American Airlines verso la riapertura dei voli su mercati inernazionali con test sul COVID-19 prima del volo


Boeing and American Airlines today announced the world’s largest airline will more than double its 787 Dreamliner fleet with a new order for 47 of the super-efficient airplane plus 28 options. This rendering shows the airplanes in the carrier’s livery. (Boeing illustration) (PRNewsfoto/Boeing)

I test possono aiutare ulteriormente la salute e la sicurezza dei clienti, contribuendo nel contempo a riaprire i mercati al turismo

Il programma di test iniziale per la Giamaica inizierà a Miami (MIA) il mese prossimo.
American è impegnata con le Bahamas e la CARICOM (The Caribbean Community) per espandere il programma in tutti i Caraibi.
Presto saranno disponibili anche test preliminari per i viaggi da Dallas-Fort Worth (DFW) alle Hawaii.
Nell’ambito di uno sforzo continuo per aiutare a proteggere la salute e la sicurezza dei clienti, ispirare fiducia nei viaggi aerei e far progredire la ripresa del settore dalla pandemia di coronavirus (COVID-19), American Airlines sta collaborando con diversi governi stranieri per iniziare a offrire test COVID-19 di preflight per i clienti che viaggiano verso destinazioni internazionali, a partire dalla Giamaica e alle Bahamas. Il vettore prevede di espandere il programma ad altri mercati nelle settimane e nei mesi a venire.

“La pandemia ha cambiato la nostra attività in modi che non ci saremmo mai aspettati, ma nel frattempo l’intero team di American Airlines ha affrontato con entusiasmo la sfida di reinventare il modo in cui offriamo un’esperienza di viaggio sicura, sana e piacevole per i nostri clienti”, ha affermato Robert Isom, presidente di American Airlines. “Il nostro piano per questa fase iniziale di test preliminari riflette l’ingegnosità e la cura che il nostro team sta mettendo nel ricostruire la fiducia nei viaggi aerei, e consideriamo questo come un passo importante nel nostro lavoro per accelerare un’eventuale ripresa della domanda”.

Giamaica
American ha raggiunto un accordo con la Giamaica per lanciare un programma di test iniziale presso il suo hub del Miami International Airport (MIA) il mese prossimo. La fase iniziale dei test sarà per i residenti giamaicani che viaggiano nel loro paese d’origine. Se un passeggero risultasse negativo per COVID-19 prima di volare con American, la quarantena di 14 giorni attualmente in vigore per il ritorno dei residenti giamaicani verrebbe annullata. A seguito di un programma pilota di successo, l’obiettivo è aprire questo protocollo di test per tutti i passeggeri che viaggiano in Giamaica, compresi i cittadini statunitensi. La tempistica di tale potenziale annuncio deve essere determinata.

“Ringrazio American Airlines per aver avviato questi sforzi per garantire sicurezza e fiducia ai viaggiatori provenienti dagli Stati Uniti e per aver guidato con la Giamaica come pilota per il suo programma di test COVID-19”, ha affermato Audrey Marks, Ambasciatore della Giamaica negli Stati Uniti. “Questo è opportuno, dato il riesame in corso da parte del governo in collaborazione con il gruppo Global Initiative for Health and Safety dei protocolli attuali che regolano i viaggi sull’isola, e potrebbe essere un punto di svolta, non solo per il turismo, ma anche per altre chiavi settori dell’economia che sono stati influenzati negativamente dalla pandemia in corso “.

Bahamas e CARICOM
American ha anche iniziato a lavorare con le Bahamas e il CARICOM per lanciare programmi di test simili che consentirebbero di viaggiare nella regione. Il prossimo programma internazionale di American sarà con le Bahamas e dovrebbe essere lanciato il mese prossimo. Seguiranno dettagli sui protocolli per quel paese.

