Come eravamo : DC9/51 Meridiana in air show a Ferrara

il

Il 18 giugno 1995 a Ferrara, durante una manifestazione aerea all’aeroporto, si esibì in un touch and go questo DC9/51 Meridiana I-SMEA. La foto e’ di Augusto Laghi. Una rarità questa immagine. Un evento sensazionale per la limitata lunghezza della pista.

Questo esemplare, fu il primo di sei aerei appartenuti alla compagnia aerea sarda. Ad onor del vero nel 1984, ci fu temporaneamente un aereo dello stesso tipo in noleggio da Finnair.

Gli aeromobili arrivarono in due tranche. Tutti quando Meridiana era ancora Alisarda. Cioè i primi tre nel 1981. Poi tra il 1989 ed il 1990. Tutti velivoli di seconda mano. I primi tre HB-IKF/G/H arrivarono dalla Hawaiian Air. Tre anni dopo il noleggio da Airfinco SA, una società del principe, nel 1984 diventarono I-SMEA/I/U.

Come anzidetto, tra aprile ed ottobre 1984 si aggiunse un DC9/51, aereo di provenienza dalla Finnair. L’aereo fu noleggiato insieme ad un MD82 da Martinair Holland, entrambi per coprire il buco creatosi dalla mancata consegna dei primi due MD82 per Alisarda. A Long Beach, i dipendenti McDonnel-Douglas andarono in sciopero, quindi tutto slittò all’autunno. Infatti, entrambi arrivarono in settembre 1984. Con questi noleggi l’estate fu salva. Essa ha sempre costituito per Alisarda, la cassaforte per produrre poi risultati finanziari positivi.

Poi, si decise di acquisirne altri tre. Tutti e tre erano di costruzione per Swissair. Il primo fu I-SMEE, con passato in Egitto alla North African e poi in Spagna all’aviolinea charter Spanair. E’ Giunto in Italia nell’ottobre 1989. Poi la coppia I-SMEO/J, anch’essi ordinati da Swissair, poi ceduti a SAS-Scandinavian Airlines.

Tutti i velivoli erano configurati a 139 posti in classe unica. Tra l’estate del 1981 e fine 1983, furono di nuovo i DC9 più capienti in servizio in Italia. Accade precedentemente per un annetto con il DC9/51 noleggiato da Itavia, guarda caso sempre da Hawaiian Air. Ma, gli esemplari non erano gli stessi, tra i primi tre di Alisarda e quello allineato tra il 1976 e 1977 da Itavia.

Il DC9/51, fu l’aereo che costituì un importante ossatura in Alisarda. Nel 1981, non solo aveva permesso di aumentare l’offerta di posti stagionali sulla Sardegna da Olbia. Le rotte di maggior interesse economico erano in origine da Milano, Roma e Bologna. Ma di inserirlo su altre direttrici, come la Cagliari – Milano Linate e le tre ereditate dalla chiusura di Itavia: Bologna – Catania , Bologna – Pisa – Cagliari e Bologna – Cagliari.

Dal tardo 1984, affianco’ i primi due MD82 da 172 posti arrivati in flotta. A seguire nello sviluppo del network, con l’apertura delle rotte nazionali da Verona. Vedi i voli su Roma Fiumicino e Catania.

Ma pure aumentare la capacità su quelle stagionali da Olbia e Cagliari verso l’Italia e l’Europa. L’aeromobile divento’ dal 1984 l’aereo più piccolo del vettore con l’uscita di scena dei due DC9/32 da 125 posti. Quando dal 1 settembre 1991, l’Alisarda mutò in Meridiana, questo aereo continuo’ a fare il suo mestiere. Fu apprezzato dagli equipaggi per le sue notevoli prestazioni di arrampicata, date dalla spinta dei due JT8D-17R. Ma anche il loro frastuono era ben noto. Con il passare degli anni, i suoi limiti erano ben evidenti nell’avionica, che specie negli inverni con le nebbie fitte, la Cat.2 ILS provocava frequenti diversioni.

Meridiana, opero’ anche linee all’estero come la Verona – Londra e la Bologna – Barcellona. Volarono sulla Bologna – Parigi CDG in code share con Alitalia. Oltre a voli charter.

Tutti e sei uscirono di scena tra l’estate è l’autunno del 1999. Quattro furono ceduti alla Amtec Corporation. Due (I-SMEI/U) tornarono per ironia della sorte alle isole dell’arcipelago delle Hawaii, proprio alle origini alla Hawaiian Air. Gli altri quattro finirono :

I-SMEA/E alla Aéropostal in Venezuela e sono stored

I-SMEI/U sono stati demoliti dopo il servizio con Hawaiian Air

I-SMEJ andò in Ucraina alla Hunair, poi la Khors e la AeroAsia. Quindi in Georgia alla SkyGeorgis ed e’ stored.

I-SMEO volo’ per Surinam Airways, quindi fu demolito

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.