Natale 2019: la guida ai regali last minute per i veri food lover

il

Le proposte di Taste The Alps per delle idee regalo perfette per gli amanti del buon cibo italiano e una ricetta per rendere le festività natalizie più gustose

Manca sempre meno alle tanto attese festività natalizie e la corsa agli ultimi regali è ufficialmente iniziata. La ricerca al regalo più originale diventa ogni anno sempre più ardua e, nell’agitazione degli ultimi giorni, spesso si finisce con l’acquistare dei doni che finirebbero poi nel dimenticatoio. Cosa scegliere quindi per sorprendere amici e parenti?
Taste The Alps, percorso triennale (2018-2021) promosso dal Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina “Valtellina che Gusto!”, finanziato dall’Unione Europea e volto alla promozione dei prodotti DOP e IGP del territorio valtellinese (Bresaola della Valtellina IGP, Pizzoccheri della Valtellina IGP, Bitto DOP e Valtellina Casera DOP, Mela di Valtellina IGP e Vini della Valtellina DOC e IGP), propone alcune delle eccellenze enogastronomiche della Valtellina come regali di Natale perfetti per gli amanti del buon cibo italiano. Il cibo, si sa, unisce e, proprio per questo, a volte il regalo enogastronomico è quello più apprezzato.
1. Scaldare l’animo con i vini della Valtellina DOC e DOCG 
Durante le feste, le occasioni per bere un buon bicchiere di vino in compagnia non sono poche: dalle cene con i parenti, agli aperitivi con gli amici per scambiarsi i regali, è sempre l’ora giusta per aprire una bottiglia di vino e dare il via ai festeggiamenti. I Vini della Valtellina sono un’ottima soluzione per chi desidera puntare questo tipo di regalo: con i suoi 2500 km di muretti a secco che corrono ai piedi delle Alpi, la Valtellina è la più vasta area terrazzata d’Italia che regala vere e proprie chicche per il palato. Alcuni tra i più noti sono lo Sforzato di Valtellina DOCG, il primo passito rosso italiano che ha ottenuto questa certificazione, ma anche il Valtellina Superiore DOCG, con le sottozone Maroggia, Sassella, Grumello, Inferno e Valgella, e il Rosso di Valtellina DOC di pronta beva. Tutti rossi da assaporare lentamente che rivelano profumi e aromi inattesi e che non si fanno dimenticare.
2. Gusto e semplicità con la Bresaola della Valtellina IGP
Povera di grassi, ricca di proteine, vitamine e sali minerali, la Bresaola della Valtellina IGP è il regalo perfetto per tutti coloro che, fatta eccezione dei grandi pranzi e cene delle festività natalizie, amano seguire un’alimentazione equilibrata e attenta. La Bresaola della Valtellina IGP è una vera e propria esperienza nei sapori tradizionali della tradizione valtellinese. In cucina è l’ideale per uno spuntino veloce e leggero ma allo stesso tempo si presta anche per antipasti freschi e gustosi prima delle grandi (e impegnative) portate.
3. La bontà dei formaggi DOP valtellinesi
I regali golosi sono tra i più apprezzati e i formaggi meritano una menzione speciale. La Valtellina vanta una tradizione casearia secolare grazie anche ai suoi prodotti di punta, il Bitto DOP e il Valtellina Casera DOP. Quest’ultimo è uno degli ingredienti principali dei piatti della tradizione, come per esempio gli Sciatt, e viene prodotto tutto l’anno nel fondovalle. Il Bitto DOP, invece, viene prodotto durante la stagione estiva sui pascoli d’alta quota e racchiude in sé tutti i sapori e i profumi dell’alpeggio. Entrambi i formaggi possono essere utilizzati nella preparazione di antipasti o primi piatti, ma sono perfetti anche mangiati da soli.
Per rendere ancora più gustose le festività natalizie e portare in tavola i profumi e sapori autentici della Valtellina, Taste The Alps propone un primo piatto a base di Bitto DOP, Bresaola della Valtellina IGP abbinato con del Rosso di Valtellina DOC:
Risotto asparagi, Bitto DOP e coriandoli di Bresaola della Valtellina IGP
Ingredienti per 4 persone
• 60g Bresaola della Valtellina IGP
• 80g Bitto DOP a cubetti
• 300g Riso
• 100g Asparagi
• 1 Spicchio Aglio tritato
• Brodo vegetale bollente
• ½ bicchiere di vino bianco
• Olio e burro q.b.
Procedimento
Rosolare gli asparagi con olio e aglio, sale e pepe, cuocere per 3/4 min. In un’altra padella, far tostare il riso, sfumare con il vino e cuocere bagnando con il brodo. Dopo circa 10 minuti, aggiungere gli asparagi e il Bitto. A cottura del riso ultimata, mantecare fuori dal fuoco con burro e scaglie di Bitto. Impiattare e cospargere il riso di coriandoli di Bresaola fresca.
Vino consigliato: Rosso di Valtellina DOC

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.