“Siamo così lieti che American Airlines abbia incluso le Bahamas nel loro programma di test preliminari e per il loro continuo impegno a mitigare la diffusione del coronavirus”, ha affermato Dionisio D’Aguilar, Ministro del turismo e dell’aviazione per le Bahamas. “Miami è un’importante porta d’accesso alle nostre isole e crediamo che i test prima della partenza creeranno importanti efficienze, garantendo al contempo la salute e la sicurezza sia dei nostri visitatori che dei residenti”.

Quando i suoi programmi iniziali di test preliminari iniziano a essere lanciati, American è anche attivamente impegnata con CARICOM, un raggruppamento integrato di 20 paesi caraibici, per espandere il programma ad altri mercati caraibici.

“Siamo lieti che American Airlines abbia preso l’iniziativa per avviare questo entusiasmante programma di test preliminari COVID-19”, ha affermato Ralph Gonsalves, Primo Ministro di Saint Vincent e Grenadine e Presidente di CARICOM. “La comunità caraibica accoglie con favore questo importante progresso per riaprire i mercati con la salute e la sicurezza dei nostri cittadini di fondamentale importanza, e monitoreremo questo programma molto da vicino mentre si diffonde nella nostra regione”.

Test preliminari per il viaggio alle Hawaii
Oltre ai suoi sforzi per aprire i mercati internazionali ai viaggi, American ha collaborato con il governo delle Hawaii per sviluppare una serie di opzioni che si adattassero ai requisiti hawaiani per i viaggi nello stato. A partire dal 15 ottobre, la compagnia aerea inizierà un programma di test COVID-19 di preflight presso il suo hub dell’Aeroporto Internazionale di Dallas Fort Worth (DFW) per i clienti che viaggiano alle Hawaii, in collaborazione con LetsGetChecked, CareNow e l’aeroporto DFW.

A partire dal prossimo mese, American offrirà tre opzioni per i test di preflight ai clienti con voli da DFW a Honolulu (HNL) e Maui (OGG):

Test a domicilio di LetsGetChecked, osservato da un medico tramite visita virtuale, con risultati attesi in media in 48 ore.
Test di persona presso un centro di cure urgenti CareNow.
Test rapidi in loco, gestiti da CareNow, presso DFW.
Il test deve essere completato entro 72 ore dall’ultima tappa della partenza. I viaggiatori che risultano negativi al test saranno esentati dalla quarantena di 14 giorni dello stato.

Impegno pulito di American
Il programma di test preflight di American servirà come elemento chiave del Clean Commitment della compagnia aerea, un approccio multiforme per offrire ai clienti la massima tranquillità quando viaggiano. American ha anche lanciato uno strumento di viaggio, alimentato da Sherpa, per semplificare la pianificazione del viaggio per i clienti desiderosi di riconnettersi con le persone e i luoghi che contano di più.

Informazioni su LetsGetChecked
LetsGetChecked è una società di analisi e analisi della salute a domicilio diretta al consumatore. Offrendo un modello end-to-end, il test Sure-track di LetsGetChecked offre ai consumatori una soluzione di test a domicilio per il coronavirus autorizzata dalla FDA EUA. Il test del Coronavirus a domicilio (COVID-19) incorpora un tampone nasale e un’analisi di laboratorio PCR, offrendo risultati convenienti e sicuri in media 48 ore dal ricevimento in laboratorio.

Informazioni su CareNow®
Dal 1993, CareNow si è impegnata a fornire assistenza familiare di alta qualità, cure urgenti e servizi di medicina del lavoro nell’area del Texas settentrionale. Aperto sette giorni su sette e nei giorni feriali fino alle 21:00, CareNow ha oltre 40 sedi del Texas settentrionale che forniscono cure urgenti convenienti, di qualità ed economiche ed è accreditato da AAAHC e UCA. CareNow è affiliato con Medical City Healthcare. Medical City Healthcare dispone di 46 centri di assistenza urgente nel Texas settentrionale: CareNow (42) e Medical City Children’s Urgent Care (4).

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.