Apre al pubblico The Joy of Bees di Relais & Châteaux: un’oasi di pace e tranquillità dalla frenesia del Fuorisalone

Il miele e le api protagoniste per due giorni di un’esperienza botanica unica nel proprio genere, a cura dello studio di design esperienziale londinese Bompas & Parr

Apre al pubblico nelle giornate del 20 e 21 aprile The Joy of Bees, installazione artistica creata da Relais & Châteaux, associazione di hotel e ristoranti, incentrata sul sapore, la texture e l’aroma di alcune tra le più esclusive varietà di miele al mondo.
Parentesi di tranquillità dalla frenesia della Design Week, l’installazione pop-up dà a tutti l’occasione di scoprire l’importanza delle api per la protezione della biodiversità e allo stesso tempo degustare più di 20 rarissimi mieli prodotti nelle Dimore di vari Paesi del mondo: dall’Italia alla Francia, fino a Giappone e Nuova Zelanda.
I visitatori che entrano da Lami Fiori vengono accolti da centinaia di operose api che, dalla loro arnia trasparente, possono essere osservate da vicino in sicurezza. Attraverso speciali microfoni viene inoltre diffuso in tutta la location il rilassante suono emesso dagli insetti, in un’esperienza meditativa unica di “Bee Breath“: la respirazione al ritmo delle api effettuata secondo la tecnica del bhramari pranayama, per fuggire dallo stress del FuoriSalone e ritrovare la tranquillità.
Immerse in un giardino botanico galleggiante, “Pollenesia”, si possono ammirare le opere d’arte del famoso artista Ren Ri, che usa la cera d’api come materia principale per le sue opere, integrando le sue conoscenze nel campo della psicologia delle api nel processo creativo. All’interno del giardino, un esperto apicoltore è inoltre a disposizione per spiegare al pubblico le tecniche usate per gestire un alveare e per sottolineare l’importanza del ruolo delle api nell’ecosistema.
Arrivati nel “Salone del Miele”, i visitatori prendono poi parte ad un’esclusiva sessione di degustazione guidata da Dario Pozzolo, sommelier del miele; sotto la sua guida, vengono proposte alcune tra le più rare varietà al mondo, prodotte nelle arnie delle Dimore Relais & Châteaux. Sono ben 68, infatti, gli Associati in tutto il mondo produttori di miele che, attraverso l’allevamento delle api, contribuiscono a proteggere questi preziosi insetti e preservare quindi la biodiversità.
Creato in collaborazione con lo studio londinese Bompas & Parr, specializzato nell’ideazione di esperienze altamente sensoriali legate al mondo del food, del design e dell’architettura, The Joy of Bees è non soltanto un’esperienza immersiva unica nel suo genere, ma anche un esempio tangibile dell’impegno preso da Relais & Châteaux di fronte all’UNESCO nel 2014 per la salvaguardia dell’ecosistema e delle sue diverse componenti.
Philippe Gombert, Presidente di Relais & Châteaux, ha commentato: “Con The Joy of Bees vogliamo sottolineare il nostro impegno per la salvaguardia della biodiversità. È il nostro modo per rendere omaggio al variegato universo delle api di tutto il mondo e per sensibilizzare il pubblico sul loro ruolo con un evento dall’anima squisita”.

Harry Parr ha dichiarato: “Immergendo i nostri ospiti nel mondo del miele siamo sicuri che saranno molto più informati su come possano essere diversi i suoi sapori. The Joy of Bees offre un vero e proprio promemoria su quanto le api siano importanti per l’ambiente”.

L’apertura al pubblico è stata anticipata da un evento per media e invitati VIP, durante il quale si è esibito l’artista plastico francese e apicoltore urbano Olivier Darné: modellando la cera, ha creato livedavanti agli invitati piatti e vassoi nei quali sono stati serviti i canapé. Ad impreziosire la serata, i piatti creati dal catering del ristorante Relais & Châteaux Da Vittorio (3 stelle Michelin) insieme ad Andrea Mattei, Chef del ristorante Meo Modo (1 stella Michelin) del Relais & Châteaux Borgo Santo Pietro, che ha cucinato utilizzando i prodotti dell’orto biodinamico e il miele della Dimora.
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.