiscale 2022, il risultato nel segmento Logistics dovrebbe superare il livello record dell’anno precedente, Lufthansa Technik genererà un profitto maggiore rispetto al 2021 e dovrebbe raggiungere un risultato record. Anche il segmento Passenger Airlines migliorerà sensibilmente il proprio risultato rispetto all’anno precedente.

Sulla base di questi sviluppi positivi, il Gruppo Lufthansa sta aumentando le sue previsioni sugli utili per il Gruppo nel suo insieme. Il Gruppo prevede ora un EBIT rettificato di oltre 1 miliardo di euro nel 2022. Inoltre, il Gruppo Lufthansa prevede di generare un free cash flow rettificato di oltre 2 miliardi di euro nel 2022. Gli investimenti netti dovrebbero ammontare a circa 2,5 miliardi di euro, in in linea con la pianificazione precedente. L’azienda è quindi sulla buona strada verso i suoi obiettivi a medio termine per il 2024: un margine EBIT rettificato di almeno l’8% e un ritorno sul capitale impiegato (Adj. ROCE esclusa la liquidità) di almeno il 10%.

Ulteriori informazioni
Maggiori informazioni sui risultati dei singoli settori di attività saranno pubblicate nella relazione sul terzo trimestre 2022. Questa sarà pubblicata contestualmente al presente comunicato stampa il 27 ottobre 2022 alle ore 7:00 CET a http://www.lufthansagroup.com/en /relazioni con gli investitori.

Sempre alle 7:00, i dati sul traffico per il terzo trimestre del 2022 saranno pubblicati su https://investor-relations.lufthansagroup.com/en/publications/traffic-figures.html


 
    Jan – Sep
2022
 Jan – Sep
2021
 Change
in %
 Jul – Sep
2022
 Jul – Sep
2021
 Change
in %
                
Revenue and result              
Total revenue €m 23,893 10.978 118 10,068 5,207 93
of which traffic revenue €m 18,891 7.550 150 8,230 3,913 110
Adjusted EBIT1) €m 934 -1.624   1,132 251 351
Adjusted EBIT margin1) % 3.9 -14,8 18.7 pts 11.2 4.8 6.4 pts
EBIT €m 826 -2.123   1,126 -9  
Net profit/loss €m 484 -1.877   809 -72  
Earnings per share  0.40 -3,17   0,68 -0,15  
                
Key balance sheet and cash flow statement figures              
Total assets €m 47,559 41,903 13    
Cash flow from operating activities1) €m 5,328 513 939 887 466 90
Gross capital expenditures €m 1,816 967 88 448 355 26
Net capital expenditures €m 1,753 785 123 372 342 9
Adjusted free cash flow1) €m 3,312 -528   410 43 853
                
Employees              
Employees as of 30 September number 107,970 106,684 1    
                
1) Previous year’s figures have been adjusted due to amendments in the definition of the figures.
 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.